venerdì 19 luglio 2019

Recensione: Il lato nascosto dell'amore di Erika Lenti

Ciao a tutti amici lettori e buon venerdì.
Dopo tanti libri di cui vi ho parlato questa settimana, pensavate che il venerdì vi lasciassi senza consigli librosi? Ovviamente no, mi conoscete bene.
Ecco perchè oggi vi parlo di un libro che finalmente riesco a recensire come si deve.

Ringrazio l'autrice per la copia del libro.

Trama
Da quando un incidente le ha deturpato parte del viso, Adelia vive nascosta tra le quattro mura della sua stanza. Esce di notte, quando piove, con il cappuccio alzato. Solo nell'oscurità profonda riesce davvero a sentirsi libera. Nel buio, e nel vecchio cinema del signor Baxter, dove ha iniziato a lavorare. E' tra quelle poltrone rosse che Noah, talentuoso fotografo tornato in città per il matrimonio della sorella, la vede. Vede il suo lato perfetto, il profilo che le cicatrici non sono riuscite a segnare, e ne rimane affascinato. Ma Noah non sa che Adelia è la testimone dello sposo. Non sa neanche cosa si cela dall'altra parte del suo volto, dove c'è molto di più del marchio di una tragedia. Adelia non ha nessuna intenzione di partecipare al matimonio e mostrare al mondo il proprio segreto. Noah, invece, ha tutte le intenzioni di scoprire chi è la ragazza che non vuole fare da testimone allo sposo. Sarà una banale scommessa a cambiare le carte in tavola. Noah e Adelia dovranno imparare a fare i conti con la passione, quella che arriva all'improvviso e travolge tutto, e con i pregiudizi della gente. Perché l'amore ha sempre un lato nascosto, bisogna solo saperlo guardare.
Non ho mai letto niente di Erika, eppure questa trama ha suscitato subito la mia curiosità.
Ho pensato che questa storia poteva essere una perfetta interpretazione de La Bella e la Bestia al contrario e in un certo senso ho avuto ragione.

giovedì 18 luglio 2019

Recensione: Pagine che profumano di te di Alessandra Cigalino

Ciao a tutti amici lettori.
La settimana sta quasi giungendo al termine e io sono qui a parlarvi di una nuova lettura.
Questo giugno ha avuto poco spazio per le rubriche e mi dispiace molto perché ci tengo ad alternare i temi sul blog, ma per fortuna e purtroppo ci sono tanti libri da leggere e tante recensioni da scrivere. Come faccio altrimenti a parlarvi di tutti i meravigliosi libri in uscita?
Quello di oggi non è uscito a giugno, ma maggio ma io sono riuscita a leggerlo soltanto di recente e non per la poca voglia, bensì i numerosi impegni.
Adesso è finalmente arrivato il momento.

Trama
Come uno scrittore alle prese con il blocco da pagina bianca, Marcél Delani non riesce a capire come conquistare il cuore di Candy, che l'ha colpito e affondato con un'occhiata e il suo profumo così particolare. Quando però si accorge di agire e pensare come uno dei protagoisti maschili dei suoi romanzi d'amore, trova anche il modo per superare l'impasse che lo blocca: tratteggia nella mente la scena perfett per conquistare il cuore della protagonista femminile, e poi la realizza davvero. Ma riuscire a farsi considerare da Candy non solo come il suo autore preferito sembra un'impresa molto difficile, perchè lei, editor di una casa editrice avversaria, sembra voler mantenere il loro rapporto su un piano professionale.Quaesta volta per Marcél terminare il suo libro sarà molto più importante che semplicemente scrivere una storia d'amore.

Ringrazio la Harper Collins per la copia omaggio.

Ammetto di essere rimasta incuriosita dalla trama, non appena l'ho letta. Prima volta che leggo quest'autrice, ma questa nuova penna non poteva mancare perché quando qualcuno scrive bene, lo si deve conoscere "per forza". Grazie Alessandra per la pazienza.

mercoledì 17 luglio 2019

Review Party. Recensione: La casa sulla scogliera di Emma Rous

Rieccomi amici lettori.
Come preannunciato stamattina, torno per parlarvi di un libro in uscita ieri.
Partecipo con piacere al Review Party organizzato per promuovere questo libro e vi invito a leggere anche le recensioni delle mie colleghe blogger.


Grazie alla Sperling per la copia omaggio e Gae di Reading at Tiffany's per la grafica.


Trama
Seraphine ha venticinque anni e ha appena perso suo padre, l'unico genitore che le era rimasto. Non ha mai conosciuto sua madre, gettatasi dalle scogliere vicino a Summerbourne, la grande casa di famiglia sulla costa del Norfolk, in Inghilterra, solo poche ore dopo aver messo al mondo lei e suo fratello gemello Danny. Una ferita ancora aperta che ha segnato l'esistenza di Seraphine.
Ora, tornata a Summerbourne in un afoso giorno d'estate per mettere a posto le cose del padre, rovistando tra torri di vecchie scartoffie, Seraphine trova una strana fotografia scattata il giorno della sua nascita. Nella foto, sua madre, con i capelli ben pettinati e pervasa da un'apparente calma composta, siede sul patio circondata dal marito e dal figlio maggiore e guarda con orgoglio l'obiettivo, con un solo bambino in grembo. Sembra suo fratello gemello, ma Seraphine non c'è. Perchè? Chi è il bambino nella foto e cosa è successo quella notte?
Nulla in quell'immagine lascia presagire la tragedia che si sarebbe consumata di lì a poco. Forse, però, proprio tra quei contorni sfocati è contenuta la chiave del mistero. La verità sul passato di Seraphine e su ciò che potrà essere il suo presente. Solo una persona conosce le risposte e Seraphine ha deciso che è arrivato il momento di trovarla.

La cover e la trama di questo libro sono le due cose che mi hanno conquistata subito. Di certo non immaginavo che quello che mi sarei trovata davanti fosse una storia tinta di giallo dai contorni davvero interessanti. Il titolo poi è perfetto e rappresenta perfettamente l'insieme di tutta la storia.

Blogtour. Il mio nome era Anastasia di Ariel Lawhon: La moda alla corte dei Romanov

Ciao a tutti amici lettori.
La settimana è appena cominciata e qua sul blog ci sono già una marea di cose di cui voglio parlarvi, ecco perché dopo questo post, più tardi vi aspetto con un'altra ghiotta novità.
Ma andiamo con ordine, ora sono qui perché partecipo con vero piacere a un Blogtour di un romanzo interessante e particolare che vede come protagonista un personaggio che mi ha sempre incuriosito molto: Anastasia.


Ringrazio la Piemme per la copia omaggio e la mia amica Ely de Il regno dei libri per la grafica,

Trama
Era il 16 lugio del 1918 quando i tumulti che scuotono la Russia dopo la Rivoluzione d'Ottobre prendono forma in uno degli atti più violenti che la storia dell'impero ricordi: l'esecuzione a sangue freddo dell'intera famiglia dello zar Nicola II Romanov. Sua moglie e i suoi figli furono tutti freddati a colpi di fucile nei sottorenei della asa di Ekateirnburg dove erano agli arresti domiciliari. Nessuno sopravvisse, o almeno così si pensò.E' il 17 febbraio del 1920 quando una giovane donna viene ritrovata a Berlino, in un canale, vicina alla morte per assideramento. In ospedale, ormai salva, i medici scoprono che il suo corpo è ricoperto di orrende cicatrici. E quando finalmente la donna apre bocca, sarà per dire il primo nome: Anastasia. In molti non le credono: per loro è solo Anna Anderson, una polacca emigrata in Germania, a cui interessa soltanto la fortuna della famiglia zarista. Ma in Europa comincia a diffondersi, tra reali in esilio e circoli dell'alta società, la voce che la giovane Anastasia sia sopravvissuta. Che la figlia più piccola dello zar Nicola II e della zaina Alessandra, la spericolata bambina che tutti amavano, sia ancora viva. 
Anastasia è senza di dubbio un personaggio particolare che mi ha sempre ispirato curiosità. La parte più bambina di me adora la favola Disney e penso sia bella la sua storia perchè è sempre aleggiato un grande mistero. In questo libro la sua vita è trattata in modo diverso perché non viene messa al bando solo la sua esistenza ma anche quella di Anna, sarà lei la vera Anastasia o ha solo mentito?

martedì 16 luglio 2019

Review Party. Recensione: Innamorarsi in libreria di Annie Darling

Rieccomi come promesso amici lettori.
Come avevo anticipato stamattina, c'è una nuova proposta per voi oggi.
Un libro che uscirà in libreria proprio oggi e che ho potuto leggere in anteprima. Una storia dolce e davvero bella.



Ringrazio la Sperling per la copia omaggio e la mia insostituibile amica Ely de Il regno dei libri per la grafica.

Il Review comincia oggi e termina domani come potete vedere dal banner quindi mi raccomando di leggere tutte le altre recensioni delle mie amiche blogger per conoscere i loro pensieri.

Trama
Nina O' Kelly, con il suo stile da pin up, i suoi tatuaggi e i capelli che cambiano colore almeno una volta a settimana, è l'anima chiassosa e caotica della piccola libreria Happy Ever After, nel cuore di Londra. Grande fan di Cime Tempestose, il romanzo che le ha cambiato la vita e l'ha spinta a uscire dal suo guscio, Nina adora lanciarsi in un appuntamento dietro l'altro alla ricerca del suo personalissimo Heathcliff, l'uomo che le farà girare la testa, la trascinerà in un turbine di passione ele farà scoprire la forza del vero amore.Quando in libreria arriva Noah, suo ex compagno di scuola nerde, tramutatosi in analista di mercato con tanto di noiosi completi blu marino, Nina lo degna a stento di uno sguardo perché non rientra nei canoni del bad boy.Ma il cuore, si sa, ha ragione che la ragione non comprende e Nina si renderà presto conto che talvolta l'amore si cela laddove meno te lo aspetti. E che non sempre è con un Heathcliff che vuoi passare il resto della vita.
Ok diciamolo per ogni lettrice che si rispetti, quando c'è la parola libro l'attenzione è calamitata all'istante. Mi è successo in passato di essere rimasta delusa da storie che parlano di libri, tuttavia l'interesse resta sempre e questa volta posso dire con certezza che non solo questo libro mi ha colpito in positivo ma che i libri sono parte fondamentale della storia.