martedì 19 giugno 2018

Rubrica Questa volta leggo. Recensione Blackwood di Celia Aaron

Ciao a tutti amici lettori.
Ormai sto facendo il conto alla rovescia per il Rare, manca davvero pochissimo e sono davvero super emozionataūüėć. Sono ormai preparata al fatto di non aver letto tutte le autrici che saranno presenti, ma sono fiduciosa che sar√† un'esperienza magnifica e conto di parlarvene quando sar√† il momento giusto. Oggi per√≤ √® tempo di dare spazio a un appuntamento mensile che mi piace sempre di pi√Ļ. Sto parlando della
Rubrica Questa volta leggo.


Questa Volta Leggo √® una rubrica a cadenza mensile in cui dopo un sondaggio scegliamo un argomento comune e tante blogger partecipano con una recensione per tutto il mese. La rubrica √® stata creata da ChiaraDolci e Laura.

Il sondaggio vincente di questo mese riguarda un libro di almeno 300 pagine.
Il numero di pagine di una lettura non mi spaventa molto quindi ho votato tranquillamente questa opzione cogliendo al volo l'occasione per leggere un libro di un'autrice che incontrer√≤ al Rare. Sto parlando di Celia Aaron che ho gi√† conosciuto grazie al libro Nate (cliccare sul titolo per leggere la recensione) e che ho deciso di leggere in una sua nuova storia.

Trama

Io scavo. E' quello che faccio. Utilizzr√† una pala per rispondere a una domada, letteralmente. Tuttavia, alcune risposte sono rimaste sepolte troppo in profondit√†, per troppo tempo. Ma trover√≤ anche quelle. E so dove scavare - la Tenuta Blackwood, sul margine del fiume Mississipi. Garrett Balckwood √® l'unica cosa che si interpone tra me e la verit√†. Un uomo spezzato - che possiede desideri capaci di danzare nella parte pi√Ļ oscura della mia anima - che √® mio salvatore o mio nemico. Scaver√≤ fino a quando non scoprir√≤ tutti i segreti. Poi correr√≤ affinch√® non possa trovarmi. L'unico problema? A lui piace quando corro.

Dico subito che secondo me i titoli semplici sono quelli con pi√Ļ impatto, l'ho appurato con Nate e adesso lo confermo con  Blaclwood. Dietro questa semplicit√† si nasconde molto altro, ma le ho trovate perfette in entrambe le storie.

lunedì 18 giugno 2018

Tris di consigli #5

Ciao a tutti amici lettori.
Dopo un fine settimana piuttosto ricco, ecco che comincia una nuova settimana... ma perchè il lunedì arriva così presto? Poi è ovvio che non diventa il mio giorno preferito soprattutto quando il week end c'è stato poco riposo.
Fortuna che cominciamo bene la settimana qui nel blog perch√® √® arrivato il momento della rubrica Tris di consigli.


Tris di consigli è una rubrica a cadenza mensile in cui, in collaborazione con altre due blogger, parlerò di tre libri che mi sono piaciuti consigliandoli a voi lettori.
Con me ci sono Mara di Romance e altri rimedi e Lady C de La nicchia letteraria e insieme abbiamo scelto un argomento comune per oggi.
Abbiamo deciso quindi parlare di 3 autori conosciuti da poco che ci sono piaciuti.
Ecco quindi le mie scelte.

venerdì 15 giugno 2018

Travolti dall'amore di Susy Tomasiello in edizione cartacea

Buon venerdì amici lettori.
Finalmente venerdì!!!!
Non vedevo l'ora questa settimana è stata davvero, davvero intensa quindi finalmente si avvicina il fine settimana ed era ora.
Prima di concludere questa settimana nella blogosfera che è stata anche ricchissima, ci tenevo a condividere con noi una cosa che mi riguarda da vicino.

Il mio libro è finalmente in edizione cartacea


Amo leggere in digitale, ma devo dire che non disdegno la carta quindi è un grande traguardo per me essere anche in cartaceo.
Travolti dall'amore è la mia ultima storia (ultima ancora per poco) edita da Un cuore per capello dove le principali protagoniste sono le lettere. Amo il mondo delle lettere e raccontare una storia che le rappresentasse mi è sembrato quasi naturale.
Ecco nel dettaglio la trama

Emma ha due convinzioni nella vita: sua nonna e la fotografia. Quando però viene licenziata, capisce che deve rivoluzionare la sua vita se non vuole andare a lavorare dai suoi genitori che sono dentisti. Per un pò decide di rifugiarsi a casa di sua nonna, ed è proprio lì che scopre per caso delle lettere tra Lorenzo e Giulia.
La loro storia √® stata interrotta sul pi√Ļ bello senza un motivo e quando sua nonna le racconta che Giulia √® stata una sua grande amica, decide di rintracciarla. Grazie a Internet non √® difficile e senza pensarci due volte parte con nonna Chiara per Napoli. Non si √® mai allontanata cos√¨ tanto da Firenze e l'impatto √® forte, soprattutto quando scopre che Giulia ha un nipote davvero insopportabile: Alessandro.
Alessandro non approva l'idea di rintracciare Lorenzo, un uomo di cui non conosceva nemmeno l'esistenza e in pi√Ļ non sopporta Emma e la sua invadenza.
Tra equivoci, scontri verbali e baci infuocati, Alessandro ed Emma scopriranno che l'antipatia reciproca forse può essere superata.
Tra amori vecchi e nuovi, tutti saranno travolti dall'amore.

Una storia semplice, ideale per questo periodo estivo e che spero possa piacere a tanti.

Ecco un pò di link utili


Spero di avermi incuriositi e che la storia di Alessandro e Emma appassionerà anche voi.


giovedì 14 giugno 2018

Recensione: La ragazza delle rose blu di Judith Sparkle

Ciao a tutti amici lettori.
Questa settimana è all'insegna delle recensioni come avrete notato. Di solito cerco di non mettere troppe recensioni insieme ma questa settimana è stata alquanto piena e con le date già programmate non ho potuto fare altrimenti. Ho letto tanto e ho partecipato a tanti eventi che mi rendono felice, anche se è stato complicato coinciliare le date alla fine ci sono riuscita.
Questo libro di cui vi parlo oggi, ad esempio, avrei dovuto parlarvene alla sua uscita ma a cusa di impegni presi prima non sono riuscita.
Il libro è uscito giovedì 11 giugno e mi ha dato la possibilità di scoprire un'autrice nuova di cui avevo solo sentito parlare.

Trama
Tutto sembra realizzabile quando si è giovani. Gideon e Maggie sono amici, studiano a San Francisco e sognano grandi cose per il loro futuro. Lui è di modeste origini, ha un animo dolce e sensibile come le rose che coltiva per passatempo e vuole diventare medico per salvare le vite umane. Lei, esuberante artista di ricca famiglia, vuole aprire una galleria d'arte e scoprire nuovi talenti. Ma alla festa di laurea di lei l'amicizia si rompe: Gideon si è spinto troppo in là con Maggie perchè ne è segretamente innamorato e lei sembra decisa a non perdonarlo.Passano gli anni, le strade si dividono e intanto la vita li mette a dura prova. Gideon è diventato uno stimato chirurgo mentre Maggie ha dovuto affrontare un destino impietoso e accantonare i proprio sogni. Dipinge solo nel tempo libero e, ironia della sorte, dipinge rose.Quando si rivedono per caso, stupiti, avvertono rinascere il legame del passato, un legame affascinante come le rose che li attirano. Ma abbandonarsi all'amore significherebbe fare del male alle persone con cui ora stanno.Sullo sfondo di una città ricca di possibilità come San Francisco, l'amore segue vie misteriose e imprevedibili: quale sarà la loro scelta? Andare fino in fondo o arrendersi prima?
Ringrazio l'autrice per avermi permesso di leggere il suo libro e per essere stata comprensiva circa la data del post di recensione.
La storia è raccontata in terza persona e abbimao modo di scoprire in questo modo cosa si cela dietro ai protagonisti fin dalla prima pagina.

mercoledì 13 giugno 2018

Review Party. Recensione: L'infinito tra me e te di Mariana Zapata

Ciao a tutti amici lettori.
Siamo già a metà settimana e in realtà dovrei pubblicare come di consueto il mercoledì le nuove uscite del mese, invece sono qui per parlarvi di un review party. Come vi avevo anticipato questa settimana sarà ricchissima di recensioni grazie agli eventi a cui ho partecipato e mi fa piacere poter affrontare tante belle letture.


Quella di oggi è una lettura che aspettavo di leggere da un pò perchè l'autrice la inconterò al Rare a cui mancano soltanto dieci giorni!!
Ma non affrettiamo i tempi e vediamo cosa ne penso di questa storia, ringraziando la Newton per la copia digitale e invitandovi a passare dalle mie colleghe blogger per leggere anche le loro recensioni in occasione del review.

Trama

Vanessa Mazur sa che sta facendo la cosa giusta. Non ha alcuna intenzione di sentirsi in colpa per aver mollato. Il lavoro di assistente tuttofre di Aidan Gravers è sempres tato un impegno temporaneo. Lei ha altri piani per il futuro, ha delle ambizioni, e di certo non comprendono il ruolo di fatina personale di una star del football. E allora perchè quando Aidan si presenta alla sua porta, pregandola di ripensarci Vanessa esita? Per due anni, l'uomo che le televisioni chiamano "il muro di Winnipeg" è stato il suo incubo: neanche un buongiorno al mattino, o un sorriso il giorno del suo compleanno. Era talmente concentrato sullo sport che sembrava non accorgersi nemmeno di chi o cosa lo circondasse. Cos'è cambiato allora? Quello che Aiden chiede, per Vanessa è semplicemente incomprensibile. Dopo il modo in cui è stata trattata, lei desidera solo dedicarsi alla sua vera passione, il design, e lasciarsi alle spalle l'indifferenza. La perseveranza di Aidan sarà in grado di farle cambiare idea? In questo genere di partite, segnare un punto richiede pazienza, gioco di squadra e una buona dose di determinazione.
La storia è raccontata interamente dal punto di vista di Vanessa, una ragazza che come spesso capita si accontenta di lavoretti del momento per risparmiare e realizzare in seguito le sue vere aspirazioni. Mi sono facilmente immedesimata in lei, perchè spesso capita nella vita di non poter subito raggiungere i nostri sogni e di accontentarci per il momento di compromessi. La sua determinazione a sopportare tutto in maniera stoica avendo un obiettivo finale è stato molto fiero e mi è piaciuto molto.