lunedì 24 novembre 2014

Recensione: I Love Chanel di Daniela Farnese


Trama

Ethienne si è finalmente innamorato, proprio di lei. Dopo tante delusioni, il vero amore sembra essere arrivato e Rebecca è pronta a trasferirsi a Parigi per raggiungere l'uomo della sua vita. La aspettano una lussuosa casa, un entusiasmante lavoro come wedding planer e un'eccitante convivenza.
Fasciata nei suoi impeccabili tubini, in bilico sui tacchi a spillo, la moderna Coco, ormai sicura di se e follemente innamorata, è pronta ad affrontare il futuro radioso che la attende. Ma cosa succede se all'improvviso quando tutto sembra filare liscio, un ingombrante passato si riaffaccia nella vita di Ethienne? E se quel passato, per giunta, ha le sembianze di ragazza bruna che indossa una taglia 38, è elegante e ha l'aria da attrice francese di cinema muto? Come se non bastasse, Coco si trova anche alle prese con un insistenza e bellissimo corteggiatore e con un padre che dopo tanti anni cerca di riconquistare il suo affetto.Tra soste in pasticceria che profumano di croissant, brindisi in suggestivi bistrot in compagnia di Eloide e chiacchiere con gli amici fidati, ancora una volta Coco proverà a realizzare il suo sogno d'amore. Perchè niente e nessuno potrà convincerla del contrario: il vero lieto fine deve essere per sempre.

Questo libro è il seguito di Via Chanel N.5 di cui ho già parlato qui
Non sapevo che questo libro avesse un seguito ma quando l'ho visto agli scaffali della libreria me ne sono subito impossessata.


Ritroviamo quindi Rebecca o meglio la nostra Coco così come l'avevamo lasciata alle prese con il suo nuovo amore Ethienne.
Ethienne è il suo  nuovo capo e per lui Coco ha deciso di cambiare città, da Milano si trasferirà quindi a Parigi cambiando anche lavoro ma lavorando in una filiale della sua agenzia di Milano.
E' un grande inizio e una nuova vita per lei e cerca di affrontarla col suo solito stile, adeguandosi facilmente alla vita parigina, ripetendo i mantra della sua mamma spirituale ossia Coco Chanel che per lei resta sempre un mito.
E' sempre circondata dai suoi cari amici di sempre Emma, Claudio e la sua nuova collega parigina Eloide.
Così come il suo mito, Coco non si arrende o si lascia abbattere, di fronte le avversità combatte anche se questo è doloroso anche se la vita così perfetta sembra incrinarsi.

Ancora una volta Daniela Farnese con la sua semplicità nello scrivere questa storia è riuscita a catturarmi, è una storia leggera, semplice e senza troppo pretese che però riesce a donare molto.
Ci si immedesima presto in Coco una ragazza che crede nell'amore e cerca in tutti i modi di ottenerlo continuando ad essere se stessa fino in fondo anche quando questo le si ritorce contro.
Enigmatico il personaggio di Ethienne che ho visto più solare e spiritoso nel primo libro mentre più da manager capo della sua importante azienda lo vediamo più chiuso, più riservato ma sempre molto innamorato della sua Coco.
Le loro scene insieme sono molto dolci e fanno chiaramente intendere che tra loro funzionerà tutto bene nonostante l'ombra di Juliette la ex di Ethienne colei che lui ha lasciato per Coco e nonostante la presenza quasi onnipresente di Paul un fotografo che Coco incontra per caso.. o forse quasi per caso.

Un lieto fine assicurato dove la moda è la principale protagonista e dove vediamo una ragazza come Coco dei giorni nostri che si adatta allo stile di vita di una donna che ha rivoluzionato la moda. Ne fa da esempio e anche grazie a Coco Chanel lei riuscirà ad acquistare fiducia in se stessa ed essere finalmente felice.

Valutazione 4/5











Nessun commento:

Posta un commento