giovedì 18 dicembre 2014

Rubrica Miti e Leggende #6: Babbo Natale



Esattamente in tema eccomi qui a parlare di Babbo Natale.
Da noi chiamato così ma da altri paesi chiamato in modo diverso, per esempio in tedesco è Weihnachtsmann, in russo è Санта Клаус, in spagnolo è Papá Noel, in francese è Le Père Noël, in inglese Santa Claus ma resta sempre per tutto il solo e inimitiabile Babbo Natale o anche Papà Natale.

Tutte le versioni derivano dal personaggio storico San Nicola in una città della Turchia. Si dice che questo santo fu nominato protettore dei bambini quando riportò in vita cinque piccoli.
Da lì probabilmente è nata l'ispirazione dell'uomo che porta i doni ai bambini nella notte della vigilia di Natale, il 24 dicembre.
Viene sempre rappresentato come un uomo di una certa età, con una barba bianca e vestito di mantello rosso e bianco.
Viene generalmente detto che abita al Polo Nord ma in alcuni paesi si dice che sia in Canada, in Alaska ma comunque in territori molto, molto freddi.
In America c'è una tradizione che non tutti rispettano in Italia, secondo la quale si deve lasciare un bicchiere di latte e dei biscotti per Babbo Natale la notte della Vigilia in questo modo l'uomo si può rifocillare perchè deve ancora fare un lungo viaggio per portare tutti i doni ai bambini più buoni.

In Inghilterra ci sono anche delle tradizioni che vogliono che i bambini lascino fuori casa delle carote per le renne anch'esse per quella notte costrette a un lungo e duro lavoro.
E approposito delle renne, per chi non lo sapesse sono nove: Saetta, Ballerino, Schianto, Guizzo, Cometa, Cupido, Tuono, Rufus e Rudoph.



Quest'ultima renna ha una storia particolare tutta sua scritta in un libro dove si dice che questa renna molto giovane venne scelta personalmente da Babbo Natale per via del suo naso rosso luminoso in modo da poterla usare per rendere visibile la notte alle altre renne quando l'oscurità diventava troppa.
Ma come fa Babbo Natale a creare tanti giochi per tanti bambini tutto da solo?
Naturalmente non è solo perchè ha degli aiutanti, e non aiutanti qualsiasi bensì elfi che lo aiutano a creare, modellare, impacchettare e rendere più veloce il momento della partenza con la sua magica slitta.
Sono stati fatti moltissimi film e sicuramente se ne faranno ancora su Babbo Natale, sulla sua storia, sulla sua slitta e su tutto ciò che lo riguarda e ognuno ha qualcosa di suo che rende questo pesonaggio ancora più bello e unico.
Personalmente adoro i film natalizi, mi mettono sempre addosso una certa serenità, un senso di pace e li apprezzo vecchi e nuovi praticamente tutti perchè fanno respirare sempre un'aria magica quella di Natale la mia festa preferita in assoluto.
Ci sono anche molti libri che parlano del Natale, sia sottoforma di libro per bambini sia per adulti l'importante è credere nella magia e nello spirito del Natale per apprezzarli in pieno.
Il Natale è una festa bellissima soprattutto per i bambini, è straordinario vedere il Natale con i loro occhi, è un tipo di magia che mai si spezza e che rende tutto superlativo.


Per chi non ama questa festa ( si purtroppo ci sono persone che non l'apprezzano anche se io non capisco come facciano) consiglio di osservare un bambino come aspetta fiducioso e pieno di entusiasmo questo giorno bellissimo preparandosi a vedere magari un cappello rosso dietro l'angolo e un uomo pancione e barbuto che porta i doni. Sono certa che in quel modo anche la persona più dubbiosa si lasci incantare da questo magico giorno.
Babbo Natale è il simbolo per i bambini che possono chiedere qualsiasi cosa in quella notte e sarà accontentato.
Scrivere la lettera a Babbo Natale è una consuetudine ormai da molto tempo, ancora oggi che si usa la tecnologia per fare qualsiasi cosa si è pensato addirittura di scrivere email al nostro caro Babbo Natale, e c'è chi lo fa ma personalmente prediligo la cara buona vecchia lettera perchè chissà come la posta non sempre funzionante per Babbo Natale funziona sempre.
Quindi attenti magari Babbo Natale vi sta osservando e se fate i cattivi....... bhè i regali belli per voi non ci saranno.
Buon Natale a tutti!!!!





Nessun commento:

Posta un commento