lunedì 25 maggio 2015

Rubrica Miti e Leggende #5: Elena e Paride

Dopo un pò di tempo eccomi di nuovo a parlare di miti.
Uno dei miti più famosi è quello di Elena e Paride.
I due sono diventati, famosi se così possiamo dirlo attravero la guerra di Troia.
La loro storia è narrata nell'Iliade, Elena è la moglie di Menelao il Re di Sparta.
Sulle sue origini ci sono diverse storie che la descrivono come una giovane donna bellissima.
Fu proprio questa bellezza a conquistare il cuore del giovane Paride principe troiano.



Tra i due sboccia l'amore oppure, come si dice in altre versione fu Afrodite per rispettare una promessa a Paride che fece innamorare perdutamente Elena di Paride.
Paride infatti avrebbe dovuto scegliere tra le più belle e poichè sceglie Afrodite, lei gli promette che gli troverà la donna più bella del mondo, lui trova Elena e Afrodite si occupa a fare in modo che lei lo ami.




Sono state rapprestanti in molti film e in alcuni li vediamo semplicemente come due giovani che si vedono si innamorano, come attratti da un colpo di fulmine, nei libri li vediamo come due giovani immaturi e desiderosi solo di stare insieme infischiandosene di tutto e di tutto.
Fatto sta che i due fuggirono.
Paride la rapì portandola con sé a Troia scatenando le fondamenta per la guerra di Troia, una guerra che durò dieci anni e che provocò molte morti.
Menelao, infatti, non accettò che sua moglie gli veniva portata via e quindi dichiarò guerra a Troia che ormai aveva accettato con se Elena e non era disposta a cederla.




Paride non era un combattente ma riuscì dove molti altri fallirono, uccise il valoroso Achille riuscendo a colpirlo al suo punto debole, al tallone, solo grazie all'intervento di Afrodite che vegliava ancora su di lui.
Dopo aver scconfitto Achille, fu colpito però dalle frecce di Eracle e chiese aiuto alla ninfa Enone per guarire ma lei si rifiutò e così andò dritto alla morte.
Per Elena, invece, la questione è un pò diversa. Nell'Odissea si racconta che si è riconciliata con suo marito, in altre versione invece si dice che diventò una sorta di divinità insieme ai fratelli Castoro e Polluce importante quanto loro perchè anche lei figlia di Zeus.
Una delle versioni sulla sua nascita racconta che Zeus rincorse la dea Nemesi dappetutto pur di farla sua, e da questa unione nacque lei Elena la donna più bella del mondo.
Infine si dice anche, che Elena dopo la morte di Menelao fu impiccata per aver provocato la morte di molti uomini durante la guerra.
Altri poeti dopo Omero e quindi dopo l'Iliade e l'Odissea dicono che erano esistite due donne col nome di Elena una che in Egitto e una a Troia e che quest'ultima fosse solo una finzione per ingannare Paride. Quando morì, poi si unì ad Achille e insieme generarono il semi dio Euforione.




Per quante ci siano tante versioni, tante storie di cui ancora se ne parla, la loro storia è qualcosa che mi ha sempre tanto incuriosita.

Le foto nel post, a parte la prima, appartengono al film Troy dove vediamo la coppia innamorata essere felice insieme e dove almeno qui c'è il lieto fine.








Nessun commento:

Posta un commento