martedì 30 giugno 2015

Recensione: Cancella il giorno che mi hai incontrato di Leisa Rayen



Trama

Cassandra e Ethan. Quando sono sul palco insieme, a nessuno sfugge l’attrazione e la potente alchimia che si sprigiona tra loro appena si sfiorano o si guardano negli occhi. Una passione che toglie il respiro, davanti alla quale è impossibile restare indifferenti. Tanto che all’Accademia d’Arte di New York vengono scelti come protagonisti per lo spettacolo di fine anno, Romeo e Giulietta, la storia d’amore più famosa di tutti i tempi. 
Però, una volta calato il sipario e smessi gli abiti di scena, il rapporto tra Ethan e Cassandra si rivela complicato e ingestibile. Lei è la classica brava studentessa, timida, ingenua e sempre pronta ad assecondare il prossimo pur di farsi accettare. Ethan invece è bello e dannato, con un volto da angelo ribelle a cui nessuna ragazza può resistere. Lasciarsi sembra l’unica soluzione per continuare a sopravvivere, anche se il dolore è devastante, soprattutto per Cassandra. Rimasta sola a New York deve ricominciare da zero partendo proprio da se stessa e dal suo cuore tradito. Mentre Ethan, baciato dal successo, è in tournée in giro per l’Europa. 
Anni dopo, scritturati di nuovo per interpretare una coppia di amanti, Cassandra e Ethan si ritrovano sul palco ad affrontare i demoni del loro passato e il fuoco di quella passione che, nonostante il tempo, non ha mai smesso di ardere. Ma può un amore così intenso e lacerante finire davvero?

Ho iniziato questo libro perchè ho iniziato a sentirne parlare molto bene, a volte il potere del passa parola è così potente che anche una grandissima pubblicità non ha gli stessi effetti e questo è anche merito del successo di questo libro e di quest'autrice che sta vendendo molte copie di questa storia.


Un libro che mi ha colpita fin dalle prime pagine e ha tenuto il mio interesse fino alla fine. Ecco i libri del genere li adoro, è bravura della scrittrice o scrittore compiere questo "miracolo" e non lasciare scemare l'attenzione e qui è successo.
La storia è narrata da Cassie la protagonista, una ragazza con un grande sogno quello di diventare un'attrice. Nella vita è una ragazza insicura, con pochi amici, non ha mai avuto un ragazzo, i suoi genitori sono iper protettivi verso di lei e l'hanno fatta vivere in una campana di vetro se così si può dire.
Le cose cambiano quando partecipa a un'audizione e viene scelta nel ruolo di Giulietta. Qui incontra Ethan Holt il classico tenebroso che le fa battere il cuore mille volte più di altri bravi ragazzi che le girano intorno. Cassie ha già chiaro quello che vuole, vuole Holt (molto spesso nel libro ci si riferisce a lui come Holt. Ethan Holt è il suo nome completo)  e cerca in tutti i modi di conoscere meglio quel ragazzo problematico ma tanto carismatico.

Holt si mostra al mondo come un ragazzo poco socievole, arrogante con un gran talento per la recitazione ma Cassie vede oltre. Holt è un ragazzo pieno di insicurezze,. la sua infanzia è stata segnata e se si unisce a un brutto episodio che gli è capitato di recente, non è facile stargli accanto. Ha un carattere particolare, riuscire a stargli dietro sembra un'impresa titanica eppure Cassie ci riesce perchè anche se lui le ha detto di non farlo, lei si innamora di lui, perdutamente.

La storia è raccontata attraverso i ricordi di Cassie e possiamo leggere com'è cominciata la loro storia e come è stato per entrambi rivedersi dopo tre anni per recitare di nuovo insieme.
Tra di loro le cose sono andate male, malissimo eppure sul palco sono ancora capaci di trasmettere emozioni uniche perchè tra loro l'alchimia è ancora forte, resistente ma devono fare i conti con un passato ingombrante per poter tornare anche solo a pensare di poter stare insieme di nuovo.

Una storia intensa che ci spiega quanto sia difficile l'amore nelle sue varie sfaccettature, molte volte sembra che la vita ce la complichiamo da soli, altre invece sembra solo che siamo destinati a un certo tipo di persona e solo con lui troviamo la felicità assoluta.
Mi piace il modo in cui è scritto e come il loro rapporto evolve, cresce e non sparisce mai.
Belli entrambi i protagonisti, lei che all'apparenza sembrava una ragazzina fragile invece si dimostra forte e determinata. Lui invece, che sembrava un duro dal cuore di pietra si dimostra insicuro e fragile. Un binomio decisamente perfetto.

Mi piace anche il modo in cui è descritta la vita di teatro, gli attori, le prove, i costumi, sembra quasi di essere lì in mezzo al loro a quel mondo caotico e bellissimo.
Ci sono molte citazioni dell'ormai famosissima storia di Romeo e Giulietta ed è bello vederli in scena come se si stesse davvero assistendo a una loro rappresentazione.

L'unica pecca... il finale. Non che finisca male, anzi tutto sommato finisce bene però si sente che manca qualcosa, come se ci fosse ancora qualcosa di non detto. Per fortuna c'è un continuo che leggerò quanto breve per sapere tutto.

Consigliato per gli amanti del genere di amore tormentato.

Il seguito è Puoi fidarti di me (cliccare sul titolo per la recensione)

Valutazione 4/5




8 commenti:

  1. Mi fa piacere sapere che ti è piaciuto Susy, non appena leggerai il seguito fammi sapere cosa ne pensi. Io ho adorato anche il seguito, la conclusione perfetta per questa serie...

    RispondiElimina
  2. Ciao, sono una nuova follower. E' da un po' che ho voglia di leggere questo libro, spero di farlo presto. Se ti va vieni a fare un salto nel mio blog. ciao
    Erica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È da leggere.
      Ciao Erica ci vado subito

      Elimina
  3. Non l'ho ancora letto....lo ammetto! Devo recuperarlo assolutamente!
    Bella recensione!!
    xoxo
    F&F

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è un libro molto bello, te lo consiglio, mi è piaciuto anche il secondo.
      Grazie :-)

      Elimina
  4. Ciao, bella recensione *-*
    Io avevo tanto sentito parlare di questo libro, ma alla fine non è che mi sia piaciuto particolarmente (trovi la mia recensione qui c: ) … Non so, l’ho trovato abbastanza gnocco e poco originale, anche se per fortuna Cassandra è finalmente una protagonista un po’ tosta e diversa dalle solite sovreccitate a cui siamo abituati ahah
    Un libro carino, insomma, ma non direi il capolavoro che mi aspettavo, purtroppo.
    Un saluto :3,
    Rainy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      Non è tra i miei preferiti ma a me è piaciuto.
      Passerò da te quanto prima

      Elimina