mercoledì 20 gennaio 2016

Recensione: Amici di letto di Gina L. Maxwell


Trama

Dopo un matrimonio fallito, Lucie è determinata a evitare relazioni passionali per mettersi alla ricerca dell'uomo giusto: bello, in carriera, desideroso di farsi una famiglia e caratterialmente compatibile, Stephen, il brillante medico con cui lavora, sarebbe il candidato ideale, se non fosse che non la degna nemmeno di uno sguardo. La soluzione arriva insieme a Reid, il migliore amico del fratello di Lucie, nonochè sua cotta adolescenziale. Reid ha bisogno di fermarsi in città per un breve periodo e in cambio di un posto letto sul divano di Lucie, è disposto a dispensare consigli su come conquistare il dottore.
A Lucie, perennemente insicura e abituata a nascondersi dentro maglioni sformati, serve prima di tutto un pò di consapevolezza del proprio fascino. In pochi giorni, però, le lezioni di seduzione si trasformano in giochi erotici sempre più spinti e coinvolgenti. E quando c'è feeling tra le lenzuola, è difficile fermarsi... Ma quello che c'è tra Lucie e Reid è solo intesa fisica o qualcosa di più?

Avevo visto un film con questo stesso titolo, questo libro è diverso ma la trama è quasi uguale.

Può esserci sesso senza impegno? Tutti dicono di si eppure quando si incontra la persona giusta tutto cambia.
Reid e Lucie si conoscono da piccoli perché Jackson il migliore amico di Reid è il fratello di Lucie. Non si cedevano da molto e quando succede entrambi sono molto cambiati.
Decidono di fare un patto, lui l'aiuterà a conquistare un uomo e Lucie in cambio lo aiuterà a guarire prima dall'infortunio alla spalla.
Reid è un pugile e Lucie una fisioterapista. Sembra un accordo semplice almeno finché non scatta l'attrazione fisica, sono entrambi convinti che fare sesso insieme non cambierà nulla ma non hanno fatto i conti col cuore.

Una storia carina ma non originale in cui trionfa l'amore.
Le scene spinte ci sono ma non eccessive come in altri libri perchè infondo, è evidente che tra di loro non c'è solo sesso ma molto di più anche se entrambi faticano ad accettarlo subito.

Lucie è molto insicura ma tra le braccia di Reud acquista sicurezza e forza. La sua bellezza era solo nascosta quindi non si può dire che Reid la trasforma in cigno perché era un brutto anatroccolo, riesce solo a tirare fuori il suo lato migliore e a farle acquistare sicurezza.

Una storia ricca di sentimenti, bello il chiarimento finale tea Reid e suo padre e stupendo il rapporto tra Lucie e la sua migliore amica Vanessa.
Una storia, che alla fine è semplice.Da leggere senza aspettarsi molto ma che premia chi ama i lieto fine.
Bello il modo in cui entrambi i personaggi, di cui leggiamo i pensieri, perché scritto in terza persona, si riscattano alla fine. Capiscono che per sentirsi apprezzati e veramente sicuri è importante essere amati e amare se stessi.
Questo è un bel messaggio.
Il secondo libro della triologia, la storia di Jax il fratello di Lucie e di Vanessa la migliore amica di Lucie è Nemici di letto mentre l'ultimo libro della saga è Vicini di letto (cliccare sui titoli per le rispettive recensioni)

Valutazione 3/5












6 commenti:

  1. Oggi mi sto facendo i giri, per vedere che accade. Sto libro è un ''solo se mi annoio''
    Comunque a parte questo voglio dirti che mi piace la grafica nuova. Quando hai fatto il cambio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ciao che piacere risentirti! Si sente la tua assenza nel tuo blog e in quello di altri sai?
      Si questo libro non mi ha convinto granchè:|
      Grazie sono contenta ti piaccia, non è farina del mio sacco però è opera di una mia amica che ha fatto l'header e di uno sfondo blogger, comunque piace anche a me.
      Spero di risentirti presto :D

      Elimina
  2. Ciao Susy! Questo libro non mi è dispiaciuto! Non è stato il migliore mai letto, ma una lettura abbastanza piacevole, senza impegno =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente senza impegno, se ci si aspetta qualcosa di impegnativo di certo questo libro non è quello giusto

      Elimina
  3. Ci farò Un pensiero! Da leggere senza impegno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente, senza impegno e senza aspettarsi grandi pretese va benissimo

      Elimina