mercoledì 13 gennaio 2016

Recensioni: Scommessa indecente di Jessica Clare



Trama

Il milionario Logan Hawkings ha bisogno di una vacanza. Ha passato un brutto periodo dopo la morte di suo padre e il tradimento della sua fidanzata. Ma con la visita ad una sua recente acquisizione - un sort su un'isola privata alle Bahamas - ha la possibilità di aggiustare il suo cuore infranto.
Quando piomba un uragano, un passaporto smarrito e un ascensore bloccato mettono Logan insieme a una strana donna di nome Bronte.
Lei è diversa da tutti quelli che ha incontrato, coi piedi per terra, incredibilmente sensuale, e cita anche Platone. In più non ha neanche idea che lui sia ricco...
Brontè Dawson, una cameriera del midwest è bloccata con Logan il manager dispotico ma sexy dell'hotel.
Che c'è di male in un piccolo flirt quando sono solo due, soli in quel paradiso? Ma dopo diverse notti isolane tra le braccia di Logan, Bronte si sente pronta a donare il suo cuore e il suoi corpo all'uomo responsabile.
Ma presto scopre che c'è di più di quello che le ha detto Logan ... un milione di più. Adesso, Bronte è invischiata in un turbinio di relazione con uno degli uomini più potenti del mondo. Ma può il loro amore superare le loro differenze o scomparirà tutto?


Questo libro, secondo me, avrebbe potuto avere anche un altro titolo Il miliardario e la cameriera sarebbe andato benissimo.

Cosi facendo, però si sarebbe pensato a qualcosa di poco originale invece nella trama c'e' dell'altro.
Logan e Bronte' si incontrano in circostanze particolari, sono costretti a stare insieme contro la loro volontà. Il loro rapporto forzato però si rivela essere un modo bellissimo per conoscersi. Scoprono, non solo di essere molti attratti l'uno dall'altra, ma di stare anche benissimo insieme.
Per quanto le circostanze siano spiacevoli, loro riescono a trovare il giusto equilibrio e a vivere isolati da tutto e tutti con la massima serenità.
Proprio perchè non si conoscono tra loro si crea quell'intimità e quell'atmosfera che non si creerebbe in circostanze diverse.
La storia è raccontata in terza persona quindi abbiamo modo di leggere i pensieri di entrambi i protagonisti molto diversi tra loro, ma affini e giusti per stare insieme.

Logan è, come lo definisce Bronte' il classico maschio alfa arrogante, prepotente e sicuro di se. Fa fatica a fidarsi degli altri e Bronte' sconvolge tutti i suoi piani con la sua naturalezza, con la sua dolcezza e il suo amore.
Probabilmente senza l'uragano loro due non si sarebbero mai avvicinati così e Logan non avrebbe mai scoperto quanto aveva bisogno di una donna come Bronte nella sua vita.
Nello stesso tempo Bronte non avrebbe mai capito quanto un uomo come Logan potrebbe renderla così felice e così viva quando è con lui.

Tra di loro cresce un forte legame che potrebbe crollare senza il dovuto coraggio.
Ci vorrà molta pazienza e tanto amore per giungere al lieto fine. In fondo in una coppia e in qualsiasi storia d'amore non si arriva al lieto fine senza aver faticato un pò.

Mi piace che possiamo sapere con esattezza con passa nella testa di entrambi soprattutto in certe occasioni, ho trovato invece un pò esagerato il loro trasporto sessuale all'inizio del libro quando nemmeno si conoscono. Era come se l'attrazione fisica prevalesse su tutto e rendeva un pò meno poetica o romantica come credevo fosse all'inizio la storia.

Una storia semplice che dà l'idea di una favola moderna quando una semplice cameriera fa breccia nel cuore di un bellissimo (scontato a dirlo) miliardario.
Le cose potrebbero funzionare nella realtà? Mha questo è tutto da vedere ma visto che si tratta di un libro... tutto è permesso.

Interessanti anche i personaggi secondari che danno spunto per la storia successiva.
Bello il modo in cui un uomo come Logan riveda completamente il suo modo di guardare la vita grazie a una ragazza che cita Platone e che lo ha completamente stregato.

Nel complesso una storia carina che si legge facilmente.

Il secondo libro della saga, la storia di Hunter e Gretchen è Troppo bello per dire no (per leggere la recensione cliccare sul titolo del libro)

Valutazione 3/5










4 commenti:

  1. Ciao Susy! A me questo libro mi è piaciuto molto. Certo, non posso dire sia paragonabile alla realtà, molto romanzato, ma mi sono piaciuti entrambi, mi è piaciuto lo stile semplice dell'autrice e a modo suo mi ha fatto sognare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai detto la parola giusta, molto romanzata e io amo i romanzi rosa però in questo caso.. non so sono rimasta un pò perplessa per certi aspetti. Adesso sono curiosa di leggere il secondo perchè i due prossimi protagonisti sembrano alquanto interessanti

      Elimina
  2. Susy, i libri di cui riporti le recensioni sono sempre "mui calienti"!! Hahahahah!!
    Comunque sembra carina come storia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si è vero :P
      Abbastanza carina si

      Elimina