venerdì 13 maggio 2016

Recensione: E se… di Eliana Ciccopiedi

Ciao a tutti lettrici e lettori.
Un venerdì alquanto soleggiato, mentre ieri c'era una pioggia assurda. Tempo pazzo davvero.
Oggi voglio parlare nuovamente di un libro di un'autrice esordiente. Un libro, che ammetto mi è piaciuto molto.




Trama

Elena è un architetto mancato che organizza matrimoni. L'architettura non paga al giorno d'oggi, e lei si è riciclata nel mestiere della wedding planner, che va per la maggiore. In realtà, non crede nel matrimonio. Ma sta con la stessa persona da dieci anni. La storia si apre con lei che assiste ad un musical di grande successo.
Elena è rimasta stregata. Dallo spettacolo e da due occhi visti su quel palco, occhi intensi e colmi di follia. Gli occhi di Leonardo, uno degli interpreti. Lui non è nel migliore periodo della sua vita. La carriera è alle stelle, ma ha anche perso tanto.
Elena, sognatrice disillusa, su un treno per Firenze incontra per caso il suo idolo del momento. Lei ha tanto da dire, perchè è in un periodo di trascuratezza, il fidanzato sempre meno presente, la vita che non è andata come doveva andare, e lui che ha bisogno di ascoltare, per ritmare nel mondo reale e non cadere tra i ricordi di chi ha perduto. Un mix di circostanze e intenzioni farà passare loro del tempo insieme, tra palcoscenici e matrimoni, tra città e monumenti, e i due scopriranno molte affinità E questo potrebbe far pensare al lieto fine. Non fosse per un piccolo particolare di una certa rilevanza. 

Cominciamo subito col dire che questo libro, mi ha coinvolta subito fin dalla prima pagina e io adoro i libri che hanno questo effetto su di me.

La storia è davvero bella, riesce a catturare l'attenzione fino alla fine e non annoia mai. Il libro è raccontato in terza persona anche se molto più spesso leggiamo i pensieri di Elena.
Per lo più questo libro è caratterizzato dai dialoghi e se questo poteva comportare una noia nella lettura, è risultata invece una carta vincente. Ho adorato i loro dialoghi dall'inizio alla fine, si capisce quando due persone riescono a comunicare da subito, come se si conoscesse da sempre.
Elena e Leonardo si incontrano per caso su un treno e se lei conosce ogni dettaglio della sua vita perchè lui è famoso, lui non sa niente di lei e quindi si diverte ad ascoltare i suoi monologhi a volte anche strampalati ma che gli strappano sempre un sorriso.

Elena è solare, schietta e anche buffa. Una ragazza acqua e sapone che crede nei valori e che ama quello che la circonda. Grazie a lei, Leonardo si scopre a valutare le cose sotto un'altra luce e lentamente si fa strada nel suo cuore anche se fa fatica ad ammetterlo.
Leonardo è invece schivo e riservato, eppure con lei riesce ad aprirsi, a raccontarle ogni cosa e divertirsi e ridere con lei sebbene il periodo particolare che sta vivendo.

Quell'incontro per caso si trasforma in una sincera e vera amicizia. Presto i due scopriranno di non riuscire a fare a meno l'uno dell'altro. La loro amicizia è bella e non va mai oltre perchè entrambi sono legati ad altre persone.
A tutti è capitato di essere fan di un attore, o di un cantante e quindi quando Elena lo vede è ovvio che sia affascinata da lui. Nello stesso tempo però, si rende conto che lui è anche una persona normale, una persona che ha i suoi demoni da affrontare e che cerca di essere felice.
Leonardo rappresenta per lei la persona che vorrebbe al suo fianco perchè, David il suo fidanzato storico non riesce a capirla come invece Leonardo con un solo sguardo riesce a fare.

Mi piace come l'autrice è riuscita a mettere in evidenza il rapporto di amicizia che poi si trasforma in qualcosa di più profondo. A volte basta un attimo, qualche ora di chiacchiera per capirsi davvero ed è quello che succede ai due protagonisti. Loro pensavano di essere felici, ma solo quando si sono incontrati, si sono resi conto che nella loro vita mancava qualcosa di essenziale.

Capita spesso nella vita di prendere decisioni e poi chiedersi se quella decisione fosse quella giusta. E se  spiega proprio questo, ci fa capire quanto a volte le scelte possono condizionare un'intera vita. Un messaggio importante che l'autrice ha saputo cogliere alla perfezione.

Una scrittura scorrevole e leggera che però, nasconde anche temi importati come il lutto, la diversità e la fedeltà oltre a quelli più importanti come l'amicizia e l'amore.

Elena e Leonardo mi sono piaciuti tantissimo per la loro semplicità, sono due personaggi in cui è facile immedesimarsi e questo rende la lettura più piacevole. In più trovo, che il lavoro di entrambi sia bellissimo anche se completamente diverso, si vede che amano quello che fanno e trovo che mettere passione in quello che ci piace sia una cosa stupenda. 

Consiglio la lettura di questo libro per chi vuole qualcosa di simpatico e leggero ma, anche reale. Una lettura che regala emozioni.
Da quello poi che l'autrice scrive alla fine, sembra che non abbia ancora finito con loro e io sono curiosa di leggere anche di Elena e Leonardo sebbene per loro ci sia stato, il meritato lieto fine.



Valutazione 4/5







16 commenti:

  1. Ciao! Ti chiedo scusa dal principio!
    Non sono solita fare queste cose... ma vorrei chiederti un favore:
    Vorrei chiederti se fossi così gentile da pubblicizzare un paio di eventi che il Telefono Azzurro terrà al Salone internazionale del libri di Torino...
    E' un'associazione che mi sta davvero a cuore!

    Ti lascio il link del post che ho creato: http://bookisallyouneediaia.blogspot.it/2016/05/lets-talk-5-telefono-azzurro-al-salone.html

    Grazie se lo farai e scusa ancora per l'intrusione!
    -iaia-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci provo, sembra una cosa importante

      Elimina
  2. Sembra davvero un bel libro Susy!!
    Mi sa che lo metto in lista! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si lo è. Carino davvero :)

      Elimina
    2. Caspita, sono andata a rivedere la recensione è ho visto solo adesso i commenti... Sì, Jasmine, mettilo in lista, è davvero una bella storia (giuro che non sono di parte, sono solo l'autrice)! Pessima battuta ;-) ps grazie Susy...

      Elimina
  3. Io lo leggerò presto ... no, non è vero, mi ci vorrà ancora due mesi prima che riesca a recensirlo -.- troppi libri, poco tempo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh quanto ti capisco!!
      Questo libro però merita è proprio carino

      Elimina
  4. Sa proprio di freschezza,hai ragione Susy,mi ha colpito sin da subito, chi di noi non ha "e se.." nella testa? Io di continuo,povera me 😅

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo libro ti farà riflettere, Michela. ma anche sorridere, e ridere!

      Elimina
  5. Ottima recensione! Sempre più curiosa ora che siamo all'ultima tappa! Sono svelati dei particolari in più che fanno intendere che il libro sarà divertente, romantico ma reale e che tratta anche temi più profondi...mi piace! ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando lo leggerai, mi dirai come si è evoluto il mio bimbo!

      Elimina
  6. Sembra proprio bellissimo, ma non sapevo finora che anche lui fosse impegnato! Questo libro mi trasmette sensazioni molto positive, e anche un senso di originalità e novità.

    RispondiElimina
  7. Io amo il teatro e già questo rende il libro favorito poi leggendo la sinossi con la recensione lo porta ancora più in su !!! penso che la storia tra Elena e Leonardo sia una bellissima storia d'amore, frizzante ed emozionante !!! la voglia di leggerlo e tantissimaaaaaa *__^

    RispondiElimina