lunedì 18 luglio 2016

Recensione: The Program di Suzanne Young

Buon lunedì a tutti amici lettori e lettrici.
L'inizio della settimana è sempre complicata da iniziare, soprattutto dopo due giorni di riposo. Anche per voi è la stessa cosa?
Oggi voglio parlare di un libro che fa parte di un genere che non leggo molto, però mi ha decisamente conquistata.



Trama

Sloane sa perfettamente che nessuno deve vederla piangere. La minima debolezza, o il più piccolo scatto di nervi, potrebbero costarle la vita. In un attimo si ritroverebbe internata nel Programma, la cura ideata dal governo per prevenire l’epidemia di suicidi che sta dilagando fra gli adolescenti di tutto il mondo. E una volta dentro, Sloane dovrebbe dire addio ai propri ricordi… Perché è questo che fa il Programma: ti guarisce dalla depressione, resettandoti la memoria. Annullandoti. Così, Sloane ha imparato a seppellire dentro di sé tutte le emozioni. Non vuole farsi notare, non ora che suo fratello è morto e lei è considerata un soggetto a rischio. L’unica persona che la conosce davvero è James, il ragazzo che ama più di se stessa. È stato lui ad aiutarla nei momenti difficili, lui a farle credere che ci fosse ancora speranza. 

Desidero ringraziare Ely del blog Il regno dei libri perchè è stato anche grazie a lei che mi sono avvicinata a questa lettura che non rientra nel mio genere preferito.
Di solito questi libri in cui è descritta una realtà diversa dalla nostra  li trovo sempre faticosi da leggere. La fantascienza è infatti il genere che non leggo con piacere, sebbene ami la lettura.
Questo però è la cosiddetta eccezione alla regola e devo dire che ho fatto benissimo a cominciare la lettura.


La storia è narrata da Sloane una ragazza che ha perso suo fratello e che vive costantemente controllata. In giro c'è un virus che porta delle conseguenze nei ragazzi della loro età che non hanno ancora compiuto diciotto anni e questo virus fa ammalare, porta al suicidio. Quando si rendono conto che una persona è malata, è infetta allora la portano via nel "Programma" per guarirla. Quello che succede però lì dentro non è visibile a tutti, si conosce solo che vengono cancellati i ricordi "infetti" e dopo un periodo di tempo con loro, si ritorna alla vita come se si presentassero nuove persone senza ricordi e con un nuovo avvenire davanti.

Una trama alquanto intrigante che ha catturato la mia attenzione dall'inizio alla fine. Una storia complessa, che potrebbe apparire semplice e invece diventa sempre più interessante man mano che si va avanti.
Sloane non è sola. Con lei c'è James, il suo unico vero amore. Hanno promesso di stare insieme per sempre e forse ci sarebbero riusciti se non fosse successo l'irreparabile.
Entrambi sono costretti a finire tra le persone del "Programma" ed entrambi perdono i ricordi, anche quelli più dolci di loro insieme e a quel punto tutto diventa più complicato.

Ho amato tantissimo questi due personaggi. Due persone determinate, caparbie e combattive che nonostante le avversità non si abbattono mai o comunque cercano sempre un modo per risollevarsi.
Mi sarebbe piaciuto leggere anche il punto di vista di James in alcune parti, ma devo dire che leggere i pensieri di Sloane è stato come se fosse stato lui in persona a parlare.
Sono due ragazzi che insieme hanno superato la perdita più grande quella di Brady il fratello adorato di Sloane e il migliore amico di James. Insieme hanno creduto di poter vincere il programma e insieme si ritroveranno alla fine.

Orribile deve essere per entrambi perdere ogni ricordo e ritornare alla vita come se niente fosse, orribile essere chiusi in un posto contro la propria volontà e fare ogni cosa possibile per uscire.
Gli adulti non si rendono conto che questi ragazzi soffrono, pensano solo al risultato finale ma non si rendono conto che certi atteggiamenti così drastici sono sbagliati.
La forza d'animo di Sloane è una delle cose che ho apprezzato di più.. Capitano momenti di sconforto, poveretta, ma trova sempre il modo di trovare una strada migliore. E lo fa soprattutto perchè sa di non essere mai sola del tutto perchè James è con lei, sempre.
Il loro legame è qualcosa di vero e intenso, mi piace tanto come il legame di questi due ragazzi sia un pò il filo conduttore che li porterà sempre l'uno tra le braccia dell'altro.

Ho apprezzato molto lo stile di quest'autrice, per quanto non sia il genere, questo libro mi ha davvero conquistata. Sarà stato anche merito della storia d'amore tra i due protagonisti e come sapete io amo le storie rosa e quindi non poteva non piacermi la bellissima storia di Sloane e James.

Ci sono personaggi che ho detestato profondamente come Roger l'istruttore, la madre di Sloan  e anche Realm un personaggio ambiguo che non mi ha convinto fin dal primo momento. Appare chiaro che su di lui c'è ancora molto da dire, per il momento devo dire che non mi piace molto, ma chissà che non mi stupisca leggendo il resto della sua storia.

Come sapete amo i lieto fine, e qui per quanto ci siano stati dei chiarimenti, non c'e ancora una fine. Ci sono ancora un mucchio di cose in sospeso e mi sono già buttata a capofitto sul suo seguito per sapere come prosegue.

Decisamente consigliato. Questo libro mi è piaciuto così tanto che ho deciso di dargli il giudizio pieno, era da tanto tempo (ho controllato i vecchi post) che non davo un giudizio pieno e ne sono proprio contenta perchè questa lettura mi ha proprio conquistata.

Valutazione 5/5






10 commenti:

  1. Sono stra super felice all'infinito di sapere che l'hai adorato proprio come me Susy! ❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️ E' vero e' distopia ma ci sono cuore e sentimenti, e' grande! E io sono stra felicissima, te l'ho già detto per caso? xD non vedo l'ora di sapere cosa ne pensi del seguito! Grandissima recensione come sempre, sei grande! ❤️❤️❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Ely per avermelo consigliato, è stata una lettura super apprezzata. Mi è piaciuta tantissimo <3

      Elimina
  2. Ciao Susy, anche a me The program è piaciuto molto, il seguito invece mi ha abbastanza delusa... spero che per te non sarà così! Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alice,
      questo libro è stata una vera scoperta, mi è piaciuto tantissimo e quindi ho altissime aspettative per il secondo.

      Elimina
  3. Ciao SUsy!!
    Io ho il tuo stesso problema: non riesco a leggere i fantasy!!
    Cosa strana perchè fino a 4 anni fa ero la regina delle serie fantasy e ora... help!!! :D
    Questo libro, però, ha qualcosa che mi ha incuriosito la prima volta che ho letto la trama..
    non mi aspettavo che lo leggessi anche tu non essendo il tuo genere... ma se gli hai dato 5/5 punti deve averti proprio conquistato!!!
    Ho deciso che lo leggerò!!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Jasmine è stata una bellissima lettura! Anche se fantastica ha una storia d'amore stupenda che mi ha conquistata. Peccato che il secondo libro l'abbiamo trovato deludente...

      Elimina
  4. Ciao Susy! Devo iniziare questa serie, me la sono segnata e sono contenta di sapere che ti è piaciuta così tanto, soprattutto perché non essendo il tuo genere se ha colpito te sono convinta mi piacerà! =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jess,
      si è vero mi ha piacevolmente colpita, peccato per il secondo. Comunque questo è molto bello e sono quasi certa che anche a te piacerà molto ^-^

      Elimina
  5. Finalmente passo a commentare la tua recensione! Anche io ho amato questo libro infatti oggi mi sono acquistata il secondo che non vedo l'ora di leggere *w* prima però voglio rileggermi il primo per farmi un breve ripasso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il primo merita davvero quindi condivido il tuo parere ^-^
      Per il secondo invece, mi ha un pò delusa. Aspetto allora di leggere il tuo giudizio :)

      Elimina