venerdì 23 settembre 2016

Nuove uscite librose Settembre 2016 #4



Buon venerdì a tutti.
Settimana particolarmente lunga questa, si vede che sono tornata coi ritmi pieni dopo le lontanissime vacanze di agosto.... ma va bè almeno è arrivato il fine settimana. E oggi voglio parlarvi di nuove uscite librose.
Pronti?
Allora mettetevi comodi perchè ce ne sono un bel pò.




Cominciamo con la Garzanti



Ci proteggerà la neve

Joana ha 20 anni ed è fuggita dal suo paese, la Lituania. È fuggita da una colpa a cui non riesce a dare voce. Ma ora davanti a sé ha una distesa di neve e un nuovo nemico: è il 1945 e il Terzo Reich è invaso dai russi. Lei non può che scappare verso l’unica salvezza possibile: una nave pronta a salpare nel mar Baltico. Il porto è lontano, chilometri e chilometri fatti di sete e fame. Accanto a lei ci sono altre anime in fuga: Emilia, una ragazza polacca che a soli 15 anni aspetta un bambino, e Florian, un giovane prussiano che porta con sé un segreto inconfessabile. I due hanno bisogno di Joana. Perché la ragazza sa che non si finisce mai di combattere per la propria vita, ed è pronta ad affrontare ogni ostacolo. Finché guardando in alto vedrà un cielo infinito pieno di neve, il suo candore le darà la forza per non arrendersi.

Poi passiamo alla Sonzogno

L'imperatrice del deserto

Makeda. Il suo nome riecheggia nel Corno d’Africa e colma i deserti a sud della penisola arabica; la sua fama annulla le distanze battute dalle carovane e giunge al regno d’Israele. È la misteriosa e potente regina di Saba, ma prima di diventarlo Makeda è una ragazzina temeraria, insofferente alle tradizioni del villaggio e incurante dei rischi della caccia solitaria e di un estenuante viaggio alla ricerca del padre. Divenuta donna, la sete di conoscenza e l’ambizione politica la spingeranno fino a Gerusalemme, nella raffinata corte di Salomone e nel suo insidioso gineceo di mogli e concubine. Sovrano giusto e uomo percorso dal dubbio, cresciuto all’ombra del padre Davide e nella protezione della madre Betsabea, il re d’Israele subisce il fascino di Makeda, mentre lei è trattenuta dal timore di perdere la sua indipendenza e di tradire le sue origini.

Poi è la volta della De Agostini

Come sopravvivere alle amiche

Simpatiche, generose, sincere, un po’ pazze, ma… sempre con te. Sono le tue amiche del cuore, ti sembra di conoscerle da sempre, ci parli per ore e sanno tutti i tuoi segreti, anzi… non si muove foglia se loro non ne sono al corrente! C’è la studiosa, la sportiva, la modaiola, la sognatrice, ma… Mamma, che fatica! Com’è difficile mettere tutte d’accordo! Quello che ti serve è un manuale dell’amicizia! Una guida con consigli pratici per vivere alla grande il rapporto con le amiche, senza paranoie, senza doversi sempre chiedere: «Oddio, avrò fatto la cosa giusta?»


Come sopravvivere all'amore

Sospiri, palpitazioni, attacchi di goffagine acuta e sogni a occhi aperti? Niente paura, a scombussolarti non è una rara malattia esotica… sei solo Innamorata! Sono settimane che giri con quel sorriso stampato in faccia, e non sai come fermare il batticuore che ti rimbomba nel petto? Quello che ti serve è un manuale d’amore! Una guida per ragazze che cercano consigli pratici, preziose dritte e facili esempi da mettere in pratica; un aiuto divertente – e utile! – per superare i piccoli e grandi problemi che si devono affrontare per diventare grandi.

Passiamo poi alla Sirena Edizioni con una nuova collana digitale

I Piombi neri

Venezia, ottobre 1776. Alvise Contarini, professore di arti magiche alla Scuola Grande di San Giuliano nota delle presenze sospette aggirarsi nel parco dell'istituto. Decide di andare a controllare ma viene aggredito. Inizia una lunga ricerca per capire chi fossero i maghi che l'hanno tramortito e cosa volessero da lui. Finisce così a indagare sui Piombi Neri, un'antica congrega di maghi malvagi che a quanto pare non si è estinta come tutti credevano.


Poi abbiamo la Newton

Tutto il resto è amore

Sto per lanciare un posacenere in testa al mio capo. Sì, perché ho appena scoperto chi c’è dietro i miei bollenti romanzi d’amore preferiti, quelli che leggo solo quando sono da sola, l’unica via di fuga dopo una lunga giornata alle prese con il Capo Infernale. A scriverli non è la dolce Natalie McBride, casalinga di campagna con un talento particolare per le storie piccanti. È lui. Esatto: il mio capo, Adrian Risinger, trentatré anni, sexy da impazzire, irritante miliardario e ragazzaccio che pensa di controllare la mia vita, è anche l’autore di tutte le mie fantasie più profonde e segrete. E, come se questa rivelazione non fosse già abbastanza scioccante, ora il bastardo vuole che impersoni “Natalie” in occasione di una serie di firma copie e incontri. Solo se tengo al mio posto di lavoro, ovviamente. Ora che ci penso, mi servirà qualcosa di più pesante di un posacenere.


Non tradirmi mai

Avery Hartley è la classica brava ragazza ricca che si comporta sempre come gli altri si aspettano che faccia. Quando scopre che il suo ragazzo la tradisce però, perde la testa e gli distrugge la macchina. Viene così condannata a trecento ore di servizi sociali. Seth Hunter è appena uscito di prigione e deve concludere il suo percorso di riabilitazione lavorando come netturbino prima di poter ricominciare da capo. Non chiede granché dalla vita e comunque per adesso la cosa che gli importa di più è proteggere sua sorella dal patrigno, l’uomo che lo ha fatto finire in prigione. Una storia d’amore tra Avery e Seth non è pensabile, sarebbe un disastro totale. Le ragazze come Avery vogliono castelli e cavalli bianchi, e Seth nei panni del principe azzurro non è davvero credibile. E poi è così arrabbiato con il mondo che a volte c’è da aver paura anche solo a stargli vicino. Ma quando Seth si ritrova a passare del tempo con Avery, piano piano comincia a pensare che forse anche lui ha la possibilità di cambiare, di aspirare a qualcosa di diverso da una vita fatta di rabbia e che, addirittura, gli piacerebbe provare a essere felice…

E infine la Mondadori

Breve storia di due amiche per sempre

Un tradimento, come ce ne sono tanti. Ma quando irrompe nel suo matrimonio, Tessa reagisce in modo inaspettato. Senza scenate e senza urla, si trova a riprendere un viaggio in un passato che credeva di essersi lasciata alle spalle. Mentre tenta di fare chiarezza ricompare Clara, la sua amica del cuore, con cui ha fumato le prime sigarette, ha ascoltato fino a consumarle le cassette dei Guns ’n’ Roses e trascorso ore al telefono... Quella amica speciale che un giorno è uscita dalla sua vita senza un perché. Lenito il dolore di quella ferita, Tessa aveva smesso di cercarla, ma a volte il destino segue dei percorsi tutti suoi e così, vent’anni dopo, le due amiche si ritrovano. Forse per caso. O forse no. Ora Tessa è mamma, ha un lavoro da editor ed è una donna riservata. Clara è una donna in carriera, sposata ma senza figli. Tante cose sono cambiate, ma i fili di quell’amicizia si intrecciano di nuovo e quando Tessa e Clara tornano nella casa in Abruzz


Mia nonna saluta e chiede scusa

Elsa ha sette anni, ma non le riesce granché bene avere sette anni. A scuola dicono che è “molto matura per la sua età” e lei sa che significa “parecchio disturbata per la sua età”. Sua nonna ha settantasette anni, e neanche a lei riesce granché bene avere la sua età. Dicono che è “arzilla”, ma Elsa sa che vogliono dire “pazza”. La nonna è anche il suo miglior amico, il solo, e insieme loro due hanno inventato un mondo alternativo dove non ci sono genitori che si separano, compagni di classe che fanno scherzi cattivi, un luogo dove tutti possono essere diversi e non c’è bisogno di essere normali. Ma un rivolgimento del destino sorprende Elsa lasciandola da sola con una lunga serie di lettere in cui la nonna chiede scusa a molte persone della sua vita. Elsa ha un compito, consegnare ciascuna lettera al suo destinatario. È l’inizio di una grande avventura: lettera dopo lettera, facendo la conoscenza di vicini di casa alcolizzati e vecchietti innamorati e cani isterici, Elsa conoscerà la vera (e sorprendente) vita di sua nonna.

Titoli interessanti?
Per quanto mi riguarda, devo sicuramente aggiungere qualche libro alla mia infinita lista....

8 commenti:

  1. Io ho comprato, senza saperlo, il secondo libro della Sepetys dedicato a tale tema. Non penso che comprerò il suo in italiano perché altrimenti avrei delle edizioni differenti, ma sicuramente lo farò

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti è brutto quando si cambiano le versioni...

      Elimina
  2. Ciao Susy <3, diciamo che i libri della Newton Compton mi intrigano tutti *-* aspetto con ansia questa data perché usciranno tantissimi bei libri!!

    RispondiElimina
  3. Ciao Susy!!
    Non sono una che guarda molto le nuove uscite ma qui ce ne sono alcune che mi hanno incuriosito!! Assolutamente da mettere in WL Mia nonna saluta e chiede scusa, Breve storia di due amiche per sempre e Ci proteggerà la neve!! Il genere di libri che adoro ♥♥♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nik,
      Si in effetti ce n'è per tutti i gusti :)
      Non sarà contenta la tua wishlist, ma a me fa piacere averti fatto scoprire nuovi titoli :)

      Elimina
  4. Ciao Susy! L'imperatrice del deserto mi piace molto sia per la trama che per la cover *-*

    RispondiElimina