venerdì 28 ottobre 2016

Recensione: L'uomo che inseguiva i desideri di Phaedra Patrick

Buongiorno amici lettori.
Oggi è una giornata in cui c'è un vento così forte, che devo uscire con un bel cappello calato sulla testa per non beccarmi un mal di testa. Si perchè, sarà l'età sicuramente, ultimamente quando prendo troppo vento senza protezione mi prendo un mal di testa odiosissimo che mi fa stare davvero male. Quindi oggi cappello sia!
Ma parliamo di questa bella lettura, un libro molto carino con un protagonista maschile che mi è piaciuto molto.



Trama

Da un anno, ogni mattina, Arthur Pepper si sveglia alle sette e compie con esattezza gli stessi gesti. Si veste seguendo un ordine preciso, mangia una fetta di pane tostato, poi alle otto e mezzo si mette a sistemare il giardino. Questo è l’unico modo per superare il dolore per la perdita dell’amata moglie, Miriam, dopo tutta una vita passata insieme. Solo così gli sembra di poter fingere che lei sia ancora con lui. Ma il giorno del primo anniversario della sua scomparsa, Arthur prende coraggio e decide di riordinare gli oggetti di Miriam. Nascosta tra gli stivali, vede improvvisamente una scatolina. Dentro c’è un braccialetto con dei ciondoli: sono a forma di tigre, fiore, elefante, libro e altri piccoli oggetti. L’uomo sulle prime è perplesso; la moglie non indossava gioielli. Ma poi guarda con più attenzione e si accorge che su un ciondolo è inciso un numero di telefono, che Arthur non può fare a meno di chiamare subito. È l’inizio della ricerca e delle sorprese.

Di solito leggo sempre libri dove i protagonisti sono giovani, giovanissimi oppure persone adulte. Questo libro invece narra di un protagonista pensionato ultrasessantesse che però è riuscito a conquistarmi.

Arthur Pepper amava profondamente sua moglie e poi lei è morta e ora la sua vita non sembra più la stessa.
Detto così può sembrare un romanzo triste e deprimente vero? E invece no, perchè Arthur un uomo tranquillo, ordinario, un fabbro in pensione diventa un personaggio a cui è difficile non affezionarsi e tutto a causa di un bracciale...

Un giorno trova per caso, tra le cose della moglie un bracciale particolari con vari ciondoli. Non li ha mai visti e decide di scoprirne di più, perchè lui non ama i gialli irrisolti e pensa che quello sia un ottimo modo per conoscere la donna che è stata sua moglie per oltre quarant'anni.

Arthur intraprende l'avventura come un uomo desideroso di conoscere delle risposte, alcune non gli piaceranno, altre gli permetteranno di conoscere delle persone splendide che non credeva esistessero. Ma soprattutto, Arthur imparerà qualcosa su se stesso, si renderà conto che per quanto il dolore per sua moglie sia sempre forte, lui è ancora vivo ed è giusto che si goda la vita anche senza la sua adorata moglie.
Miriam era una donna che lui ha venerato per tutta la vita eppure sua moglie gli ha nascosto tante cose. Perchè l'ha fatto? Era infelice con lui?
E' questo che Arthur si domanda mentre scopre lentamente il significato di ogni ciondolo di quel bracciale, e alla fine troverà la risposta nel suo cuore.
Perchè chi ama può trovare le risposte dentro di se e Arthur lo sa.

Una lettura scorrevole e dolce che ho letto con piacere. E' stato facile provare empatia per Arthur Pepper un uomo che apparentemente non ha nulla di strano perchè è semplice e ordinario, e invece lo vediamo avere un cuore d'oro generoso e desideroso di non essere più solo perchè la solitudine stava diventando la sua compagna più abituale e invece ha scoperto di non essere solo. Ha trovato nuovi amici e riallacciati i vecchi rapporti che credeva morti e questa è stata la sua vittoria più grande.

Un libro che mi ha piacevolmente colpita e che merita di essere letto, anche se può sembrare un pò triste dà anche da riflettere e quando succede, è un punto che apprezzo tantissimo nei libri.

Valutazione 4/5







21 commenti:

  1. Ciao Susy! Che storia carina ci hai raccontato oggi :-)
    Per alcuni versi mi ricorda un po' "Il braccialetto portafortuna" di Melissa Hill, anche se poi immagino che si tratti di narrazioni diverse!
    Qui da noi oggi niente vento ma mooolto grigiume :-(
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia,
      si è una storia un pò fuori dagli schemi perchè è diversa da quelle che leggo di solito ma davvero molto carina.
      A presto!

      Elimina
  2. ciao Susy, ne sento parlare proprio bene di questo libro! (in più fa parte della mia challange, altro motivo per leggerlo)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara.
      Si è un libro molto bello.

      Elimina
  3. Ciao Susy! :)
    L'ho acquistato il mese scorso perché mi ha ispirata sin dall'inizio e le bellissime recensioni tue e di Ely non fanno che confermare le mie prime impressioni. Lo leggerò al più presto! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alice,
      si io e Ely ci siamo trovate daccordo su questo libro :) E' molto particolare e sono curiosa di sapere cosa ne pensi appena lo leggerai

      Elimina
  4. Ciao Susy, sono molto felice che il romanzo ti sia piaciuto. A me aveva colpito molto la cover e il titolo. Neanche io amo leggere storie con protagonisti di età più avanzata, diciamo così, ma questo romanzo merita davvero. E' di una delicatezza straordinaria e la tua recensione evidenzia tutto il suo valore.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonietta,
      la tua bellissima recensione è stata l'ulteriore spinta che mi ci voleva per cominciare il libro e devo dire che non sono rimasta delusa. Hai ragione è una di quelle storie delicate ma merita.
      A presto!

      Elimina
  5. Ciao Susy! Che bella recensione, complimenti! Questo libro mi ispira molto, cercherò di leggerlo presto :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lucia,
      grazie mille :)
      Questo libro non rispetta il mio solito genere eppure nella sua diversità e per la sua delicatezza è riuscito a sorprendermi in modo piacevole.
      Se lo leggi fammi sapere!

      Elimina
  6. Ciao Susy, avevo già visto questo romanzo nella blogosfera e mi aveva colpito, con la tua recensione confermo la mia volontà di leggerlo, spero più prima che poi ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ariel,
      sono certa che questo libro colpirà anche te! Fammi sapere quando lo leggi ;)

      Elimina
  7. Anche a me mi ispirava particolarmente, ma poi una recensione negativa mi ha indotto a cambiare parere: stando a quanto dice l'autore della recensione, l'andamento della storia è un pochino monotono. La tua recensione, però, adesso mi lascia combatutta...Magari aspetterò qualche altra recensione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gresi.
      Guarda, io mi sono lasciata così trasportare dalla storia che non ho notato nulla di monotono. Ovviamente come spesso accade poi ad ogni lettore arriva in modo diverso e lì c'è poco da ribattere.
      Se sei indecisa però aspetta ancora un pò, magari poi sceglierai se leggerlo e farti un'idea tua, io di solito faccio così ;)

      Elimina
    2. Grazie! Penso proprio aspetterò un altro pó 😊 Mi spiacerebbe incappare in qualche delusione 😊📚

      Elimina
  8. Eccomi da te cara Susy, che bello, sono felice di vedere che abbiamo amato allo stesso modo questo libro! Arthur Pepper di certo i nostri cuori non potranno dimenticarlo *_* Eh si, ti capisco anche per il problema del vento e qui sia ieri che oggi il vento sta facendo davvero volare tutto! Un abbraccione grande grande di buon weekend <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely!
      Si la pensiamo allo stesso modo ancora una volta :)
      Arthur è uno di quei protagonisti a cui è difficile non provare simpatia.
      Un abbraccione!

      Elimina
  9. Ciao Susy :) ma che bella recensione!!!
    Ho sentito parlare molto di questo libro, talvolta con pareri negativi, ma il tuo post mi ha fatto appassionare e soprattutto incuriosire. Credo proprio che lo leggerò :) :) :)

    Baci
    Eleonora C
    LA BIBLIOTECA DELLA ELE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ele,
      sono contenta che la mia recensione ti sia piaciuta :)
      Se lo leggi, fammi sapere ;)

      Elimina
  10. Risposte
    1. Ciao Sara,
      non pensavo potesse piacermi invece mi ha colpita molto

      Elimina