venerdì 23 dicembre 2016

Rubrica Disney in BookLand #6 di Susy ed Ely

Buongiorno lettori.
Natale è in pratica alle porte, quindi Ely e io abbiamo deciso di augurarvi buone feste con la nostra rubrica che per l'occasione, ha subito qualche piccola modifica.


Si perchè oggi c'è il nuovo appuntamento con la Rubrica Disney in BookLand.
Adoro questa rubrica perchè mi permette di essere vicina a due mondi che adoro, il mondo Disney e quello dei libri. E' un piacere per me collaborare con la mia amica Ely del Regno dei libri ogni mese e anche stavolta non è stato da meno.
Per chi non conoscesse la rubrica, vi ricordo che abbiniamo un personaggio Disney a un personaggio di un libro che abbiamo letto.
Ogni mese quindi entrambe scegliamo un personaggio letterario diverso da abbinare allo stesso personaggio Disney.
Questa volta però in occasione del mese dicembre, abbiamo pensato a una cosa diversa, ossia abbinare lo stesso personaggio Disney allo stesso personaggio lettarario.
Curiosi di scoprire quale?
Bene allora eccovi accontentati.
Per questo mese la nostra scelta è ricaduta su Scrooge il personaggio del libro di Charles Dickens ne Il canto di Natale, conosciuto anche come A Christmas Carol.

Straordinario spettacolo metafisico, dove gli spiriti si fanno messaggeri benefici - ma non per questo meno terrorizzanti -, guide sapienti che conducono Scrooge, il vecchio arido e avaro attraverso le età della vita, passata e futura. L'attonito spettatore ripercorre, attraverso la visione, il tempo dell'infanzia, della giovinezza e della maturità, scorgendo, nelle immagini di sé del passato, l'insorgere della durezza e della disumanizzazione; l'ultima tappa, il futuro che lo attende, registra, in un crescendo di orrore, la scoperta di sé morto, corpo depredato delle vesti, privato della dignità, abbandonato e disperatamente solo. Ma lo spirito del Natale e la fiducia nella bontà dell'uomo consentono a Dickens, almeno sulla pagina, di pronunciare un messaggio di speranza.
A quale personaggio Disney abbiamo abbinato quindi? Come vi dicevo, per questo mese sarà un pò diverso infatti entrambe abbiamo scelto Scrooge anche in veste Disney e in questo caso su Zio Paperone.

A quale personaggio Disney abbiamo pensato come abbinamento? Ovviamente a lui, a Zio Paperone.


 In questo cartone Il canto di Natale di Topolino liberamente tratto dall'opera conosciuta di Dikens, lui interpreta proprio l'avaro e antipatico Ebenezer Scrooge.
D'altronde chi meglio di un avaro cronico come Zio Paperone poteva avere questa parte?
Nel libro così come nel cartone, Ebenezer ha da sette anni perso il suo socio in affari Marley morto proprio la notte di Natale ma lui continua la sua vita di imprenditore senza alcuna morale come se niente fosse cambiata.
Non tratta per niente bene il suo unico dipendente Bob Cratchit (qui interpretato da Topolino) e rifiuta l'invito alla cena di Natale del suo unico nipote Fred (qui intepretato da Paperino) perchè pensa solo alla cosa per lui più importante: i soldi.
Quando però torna a casa, la vigilia di Natale, da solo come sempre ecco che qualcosa cambia. Appare in veste di fantasma, lo spirito di Marley il suo defunto socio e lui gli dirà di fare attenzione a non finire come lui. Lo avverte che presto avrà la visita di tre spiriti e che se farà le scelte giuste, la sua vita potrà cambiare.
Ecco che quindi incontrerà in quella stessa notte. Lo spirito del passato, lo spirito del presente e lo spirito del futuro.

In questa strana e magica serata, lui capirà molte cose e si renderà conto che tutto quello che credeva giusto in realtà è sbagliato.
Quando si sveglierà il giorno di Natale, decide di cambiare completamente. Non è più il triste e scorbutico personaggio che abbiamo visto a inizio libro, adesso è una persona completamente diversa. E' pronto a vivere con gioia la sua vita e a donare quella stessa gioia che gli permette di essere una persona migliore.


Ammetto che Scrooge all'inizio è davvero dipinto come un uomo orribile, antipatico e prepotente non riesce a trovare un pizzico di bontà.
Il suo cambiamento però è notevole ed è bello vedere come una persona può davvero cambiare, se lo vuole veramente.

Una storia che io reputo davvero magica, che fa riflettere e che ci fa pensare che lo spirito del Natale infondo esiste ancora anche nei cuori più aridi e che può sempre trionfare.

Credo che questo libro, anche se forse ce ne sono altri, rispecchi in modo pieno il Natale. E' quello che ci fa vivere meglio questa Festa. Cosa ne pensate voi?
In attesa dei vostri commenti, vi ricordo di andare subito da Ely per leggere come lei reputa questo libro e questo abbinamento.

Ely e io vi auguriamo inoltre BUONE  NATALE E BUON ANNO!!
E ci vediamo l'anno prossimo per il prossimo appuntamento con Disney in BookLand.







10 commenti:

  1. è una lettura che volevo assolutamente fare in questo periodo ma mi sono ritrovata troppo oberata di cose da fare libri da leggere. Lo metto in conto per l'anno prossimo! Però almeno il cartone e il film di Jim Carrey me lo guardo XD Buone feste!♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Saya,
      anche a me piace molto la versione con Jim Carrey.
      Buone feste anche te !

      Elimina
  2. Ciao Susy, come ho scritto anche a Ely mi piace molto sia il romanzo sia il cartone animato ma anche il film! Penso che questa sia proprio LA storia del Natale, buone feste :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esattamente Ariel.
      Buone feste anche a te ;)

      Elimina
  3. Ciao! Adoro questo abbinamento scelto da voi, ho conosciuto il romanzo di Dickens da bambina proprio grazie al cartone animato! Auguro anche a te un Buon Natale e regali librosi sotto l'albero ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Serena.
      sono contenta che il nostro abbimamento ti piaccia :)

      Elimina
  4. Anch'io ho letto Il canto di Natale, in occasione di questa festa. Oramai è una tradizione :)
    Sono curiosa di conoscre il tuo parere riguardo il romanzo che hai in lettura. L'ho letto recentemente per una bookchallange, e mi è piaciuto molto :) Buone feste :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gresi,
      buone feste anche a te.
      Del libro ti cui parli, presto pubblicherò una recensoine. Sono curiosa di vedere se la pensiamo allo stesso modo ;)

      Elimina
  5. Adoro questa scelta! Credo che zio Paperone sia perfetto come Scrooge XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice che la pensi come noi Lucia :)

      Elimina