giovedì 30 marzo 2017

Recensione: L'universo nei tuoi occhi di Jennifer Niven

Ciao a tutti amici lettori.
Marzo è quasi finito, ma prima di abbandonarlo del tutto vi voglio parlare di un libro che per un pò ho visto ovunque e che ero curiosa di leggere. Conoscendo già l'autrice, ero ancora più interessata a leggerlo. Ancora una volta non tratta temi semplici e dalla trama si capisce subito perchè.

Trama

Affascinante. Divertente. Distaccato. Ecco le tre parole d'ordine di Jack Masselin, diciassette anni e un segreto ben custodito: Jack non riesce a riconoscere il volto delle persone. Nemmeno quello dei suoi genitori, o quello dei suoi fratelli. Per questo si è dovuto impegnare molto per diventare Miss Popolarità. Si è esercitato per anni nell'impossibile arte di conoscere tutti senza conoscere davvero nessuno, di farsi amare senza amare a propria volta. E finora è riuscito a cavarsela. Ma le cose prendono una piega inaspettata quando Jack vede per la prima volta Libby. Libby che non è come le altre ragazze. Libby che porta addosso tutto il peso dell'universo: un passato difficile e tanti, troppi chili per poter essere accettata dai suoi compagni di scuola. Un giorno, per non sfigurare davanti agli amici, Jack prende di mira Libby in un gioco crudele, che spedisce entrambi in presidenza. Libby però non è il tipo che si lascia umiliare, e il suo incontro con Jack diventa presto uno scontro. Al mondo non esistono due caratteri più diversi dei loro. Eppure ... più Jack e Libby si conoscono, meno si sentono soli. Perchè ci sono persone che hanno il potere di cambiare tutto. Anche una vita intera.
Grazie alla mia amica Jasmine avevo avuto modo di leggere un altro libro di questa autrice Raccontami di un giorno perfetto una storia che mi ha sconvolta nel vero senso della parola. L'ho trovato bello e devastante insieme e quindi leggere qualcos'altro di suo, un pò mi spaventava ma questa storia è del tutto diversa.


La storia è alternata sui due punti di vista, di Libby e di Jack due persone completamente diverse che per una serie di circostante si ritrovano a dover passare del tempo insieme a conoscersi un pò meglio.
Libby è conosciuta come la ragazza più grassa, Jack quello più popolare ma quello che mostrano agli altri non è esattamente quello che sono.
Libby è diminuita molto di peso rispetto a un tempo in cui mangiare era la sua unica fonte di sfogo, adesso è ancora molto "piena" ma lei si piace così e quindi cerca come può, di ignorare i commenti degli altri.
Jack invece dietro la sua apparenza di ragazza bello, popolare e più ricercato nasconde un grave problema. Una malattia non comune che non mi permette di riconoscere i visi delle persone che guarda, anche quelli della sua stessa famiglia. L'unica persona a cui dice la verità è Libby, con lei non deve fingere ed essere se stesso fino in fondo ed è una bella sensazione per lui, perchè compiacere gli altri alcune volte è davvero snervante.

Tra i due personaggi ho perferito Libby. La sua forza, la sua determinazione, la sua voglia di non farsi mettere i piedi in testa da nessuno. Persone come Libby dovrebbero essere da esempio per tutte le persone che hanno poca fiducia in loro stessi e hanno bisogno di credere di più in se stessi.
Lei è una ragazza che non solo è vittima di bullissimo, ma anche di sani e odiosi pregiudizi eppure non si scoraggia mai, riesce a reagire bene nonostante tutto e a dimostrare quanto vale.
In alcune occasioni, altre persone meno forti di carattere non sarebbero riuscite dove lei ha vinto, e questo mi porta a pensare quanto sia importante la forza di volontà e lo spirito di credere in se stessi prima di tutto.
Alla fine lei dimostra più coraggio di Jack e lui spinto dal suo esempio, decide di essere finalmente se stesso e confessare quello che più lo fa stare male riuscendo finalmente a togliersi un grosso peso dalla coscienza.

Ho trovato il libro bello e interessante, ottimi spunti di riflessioni e soprattutto un messaggio molto positivo. Ancora una volta la Niven tratta argomenti attuali e che spingono a riflettere.

Penso che non sia facile per entrambi rapportarsi con gli altri con i problemi seri che hanno. L'autrice ci dimostra che essere adolscente non vuol dire solo avere futili problemi, ma ci potrebbe essere molto altro come riuscire a trovare delle persone che ci capiscono.
Libby e Jack compiono un percorso lungo e non facile, ma alla fine insieme riescono ad avere quello che si meritano ed è bello vedere come ci sono arrivati, senza l'aiuto di nessuno ma grazie alla loro forza interiore.

Confesso che l'altro libro mi è piaciuto di più e non parlo solo per la fine, ma soprattutto per il modo che ha avuto di entrarmi dentro e che qui mi è mancato.
Nel complesso però libri di questo genere, che lanciano messaggi soprattutto ai più giovani dovrebbero essere davvero consigliati.

Ringrazio la DeA Planeta libri per avermi inviato una copia digitale del libro

Valutazione 3/5







16 commenti:

  1. Susy sono molto incuriosita da questo libro che ho trovato davvero interessante, sicuramente lo leggerò :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Annamaria,
      sono curiosa di sapere cosa ne pensi ;)

      Elimina
  2. Bello, bello ,bello! Un libro che lascia il segno! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente il messaggio che lancia è fortissimo

      Elimina
  3. Pensavo gli assegnassi qualche stellina in più, ma ciò non toglie chemi incurioscee moltissimo! 😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gresi,
      la storia è ricca di spunti di riflessione e adoro il modo in cui la protagonista si ribella a quello che le capita, tuttavia l'altro libro mi ha coinvolta di più.

      Elimina
  4. Eccomi Susy!!
    Io ho avuto la tua stessa sensazione : un libro molto bello, ma il primo è stata una storia più intensa, cosa data dalla diversità dei temi trattati. Anche qui però l'autrice ci conduce dentro un argomento che merita si essere trattato e che si spera possa aprire gli occhi a chi giudica al primo sguardo! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jasmine,
      si esattamente. Hai centrato in pieno il mio punto di vista che si trova d'accordo col tuo.

      Elimina
  5. Cara Susy, mi hai proprio incuriosita. Mi è venuta voglia di leggerlo... Avevo proprio oggi notato questo libro su Amazon ma ora che ho letto la tua recensione, ho deciso di acquistarlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere Lella, spero ti piaccia

      Elimina
  6. Ciao Susy,
    ho scritto la recensione di questo libro proprio oggi e la pubblicherò giovedì mattina.
    Io sono il solito pesce fuor d'acqua, ho adorato il primo libro della Niven, ma questo mi è piaciuto di più e mi ha toccata più profondamente, infatti ho dato il punteggio pieno. Ma sono felice che sia piaciuto anche a te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Frency,
      È stata una bella lettura e un esempio da tenere a mente soprattutto per la forza di Libby. Anche se ho preferito l'altro, non sono dispiaciuta di averlo letto.
      Verrò a leggere la tua opinione appena la pubblichi ;)

      Elimina
  7. L'ho finito da poco e tra i due invece io ho preferito Jack, più reale, Libby mi è sembrata improbabile. Mi è piaciuto però, bellissimo il messaggio che lascia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero Chiara? Io direi invece il contrario...
      daccordissimo sul messaggio

      Elimina