giovedì 7 giugno 2018

Recensione King Un re senza regole di Megan March

Ciao a tutti amici lettori.
In queste giornate calde, l'unica cosa positiva è che leggere fa dimenticare queste temperature estive.
Oggi vi voglio parlare di un libro che ultimamente sto vedendo ovunque anche in tv, un libro che pare sia destinato a diventare un successo come pochi.
Sto parlando di King Un Re senza regole di cui ringrazio la Sem Libri per la copia digitale omaggio.

Trama

New Orleans è il mio regno. Nessuno conosce il mio nome, ma in città il mio potere è assoluto. Ciò che voglio lo ottengo sempre. Mi piace che la gente sia in debito con me. E che abbia paura. Soprattutto se si tratta di una bella, giovane vedova alle prese con un business da uomini. Lei non sa che la volevo da molto tempo. D'ora in avanti io sarò il tuo padrone. E poi potrei anche tenerla solo per il mio piacere. E' il momento di riscuotere il mio debito. Keira Kilgore è proprietà di Lachlan Mount.

Comincio subito col dire che questo libro non è auto conclusivo, ma fa parte di una trilogia e che il cliffhanger finale lascia del tutto impreparati e con una gran voglia di leggere in fretta il successivo.
Ultimamente sto incappando spesso in libri che mi rimangono col fiato sospeso sul più bello, ma non lo faccio apposta e spero di riuscire a portare a termine almeno una delle serie che ho cominciato.

Protagonista è Keira una giovane donna da poco vedova e con moltissimi debiti da pagare a causa di un marito che non ha saputo gestire meglio l'impresa di famiglia.
Keira non sa come far fronte a quest'immensa somma di denaro che non possiede, soprattutto perché a contrarre le cambiali è lui: Mount l'uomo più pericoloso della città.
La sua fame lo precede, è un uomo privo di scrupoli che non esiterebbe a uccidere se non ottiene quello che vuole, come ogni persona della città anche Keira è spaventata da lui eppure è costretta a cedere alla sua indecente proposta. Dovrà offrisi volontariamente a lui in cambio dell'estinzione di tutti i debiti.
All'inizio crede di poter rifiutare, ma non passa molto tempo perché capisca che non può fare altrimenti se non accettare. E' convinta di poter dare a Mount il suo corpo ma non la sua testa, non il suo cuore, non la sua anima perché scindere le due cose non sarà complicato per una donna forte e sicura come lei. Una donna che sente di odiare nel profondo quell'uomo spregevole.
Un piano molto semplice il suo, anche perché così facendo otterrà che la distilleria di famiglia non fallisca e lei non si sentirà responsabile di quello che il suo defunto marito ha combinato.
Peccato che le cose non vadano come voglia perché abbastanza in fretta, Keira si troverà invischiata in Mount più di quanto credeva facendo suo malgrado il suo gioco e sentendosi attratta da lui anche se non vorrebbe. Separare mente e corpo diventa difficile quando soltanto lui riesce a farla sentire davvero donna, facendole provare sensazioni che mai prima d'ora aveva mai sperimentato in vita sua.


Una storia cruda e forte che ci mostra come una donna riesca a restare comunque se stessa fino in fondo anche quando tutto sembra andare contro di lei, anche quando si perde per un attimo nel sottile gioco del piacere in cui Mount la avvolge.
Scene molto hot sono alquanto frequenti, ma servono a rendere l'idea di come il gioco stia sfuggendo a tutti e due di mano. I pov alternati ci permettono di scoprire i pensieri di entrambi, ma quelli di Mount sono nettamente inferiori e mi hanno incuriosita di più perché è chiaro che l'uomo ha tanto, ma tanto da farci scoprire ancora.

Sono curiosa di scoprire qualcosa in più su questo personaggio ermetico che ci ha permesso di scoprire solo pochissime cose di lui. I suoi gesti, i suoi comportamenti e il suo essere sempre padrone della situazione hanno di certo una spiegazione che mi piacerebbe scoprire.
Di Keira ho apprezzato la sua determinazione e la sua fierezza fino in fondo, si circonda di poche amicizie e fondamentalmente è una donna sola che deve lottare contro un mondo che vuole scacciarla. Il marito che credeva potesse farle scoprire la felicità di coppia si è rivelato un uomo senza spina dorsale che l'ha lasciata piena di debiti, ribellarsi a Mount le riesce naturale e spontaneo ma non è preparata a quello che lui le offre e che scopre di desiderare sempre più a fondo.
Dietro la storia che sembra un classico libro erotico dove c'è l'uomo padrone che comanda la donna facendole scoprire cos'è il piacere fisico, c'è un filo psicologico interessante da scoprire.
Non nego che all'inizio ho trovato similitudini con il famosissimo Cinquanta sfumature di grigio (sì l'ho letto anch'io), ma poi la storia ha preso tutt'altra piega e ora sono curiosa di sapere come si evolveranno le cose.
Come dicevo prima il finale mi ha lasciato del tutto impreparata perchè non me l'aspettavo e ora aspetto di sapere come andranno le cose perchè ci sono un bel pò di cose lasciate in sospeso.

Valutazione 3/5






6 commenti:

  1. L'avevo adocchiato in eng e spero di riuscire a leggerlo prima o poi anche se la mia lista è troppo lungaaaaaa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi lo dici Jessica! Sembra che spunti un nome della lista e poi subito ne appare un altro. Secondo me a te questo può piacere e sono curiosa di leggere una delle tue recensioni divertenti a proposito :)

      Elimina
  2. Ciao Susy, m' ispira un sacco, ma aspetterò prima di smaltire e/o terminare alcune serie e poi mi fionderò su questa, appena sarà conclusa, odio aspettare tra un' uscita e l' altra >.<!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto hai ragione Ella!
      Per fortuna il prossimo esce proprio a breve quindi almeno su questo siamo fortunate

      Elimina
  3. Ciao Susy! Non sono proprio una fan delle trilogie. Però questa sembra una storia misteriosa ed accattivante :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ultimamente me ne stanno capitano tante Silvia quindi ti capisco benissimo :( è meglio la storia autoconclusiva vero?

      Elimina