lunedì 19 novembre 2018

Review Party. Recensione: The Darkest Star di Jennifer Armentrout

Ciao a tutti amici lettori e buon lunedì.
Com'è andato il vostro fine settimana? Rilassante o impegnativo? Io direi tutte e due le cose perchè a volte in due giorni si concentra tutto quello che in una settimana non si riesce a fare, ma tutto sommato non mi lamento.
Nonostante questo sia il giorno che meno preferisco della settimana, oggi sono contenta perchè nel blog iniziamo un bellezza con un Review Party a cui sono felice di aver partecipato.


Grazie a Francy e Jessica per avermi coinvolto, grazie a Rosalba per la grafica e ovviamente grazie alla Giunti per la copia omaggio. 

Come vedete dal calendario oggi do il via alle recensioni di un libro che non vedevo l'ora di leggere, sì perchè quando si parla di Jennifer Armentrout non ci si può tirare indietro.

Trama

Sono trascorsi anni dalla fine del ciclo iniziato con Daemon e Katy e Luc non è più un bambino troppo cresciuto dai modi terrificanti, bensì un ragazzo innaturalmente bello, con tanti demoni da tenere a bada e un futuro avvolto nella nebbia.Quando Evie Dasher, diciassettenne, lo incontra dopo essere stata catturata in locale noto come uno dei pochi luoghi in cui gli umani e i Luxen sopravvissuti possono socializzare liberamente, inizialmente lo scambia per un Luxen... ma lui in realtà è molto, molto più potente. La sua crescente attrazione per Luc la trascinerà verso un tradimento che potrebbe distruggere la sua vita, in un mondo di cui aveva sin da allora solo sentito parlare, un mondo in cui tutto ciò che pensava di sapere sarà smentito.

Ho amato tantissimo la saga dei Lux (QUI la recensione) e quindi immergermi in queste pagine dove si respira di nuovo l'atmosfera di quel mondo è stato come tornare a casa dopo un lungo viaggio.


Questa storia si svolge alcuni anni dopo gli eventi che hanno rivoluzionato la vita di Deamon e di Katy, le cose in città sono diventate ancora più pericolose per gli alieni che noi tutti conosciamo e per niente facili.
Adoro il modo in cui questa bravissima autrice riesce a farti immedesimare così bene nella storia facendo in modo che i personaggi siano quasi di famiglia. Un pò lo sono dopo tanti libri, perchè Luc in realtà era già apparso in qualche libro precedente ma era solo un bambino. Un bambino particolare, con dei poteri speciali e devo dire che mi aveva sempre incuriosito tanto. Adesso lo vediamo adulto, speciale, bellissimo e dotato di poteri molto, molto particolari.
A prima vista Luc può sembrare un Luxen come tanti altri, Evie ne è convinta la prima volta lo vede  ma è abbastanza lontana dalla verità. Noi sappiamo benissimo che Luc è molto altro e presto anche la nostra protagonista si renderà conto quanto si sia sbagliata.
Loro si incontrano quasi per caso, ma quella apparente coincidenza intreccerà le loro vite in un modo così profondo che sembra opera di un destino bizzarro che vuole vederli insieme.
Evie sa benissimo che Luc è pericoloso, si rende perfettamente conto che deve stargli alla larga ma c'è qualcosa in lui che la attira istintivamente. Non è solo perchè è bello, anche se diciamolo quello aiuta tantissimo, è perchè sa che con lui sarà al sicuro, che nonostante le tante incognite che girano intorno alla sua vita, di lui può fidarsi.




Una storia in perfetto stile Armentrout dove niente è come sembra e dove i segreti e colpi di scena si susseguono fino alla fine. Abbiamo solo il pov di Evie e devo ammettere che mi sarebbe piaciuto tantissimo poter leggere invece anche quello di Luc per carpire qualcosa in più su di lui dal momento che da, da questo punto di vista, lui è molto avvantaggiato.
Nonostante possa apparire spietato e quasi senza cuore, Luc nasconde invece un gran cuore e questo si evince man mano che conosciamo bene la sua storia. Il modo in cui si rapporta con Evie prima scontroso e poi dolce, poi autoritario e infine protettivo lo rendono ancora più interessante da scoprire e soltanto a un certo punto della storia capiamo veramente perchè.
Evie è una di quelle protagonista che di punto in bianco sente la sua vita cambiare in un modo radicale e profondo, deve fare i conti con molte cose che sfuggono al suo controllo e questo la porta ad essere impulsiva e irrazionale. Non me la sento tuttavia di giudicarla male perchè al suo posto è difficile dire cosa avrei fatto, decisamente è tutto abbastanza difficile da digirere.
Nonostante faccia parte di una saga, per fortuna la Armentrout non si è divertita come suo solito a lasciarci con un finale in sospeso, termina in modo teoricamente tranquillo dove almeno quasi tutto si sistema e va al punto giusto.
In precedenza ho amato molto il personaggio di Deamon, che vi anticipo qui farà una piccolissima apparizione, ma devo dire che anche Luc si difende benissimo e non mi dispiacerebbe leggere ancora altro su di lui.

Domani il Review continua con la recensione di Francy fino a terminare il 23 novembre, non perdetevi le tappe!
E adesso vi aspetto nei commenti, non potendo fare a meno di consigliarvi questa storia che davvero mi è piaciuta molto.

Valutazione 4/5





8 commenti:

  1. Ciao Susy! Come al solito, mi ritrovo a dirmi che ancora non conosco quest'autrice e dovrei leggere qualcosa di suo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CIao Silvia,
      prima o poi recuperi tutto ne sono sicura ;)

      Elimina
  2. Figurati Susy, sono contenta ti sia piaciuto!
    Luc è stato davvero un gran protagonista...e Daemon *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Luc è stata una bella sorpresa, un vero protagonista coi fiocchi ma Deamon... beh resta sempre Deamon *-*

      Elimina
  3. Ciao Susy,
    io adoro...adoro, adoro questa donna. Ormai lemme recensioni sono delle lunghe odi alla Armentrout e terribilmente ripetitive, ma le sue storie mi fanno impazzire tutte le volte. domani sarà online anche la mia recensione e come sempre il nostro pensiero è abbastanza simile ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Frency,
      Si lei è davvero, davvero brava e ogni volta è una conferma.
      Questa storia mi è piaciuta molto e aspetto con ansia di leggere le prossime.
      Domani verrò a leggerti senza dubbio ;)

      Elimina
  4. Hai proprio ragione, uno dei suoi pregi è sicuramente lo stile narrativo. Le sue storie si leggono sempre con facilità e finisci sempre di leggere il libro in pochissimo tempo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente è un talento il suo ed è bellissimo

      Elimina