venerdì 30 settembre 2022

Review Party. Recensione: Scandalo di Amanda Quick

Buon venerdì amici lettori.
Oggi vi parlo di uno dei miei generi preferiti: il regency.


Ringrazio la Leggereditore per la copia omaggio.


Trama
Da quando la sua reputazione è stata irrimediabilmente compromessa per una sconsideratezza giovanile, Emily Faringdon si è rassegnata a trascorrere da nubile il resto dei suoi giorni. 
Tuttavia, la tenuta di famiglia da amministrare, le rendite del padre e dei fratelli da gestire, e la grande passione letteraria che la spinge a comporre versi rendono la sua esistenza piena e appagante. 
Finché Emily non si ritrova coinvolta in una fitta corrispondenza, scoprendosi perdutamente innamorata del sensibile, colto e intelligente Simon Augustus Traherne. 
Ma il misterioso conte di Blade non è affatto come sembra ed Emily, a conoscenza della vera ragione delle profferte amorose dell'uomo, sa di dover conquistare a ogni costo il suo gelido cuore prima che i demoni del passato distruggano il suo unico grande amore.

Questa è una storia che aspettavo di leggere da tantissimo tempo perchè il libro è uscito ad agosto, ma per esigenze logistiche non sono riuscita a leggerlo subito e quando finalmente mi è arrivato non vedevo l'ora di tuffarmi in questa lettura che si è rivelata molto, molto carina.

giovedì 29 settembre 2022

Recensione: Carta Bianca di Raffaella V. Poggi

Ciao a tutti amici lettori.
Oggi vi parlo di un libro che mi è stato caldamente consigliato dalla mia amica Lara e che mi ha fatto conoscere Raffaella Poggi in una veste per me ancora inedita: il regency storico.
Sapete bene quanti ami questo genere, non potevo resistere! Io Raffaella l'ho letta e apprezzata tantissimo con Bye Bye girl un contemporaneo che mi ha aiutato a conoscerla. Ho visto poi questa bellissima persona due volte in occasione delle fiere librose, prima al Rare poi al Fri e devo dire che è stata una bella conferma perchè quando si scoprono persone vere e sincere è sempre un piacere.
A volte conoscere una persona attraverso uno schermo non vuol dire che rispecchi tutto quando la si conosce del vivo, ho avuto la mia buona dose di brutte esperienze, ma con Raffaella no e sono felicissima di averla conosciuta perchè di certo sarà una penna che leggerò sempre con piacere.

Ringrazio l'autrice per la copia omaggio.


Trama
Londra, 1819. 
Carte blanche viene offerta dai signori alle cortigiane e alle amanti per assicurarsi i loro favori in esclusiva: queste cose Valéry, ragazza bellissima e di nobile stirpe, le conosce perché, purtroppo per lei e la sua famiglia, il padre è un libertino degenerato che ha sperperato fino all’ultimo bene in donne, bische e ogni genere di piacere, ed è pronto a barattare anche onestà e purezza in una sola mano di carte.
Così, quando Lord Baxton le offre “carta bianca” in un momento di passione, Valéry oppone un deciso rifiuto: non può cedere ai ricatti di chi l’ha allontanata dal bel Charles, il suo primo amore, e vorrebbe fare di lei una poco di buono; non può concedersi a colui che ha acquistato per un pugno di monete la tenuta della sua famiglia; non può donarsi a chi conosce i più oscuri segreti dei suoi genitori e l’ha condotta alla disperazione.
Mai cederà a colui che desidera condurla con sé sulla strada del peccato: meglio dire addio all’amore, alla virtù e all’onore, e vendere se stessa al miglior offerente…

Ci sono autrici che si focalizzano sul loro genere di riferimento riuscendo bene ogni volta in tutte le storie e ci sono autrici che sono capaci di variare mantenendo la stessa bravura e dimostrando di poter fare oltre. Non esiste una giusta o una sbagliata, semplice io credo che una persona sia portata e l'altra no, ebbene Raffaella è riuscita a convincermi sia col contemporaneo, sia con lo storico e ancora di più sono contenta di aver letto questa storia.

mercoledì 28 settembre 2022

Recensione: L'alchimista imperfetta di Naomi Miller

Ciao a tutti amici lettori.
Oggi vi parlo di un libro che farà felici tutte le lettrici appassionate di storici come me.

Ringrazio la Piemme per la copia omaggio.


Trama

Inghilterra, 1573: in un mondo già illuminato dalla luce del Rinascimento, ma in cui ancora si dà la caccia alle streghe, la piccola Rose è figlia di una madre accusata di stregoneria, e per lei la vita sembra avere in serbo solo povertà e amarezza. Finché non avviene qualcosa che cambierà per sempre il suo destino: approda, come domestica, nel grande castello dei conti di Pembroke, regno della contessa Mary Sidney Herbert. Mary è una nobildonna, ma non una qualsiasi: amica della regina, mentore di un giovane poeta sconosciuto chiamato William Shakespeare, grande appassionata di letteratura e, cosa inaudita per i tempi, di scienza, Mary ha un segreto. Un vero e proprio laboratorio di alchimia, allestito nel suo palazzo, dove trascorre ore di studio ed esperimenti. E quando Rose si affaccia nella sua vita, Mary - che da tempo desidera una figlia che non arriva - la istruirà, insegnandole l'amore per lo studio.
La loro amicizia, cementata dall'interesse proibito per la scienza, diventerà la cosa più importante: il modo per salvarsi dall'oscurità dei tempi, e lasciare la loro traccia nella Storia.

La trama mi ha incuriosita subito non appena l'ho letta e non appena ho avuto il libro tra le mani mi ci sono immersa ritrovandomi alla fine quasi senza rendermene conto.

martedì 27 settembre 2022

Review Party. Recensione: Tilly e le pagine dimenticate di Anna James

Rieccomi amici lettori.
Esce oggi il terzo libro di  una bellissima serie che ho davvero adorato.


Ringrazio Garzanti per la copia omaggio.


Trama

C'è un unico posto che per Tilly è sinonimo di casa ed è la libreria di famiglia, la Pages & Co. Passerebbe ore a riordinare gli scaffali strabordanti di volumi e ad ascoltare il nonno mentre aiuta i clienti a trovare il libro giusto. Da qualche giorno, però, sembra che chiunque entri in libreria si dimentichi di punto in bianco perché ha varcato la soglia della Pages & Co. Tilly è sicura che non si tratti solo di lettori smemorati: il suo istinto di librovaga le dice che qualcosa non va nel mondo delle storie e decide di indagare. Così, grazie al suo dono speciale, entra nel magico universo in cui può incontrare i suoi personaggi preferiti. Insieme al suo migliore amico, il coraggioso Oskar, Tilly è pronta per un'altra avventura. Ma trovare le pagine dimenticate dai clienti è una vera impresa, perché il mondo dei libri assomiglia a un labirinto! Quello di cui i due amici hanno bisogno è una mappa che li guidi. È l'inizio di una specie di caccia al tesoro che li porterà a incontrare i protagonisti delle commedie di Shakespeare. Con il loro aiuto, Tilly e Oskar raggiungeranno il treno dell'immaginazione degli Archivisti. Solo Tilly è in grado di recuperare le pagine perdute, ma c'è chi trama nell'ombra e la giovane libraia deve stare in guardia se vuole aiutare chi, come lei, non può vivere senza la magia delle storie. La scrittrice Anna James ha creato un mondo perfetto per chi vorrebbe vivere in un libro: è l'universo di Tilly e dei librovaghi, che viaggiano da una storia all'altra, incontrando i personaggi dei classici più famosi di tutti i tempi.

Ecco i libri in ordine cronologico che vi consiglio di seguire se vi approciate per la prima volta a questa lettura:


Tre storie bellissime che appassioneranno grandi e piccoli e soprattutto chi ama i libri perchè queste sono storie proprio adatte a noi.

Recensione: La bambina che ascoltava gli alberi di Natasha Farrant

Ciao a tutti amici lettori.
Sono qui mattiniera per parlarvi di una storia dolcissima che ameranno grandi e piccoli.

Ringrazio Battello a Vapore per la copia omaggio.


Trama
C'era una volta... In una valle segreta, in una casa circondata da alberi maestosi, vive una bambina molto timida di nome Olive, che come migliore amica ha una quercia di quattrocento anni. Olive passa la maggior parte del tempo in sua compagnia, a leggere o a disegnare o semplicemente sdraiata su un ramo a guardare il mondo. Quando l'albero secolare rischia di essere abbattuto, quindi, promette di proteggerlo. Seduta tra le fronde profumate del tiglio gigante, abbracciata all'ontano che sogna l'oceano; sdraiata sotto un platano, in compagnia dei fiori sontuosi dell'albero dei tulipani o di quei pettegoli dei meli, Olive ascolterà sette storie di sette alberi, e nei segreti che le riveleranno troverà la chiave per mantenere la sua promessa. Un libro accompagnato dalle illustrazioni di Lydia Corry, che celebra la meraviglia della natura e ci ricorda l'importanza degli alberi nella nostra vita.

Non appena ho visto questa trama e la carinissima cover, ho capito che questo era un libro che dovevo proprio leggere e sono contenta di averlo fatto.
E' un inno alla natura, un'inno alla bellezza che ci circonda e un inno alla speranza.