martedì 19 giugno 2018

Rubrica Questa volta leggo. Recensione Blackwood di Celia Aaron

Ciao a tutti amici lettori.
Ormai sto facendo il conto alla rovescia per il Rare, manca davvero pochissimo e sono davvero super emozionataūüėć. Sono ormai preparata al fatto di non aver letto tutte le autrici che saranno presenti, ma sono fiduciosa che sar√† un'esperienza magnifica e conto di parlarvene quando sar√† il momento giusto. Oggi per√≤ √® tempo di dare spazio a un appuntamento mensile che mi piace sempre di pi√Ļ. Sto parlando della
Rubrica Questa volta leggo.


Questa Volta Leggo √® una rubrica a cadenza mensile in cui dopo un sondaggio scegliamo un argomento comune e tante blogger partecipano con una recensione per tutto il mese. La rubrica √® stata creata da ChiaraDolci e Laura.

Il sondaggio vincente di questo mese riguarda un libro di almeno 300 pagine.
Il numero di pagine di una lettura non mi spaventa molto quindi ho votato tranquillamente questa opzione cogliendo al volo l'occasione per leggere un libro di un'autrice che incontrer√≤ al Rare. Sto parlando di Celia Aaron che ho gi√† conosciuto grazie al libro Nate (cliccare sul titolo per leggere la recensione) e che ho deciso di leggere in una sua nuova storia.

Trama

Io scavo. E' quello che faccio. Utilizzr√† una pala per rispondere a una domada, letteralmente. Tuttavia, alcune risposte sono rimaste sepolte troppo in profondit√†, per troppo tempo. Ma trover√≤ anche quelle. E so dove scavare - la Tenuta Blackwood, sul margine del fiume Mississipi. Garrett Balckwood √® l'unica cosa che si interpone tra me e la verit√†. Un uomo spezzato - che possiede desideri capaci di danzare nella parte pi√Ļ oscura della mia anima - che √® mio salvatore o mio nemico. Scaver√≤ fino a quando non scoprir√≤ tutti i segreti. Poi correr√≤ affinch√® non possa trovarmi. L'unico problema? A lui piace quando corro.

Dico subito che secondo me i titoli semplici sono quelli con pi√Ļ impatto, l'ho appurato con Nate e adesso lo confermo con  Blaclwood. Dietro questa semplicit√† si nasconde molto altro, ma le ho trovate perfette in entrambe le storie.

Diciamo che dalla trama si capisce ben poco e l'unico motivo che mi ha spinto a leggere questa storia, lo ammetto è perchè volevo scoprire meglio quest'autrice che nell'altra storia mi ha sorpresa in modo positivo.
Quello che di certo non mi aspettavo era di trovarmi un romanzo giallo in piena regola e per quanto non sia amante di queste cose, l'ho trovato intrigante e interessante man mano che proseguivo la storia.
La voce narrante è Elise una studentessa seria e in gamba che ha un unico scopo: scoprire dove si trova suo padre. Non riesce a credere che sia scomparso nel nulla e vuole a tutti i costi trovarlo anche se questo comporta notevoli rischi. Sì perchè il posto dove intende cercare è proprietà privata di un uomo che non è per niente accomodante verso di lei. Cosa fare allora? Non vuole arrendersi nè andarsene a mani vuote, quindi la sua determinazione unita a una buona dose di caparbietà la spingono a compiere scelte pericolose, la portano a scoprire segreti che nemmeno sospettava.
E soprattutto la portano a conoscere Garrett, il proprietario di questa immensa tenuta che nasconde molti segreti e che ama la violenza. Cosa centra lui con suo padre? E perchè la vicinanza di Garrett anzichè spaventarla, le piace da morire?
Elise si dimostra a volte un p√≤ troppo impulsiva, spesso dovrebbe pensare prima di agire eppure il suo carattere forte le permette di affrontare le cose con pi√Ļ spina dorsale di un qualsiasi personaggio femminile che sarebbe scappato a gambe levate da tanta violenza.



Una lettura davvero carina, ricca di colpi di scena ci mostra come le apparenze ingannano e come non dovremmo mai essere troppo superficiali prima di giudicare le persone. A volte ci basta una sola occhiata per stabilire tutto su una persona e invece non è così, invece bisogna conoscerla davvero per giudicarla, dare giudizi affrrettati è sbagliato e questo è il messaggio di questa storia. Un messaggio in cui credo fortemente e che dà molto da riflettere.
Interessante l'intreccio narrativo che si colora di giallo e che si unisce alla storia d'amore. Ammetto di non aver capito chi fosse il cattivo della situazione fino alla fine e questo mi è piaciuto, perchè quando subito si arriva a capire queste cose la lettura diventa meno interessante.
Elise e Garrett sono due persone che si sono incrociate per caso anche se le loro vite erano intrecciate gi√† prima che loro stessi ne fossero consapevoli. Quando si vivono tante situazioni intense, √® naturale sentirsi pi√Ļ vicini ma quello che c'√® tra loro √® solo attrazione o c'√® molto altro?
Un piccolo appunto lo farei sulla storia personale e hot di Garret che mi ha un pò destabilizzata all'inizio, ecco quella parte io l'avrei evitata ma considerando che fa parte un pò dell'intreccio della storia tutto sommato ci posso sorvolare sopra e giudico questa storia molto positiva.

Valutazione 4/5

Prima di leggere i vostri commenti vi ricordo il calendario completo di questa bella rubrica










39 commenti:

  1. autrice per me sconosciuta, ma a quanto leggo interessante, un giallo che si intreccia con l'amore. potrebbe essere un titolo adatto a me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse potrebbe piacerti sai? Se lo leggi fammi sapere

      Elimina
  2. I gialli sono le mie letture preferite, l’intreccio amoroso/hot invece mi lascia perplessa. Che faccio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco se non ti piace l'approccio amoroso e un pò hot (non tanto ma c'è) ti conviene passare Stefania

      Elimina
  3. Se fosse stato un giallo puro quasi quasi ci avrei fatto un pensierino...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il giallo c'è Rosaria ma non è solo quello quindi se non ami il giallo con l'amore allora non fa per te

      Elimina
  4. Già sai! Alla parola "hot" ho mollato definitivamente!

    RispondiElimina
  5. Molto hot? Comunque mi è parso intricate. Ciao da lea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Intrigante. Perdona lo svarione.

      Elimina
    2. E' molto intrecciato si. Hot un pò ma non eccessivo

      Elimina
  6. Ciao Susy!!
    Non conosco quest'autrice e il genere non rientra molto nelle mie corde per cui questa volta passo.

    RispondiElimina
  7. Forse questo libro non fa proprio per me :p

    RispondiElimina
  8. No. Non fa proprio per me. Tutto ciò che è erotico - forzatamente o meno - è molto lontano dai miei standard XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno io sono per quel genere ma qui non è eccessivo quindi non mi ha dato fastidio

      Elimina
  9. Quanto mi piace questa rubrica <3

    Interessante comunque... Sono curiosa ora :D Ahah

    RispondiElimina
  10. Non sono una grande amante dei gialli romance quindi passo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno io sai? Però questa è stata una piacevole scoperta

      Elimina
  11. Non conosco n√© l'autrice n√© il titolo… sono ancora un po' perplessa su questo titolo, anche se tu lo hai descritto molto bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il titolo è azzeccatissimo, semplice e diretto va al centro della storia

      Elimina
  12. Non mi ispira particolarmente purtroppo :(

    RispondiElimina
  13. Non conosco l'autrice ma il genere romance/hot/giallo mi mancava! ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima volta anche per me ed è stata una bella sorpresa

      Elimina
  14. Sembra davvero interessante, ci faccio un pensierino

    RispondiElimina
  15. Non ho capito se √® collegato a Nate o se sono autoconclusivi. Devo leggere questa autrice, mi incuriosisce sempre pi√Ļ

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No no sono due storie diverse Chiara quindi puoi leggere o l'uno o altro indifferentemente, poi fammi sapere

      Elimina
  16. uhm interessante. la tua recensione come sempre è fatta bene!

    RispondiElimina
  17. Non so se sia un libro che faccia per me. Almeno non in questo periodo...

    RispondiElimina