sabato 28 ottobre 2017

Noi che amiamo Nicholas Sparks L'ultima canzone + Considerazioni Finali

Buon sabato a tutti amici lettori.
Un lungo fine settimana è finalmente giunto al termine e io sono doppiamente felice perchè oggi si conclude il lungo tour dedicato a uno dei miei autori preferiti: Nicholas Sparks.


Tutto ha avuto inizio sabato 14 (link presentazione QUI) e ogni giorno c'è stato una blog che ha ospitato il mio progetto per parlare di un libro di Sparks.
Desidero ringraziare nuovamente tutte coloro che hanno deciso di partecipare, era qualcosa a cui tenevo molto amando quest'autore. Vediamo nel dettaglio cos'è successo?
Allora cominciamo.


Ely de Il regno dei libri ci ha parlato de Le pagine della nostra vita.
Silva di La passione non muore ma cambia colore ci ha parlato di Vicino a te non ho paura.
Silvia di Silvia tra le righe ci ha parlato de I passi dell'amore.
Sara di Milioni di particelle ci ha parlato di Ricordati di guardare la luna.
Gaia de Le parole segrete ci ha parlato de Il  posto che cercavo.
Chicca di Libri in tavola ci ha parlato di Un segreto nel cuore.
Silvia di Cinebooks ci ha parlato di Le parole che non ti ho detto.
Francesca di Libri, libretti, libracci ci ha parlato di Ho cercato il tuo nome.
Mara di Romance e altri rimedi ci ha parlato di Come un uragano.
Jess di The avid reader ci ha parlato di La risposta è nelle stelle.

E adesso io di cosa parlerò? Bhe dal calendario e dal titolo del post si capisce chiaramente. Del mio libro preferito di Sparks: L'ultima canzone.

Trama 

Veronica Miller, che tutti chiamano Ronnie, ha diciassette anni, vive a New York, frequenta i club più trendy della città ed è convinta di essere una ragazza indipendente. Fino a quando si ritrova a passare l'estate a Wilmington, nel North Carolina, con il padre Steve, ex insegnante di pianoforte e concertista, che ha abbandonato la famiglia ormai da tempo. È questa la ragione per cui Ronnie lo detesta, al punto da non voler più avere niente a che fare con lui. Sono passati tre anni dall'ultima volta che gli ha rivolto la parola e non avrebbe alcuna intenzione di ricominciare proprio adesso. Ma a organizzare la sua vita non è lei, non ancora. Sua madre ha preso una decisione irrevocabile: spedirla insieme al fratellino Jonah tra le braccia di quel padre quasi sconosciuto, che si è autoesiliato in uno sperduto paesino della costa orientale. Dove il massimo divertimento è pescare e fare surf. A Ronnie sembra di essere finita in un incubo, e ormai è convinta che quella sarà la peggiore estate della sua vita. Eppure...

Per leggere la recensione completa cliccare QUI.
Quando ho letto per la prima volta questo libro non riuscivo più a smettere di leggerlo, è una storia che cattura, che conquista e che emoziona fin dalla prima pagina.

All'inizio la protagonista Ronnie può apparire antipatica, sgarbata e poco simpatica ma poi si capisce il perchè del suo comportamento e si cresce quasi insieme a lei quando vengono alla luce certi segreti della sua vita che non conosceva. Il suo percorso di crescita è bello e graduale com'è giusto che sia alla sua età.
La sua storia con Will è dolce e delicata, tenera e appassionata. Sono due persone molto diverse, ma insieme si completano e sono davvero carinissimi da vedere insieme.
Tuttavia non è solo per loro che amo questo libro, ma per il rapporto di Ronnie e suo padre. Steve è un padre particolare, di poche parole che le ha trasmesso la passione per la musica. Sarà proprio la musica a farli riavvicinare e sarà la musica a tenerli sempre uniti qualsiasi cosa accada.

Le scene di Ronnie e suo padre mi hanno commosso, spiazzato ed emozionato come nessun'altra. Il rapporto con i genitori non è mai facile, soprattutto quando ci sono incomprensioni e si rischia di non essere capiti. In pocco tempo invece, Ronnie riesce a riequilibrare un rapporto che credeva perso e si sente vicina a suo padre come non le era mai successo. La sua rinnovata maturità le permette di compiere delle scelte difficili che però le rendono onore e l'aiutano a percorrere una strada che la porterà a diventare una donna in gamba, forte e coraggiosa proprio come suo padre voleva per lei.
Di questo stupendo libro che trovo completo e bellissimo, è stato tratto un film molto bello: Last song. Come spesso capita, ci sono delle cose diverse, ma nel complesso si è attenuto molto alla trama originale e l'ho apprezzato tanto perchè detesto quando un film sconvolge un libro perfetto così com'è.

Se non avete mai letto Sparks vi consiglio sicuramente la lettura di questo libro e capirete perchè lo adoro. Se invece lo avete già letto, allora converrete con me quanto quest'uomo sia capace di scrivere libri meravigliosi che non stancano mai.

Spero che questo lungo progetto che ho creato per festeggiare un autore bravo come Nicholas Sparks vi sia piaciuto, vi ricordo che potete recuperare le tappe quando volete.
Vi aspetto nei commenti!


10 commenti:

  1. Questo è insieme a I passi dell'amore il mio libro preferito di Sparks. Lo trovo così completo, pieno di metafore. Si parla dell'amore in tutte le sue forme, quello per un padre, per un fratello, per un fidanzato. Il percorso di crescita della protagonista è stato un viaggio meraviglioso così come la riscoperta di quel legame profondo per il padre. Si parla anche dell'importanza del perdono, della capacità di comprendere che tutti noi commettiamo errori, più o meno gravi. Ho pianto tanto mentre leggevo di lei e del suo papà, la scena della vetrata mi ha stesa. Ho pianto mentre vedevo il film... Insomma è stato un meraviglioso viaggio. In passato avevo scritto una recensione che temo sia andata perduta. Credo che lo rileggerò e la scriverò nel blog, perché secondo me questo libro è il più bello scritto da Sparks. Grazie per avermi permesso di partecipare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido tutte le tue parole ed è stato un piacere parlarne di nuovo perchè questo libro merita davvero

      Elimina
  2. Ciao! Ti ringrazio ancora una volta per avermi invitata a partecipare. Questo romanzo è uno di quelli di Sparks che amo di più. L'ultima pagina narrata dal punto di vista di Steve mi ha davvero commossa... un libro indimenticabile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia.
      Grazie a te.
      E' il libro migliore secondo me, lo adoro!

      Elimina
  3. Ciao! Grazie ancora per avermi coinvolta, mi è piaciuto molto partecipare a questo progetto :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stato un piacere anche per me Gaia :)

      Elimina
  4. Ciao Susy! In super ritardo finalmente riesco a leggere il tuo post! L'ultima canzone è un altro di quei libri che ho amato e mi ha commossa profondamente, sia film che libro mi sono piaciuti! Grazie ancora per avermi coinvolta *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Jess per aver partecipato :P
      Questo libro è davvero stupendo

      Elimina