giovedì 30 giugno 2016

Recensione: Il piccolo principe di Antoine de Saint- Exupéry

Ciao a tutti, lettori e lettrici.
Giugno è ormai finito e infatti si vede che sta entrando luglio per questo caldo che ormai c'è da giorni. La cosa positiva è che le giornate, almeno da me, sono bellissime e io adoro quando il cielo non è cupo e grigio. Una bella giornata di luce mi mette sempre di buon umore.
Oggi voglio parlare di un libro conosciutissimo che ho deciso di rileggere approfittando della challange a cui sto partecipando.


Trama

Il Piccolo Principe è la storia dell'incontro in mezzo al deserto tra un aviatore e un buffo ometto vestito da principe che è arrivato sulla Terra dallo spazio. Ma c'è molto di più di una semplice amicizia in questo libro surreale, filosofico e magico.
C'è la saggezza di chi guarda le cose con occhi puri, la voce dei sentimenti che parla la lingua universale, e una sincera e naturale voglia di autenticità. Perchè la bellezza, quando non è filtrata dai pregiudizi, riesce ad arrivare fino al cuore dei bambini, ma anche a quello degli adulti che hanno perso la capacità di ascoltare davvero.

Penso che questa storia sia ormai conosciuta da tutti, anche solo per sentito dire.

La prima volta che l'ho letto era ancora piccola e già mi aveva affascinata tantissimo. Adesso da adulta l'ho potuta forse comprendere in modo diverso, tuttavia in entrambi i casi c'è da dire che mi è piaciuta tantissimo.
E' un modo diverso di raccontare, eppure riesce a tenere incollati alle pagine per scoprire cosa succede.
Lo stile dell'autore può sembrare adatto per bambini anche perchè all'interno del libro ci sono molte immagini, ma in realtà anche da adulti può essere tranquillamente letto e scoprire qualcosa di nuovo.

Il Piccolo Principe non è nient altro che un alieno approdato sulla nostra Terra. Ad incontrarlo è un aviatore che dopo l'iniziale smarrimento di incontrarlo in un posto sperduto in mezzo al nulla, comincia ad affezionarsi sinceramente al buffo personaggio.
L'aviatore deve aggiustare l'aereo per potersene andare, il bambino invece deve trovare un modo per tornare sul suo pianeta ma non sarà per niente semplice.

La stramba compagnia passa del tempo insieme e l'aviatore comincia a conoscere meglio questo simpatico personaggio. Il Piccolo Principe gli racconta le sue avventure e lo fa in un modo così infantile e tenero che è impossibile non sorridere quando comincia a raccontare ogni cosa.
Capisco benissimo che l'aviatore cominci a vederlo come un buon amico con cui passare il tempo.

I bambini hanno un modo di vedere le cose, di percepirle, di raccontarle in una maniera che noi adulti non abbiamo più. La loro purezza, la loro spontaneità è qualcosa che col tempo si perde e quindi leggere questo libro è un pò come tornare bambini e vedere le cose sotto un'altra prospettiva.
In questa lettura ci si immerge senza alcuna difficoltà in un mondo popolato dalla fantasia e dalla creatività dove tutto può succedere e niente è dato per scontato.

Per la seconda volta confesso che il finale mi ha fatto commuovere, tuttavia è una fine giusta e perfetta per un libro del genere. Una favola senza tempo che deve essere letta almeno una volta.

Una lettura leggera, semplice e molto carina che consiglio a chi non avesse mai avuto l'occasione di leggere il libro.

Valutazione 4/5




12 commenti:

  1. che bello Susy è uno dei libri più belli e più delicati che abbia mai letto, è un cuore talmente puro da essere naturalmente magico! <3 <3 e la tua recensione lo rispecchia nel profondo, complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono completamente daccordo Ely :K

      Elimina
  2. Ciao Susy, anch'io l'ho letto sia da bambina sia da adulta e ogni volta ho saputo coglierne sfumature diverse: un romanzo molto bello, ricco di molteplici significati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' verissimo Ariel! Proprio per questo motivo il libro è adatto per piccoli e per adulti perchè comunque sia riesce a trasmettere tante emozioni

      Elimina
  3. Ciao Susy,
    un libro davvero magnifico non so quante volte l'ho letto e come dici tu i bambini hanno un modo diverso di vedere le cose e leggendo questo libro mi sembra di tornare un pò bambina ogni volta ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Frency,
      si è vero riesce a trasportarti in un mondo bellissimo visto con gli occhi di un bambino. E' un libro che merita davvero di essere letto

      Elimina
  4. Eccomi qui: l'unica lettrice vorace che non abbia ancora letto il piccolo principe!
    Sei mesi fa mi ero imposta di leggerlo ma niente... Trovo sempre qualcos'altro con cui sostituirlo! :(
    Però c'è una novità: un mese fa circa lho acquistato in versione ebook!
    Un piccolo passo avanti! Ora non mi resta che decidermi a leggerlo! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh allora cara Jasmine, devi assolutamente leggerlo. Vedrai che lo stile è completamente diverso da ogni libro che hai letto, ma proprio per questo ti riuscirà a coinvolgere e diventerai, ne sono certa, anche tu di nuovo bambina

      Elimina
  5. Adoro questo romanzo, ogni volta che lo rileggo riesce a lasciarmi qualcosa di nuovo :)
    Davvero una piccola perla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Completamenete daccordo Hopeless

      Elimina
  6. Ciao Susy! Anch'io la prima volta lo lessi da piccola e ti lascia altre sensazioni in confronto ad una rilettura anni dopo. La seconda volta che l'ho riletto è stato per il corso di francese e devo dire che mi sono goduta totalmente questa lettura fantastica. Ci sono insegnamenti in questo libro, frasi che non dimenticherò mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jess,
      esattamente. Penso che la bellezza di questo libro sia proprio questa, le sensazioni che ti lascia ed è molto bello leggerla in periodi diversi e vedere quante emozioni ti lascia perchè a seconda dell'età è ovvio che sia diversa

      Elimina