lunedì 5 giugno 2017

Recensione: Tutte le stelle del cielo di Angela Contini

Ciao a tutti amici lettori.
Il lunedì che comincia dopo un lungo week end è un pò pesante non trovate?
Per cominciare bene la settimana, però ho pensato di cominciare con una recensione di un libro che aspettavo di leggere da un pò, ma che purtroppo non è riuscito a soddisfare le mie alte aspettative.
Ho avuto modo già di apprezzare l'autrice con il suo Tutta la pioggia del cielo (cliccare sul titolo per accedere alla recensione) che ho davvero adorato da dare il giudizio pieno e così ero molto curiosa di tuffarmi in una sua nuova storia.

Trama

La vita di Kyle Hawkins è alla deriva. Quando viene arrestato per guida in stato d'ebbrezza, possesso di stupefacenti e molestie, il padre lo spedisce a Pretty Creeek, nel Vermont, ad aiutare il nonno che ha un negozio di fiori. La provincia è l'inferno per Kyle che, senza amici, va nell'unico pub della cittadina a ubriacarsi; proprio lì lavora Katherina Hutchinson, la vicina di casa del nonno con mille problemi, innamorata di Kyle da sempre. Sarebbe meglio per entrambi stare lontani, ma Kathy è ancora attratta dal ragazzino di quattordici anni a cui ha dato il primo bacio, mentre l'attaccamento di Kyle alla ragazza diventa un modo per scacciare i suoi demoni ...


Qui abbiamo modo di rivedere in piccolissima parte Victoria e Nath protagonisti dell'altro libro. Avendo adorato i due personaggi ammetto che mi sarebbe piaciuto vederli un pò di più, ma questa infondo non era la loro storia e quindi mi sono accontentata di saperli sereni e felici.
La storia adesso è incentrata su Kyle e Kathy e ancora una volta abbiamo il pov alternato dei due protagonisti che si alterna tra passato e presente e ci fa scoprire come si conoscono e cosa c'è stato tra loro in passato.

Kyle appare da subito tormentato da qualcosa e nel corso della storia scopriremo i demoni del suo passato che ci aiuteranno a comprenderlo e capirlo meglio. Il suo personaggio può sembrare scontato e anche antipatico, ma è solo apparenza perchè il grande senso di colpa che porta sulle spalle è davvero enorme e conviverci non è facile.
Kathy avevamo già avuto modo di apprezzarla nell'altro libro, una giovane donna molto dolce che sembrava avere un debole per Nath. Adesso però quell'infatuazione è passata perchè il suo cuore è sempre stato di un'unica persona: Kyle.
E' pazza di lui da quando era una ragazzina e quel sentimento che credeva morto, si risveglia con prepotenza quando lo rivede. Solo che Kyle è molto cambiato e non solo fisicamente e farà davvero fatica a fargli capire quanto meriti la felicità e a fargli comprendere a quella testa dura che loro sono perfetti per stare insieme.



In questa storia l'autrice lancia un messaggio molto positivo, mette in mostra quanto a volte c'è davvero bisogno di una seconda possibilità nella vita. Ci parla di sentimenti forti come il dolore per la perdita, l'amore per la famiglia e la voglia di riscattarsi, il desiderio di essere felice.
Un personaggio che ho adorato è stato il nonno di Kyle. Un uomo saggio che sa sempre dire la parola giusta al momento giusta, penso che un nonno del genere lo vorremmo tutti perchè è in grado di supportarci in ogni momento nella nostra vita anche quando crediamo di non meritarlo.

Ancora una volta siamo a Pretty Creak quella cittadina che avevamo già conosciuto nel precedente libro, ma qui è descritta in modo più vago perchè si dà spazio ad altro e un pò mi è dispiaciuto.
Per quanto la storia sia molto carina, non è riuscita a travolgermi come l'altra che reputo nettamente superiore. Non che questa sia brutta, ma dal mio punto di vista l'ho trovata un pò al di sotto dell'altra e non parlo solo per i temi trattati che sono più seri rispetto all'altro libro. Qui mi è mancato essere coinvolta dai protagonisti, travolta dalla loro storia e dai loro personaggi ed è come se mi fosse mancato qualcosa.
E' per questo motivo che la mia valutazione è più bassa e mi è molto dispiaciuto.

Valutazione 3/5







6 commenti:

  1. Ciao, Susy! Ho visto che hai cambiato abito al tuo splendido angolino; davvero molto carino ☺ il romanzo non lo conoscevo, ma dal tuo giudizio mi pare di capire che avrebbe potuto emozionare molto di più. Peccato perché quando certi romanzi si presentano così, con copertine davvero belle e fantastichervé, incappare in certe delusioni è davvero brutto 😐
    Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaso Gresi,
      hai centrato perfettamente il segno, ci sono rimasta un pò male purtroppo :( ma pazienza a volte capita

      Elimina
  2. Ciao Susy! Per me ha inizio una delle settimane più impegnative dell'anno...quella dello spettacolo con la scuola di danza! Puoi immaginare come mi sono sentita stamattina...
    Scherzi a parte, non conosco quest'autrice! La copertina è molto bella, comunque :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia,
      tanti in bocca al lupo allora :)

      Elimina
  3. Ciao Susy! Sai che nonostante mi sia piaciuto, anch'io sono rimasta meno coinvolta di quanto avrei voluto? Però pensavo fosse dovuto al fatto che l'ho letto in un momento "no". Ma vedo che per te è stato lo stesso, quindi chissà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alice,
      avevo aspettative così alte :( io l'altro libro l'ho proprio adorato ma questo è stato totalmente diverso. Speriamo meglio la prossima volta ;)

      Elimina