giovedì 19 gennaio 2017

Recensione: La gran dama di Pitti Duchamp

Ciao a tutti amici lettori.
Siamo già a metà gennaio, il tempo vola vero?
Come vanno le vostre letture? A me sembra che leggere non basti mai perchè c'è sempre qualche nuovo libro da vedere che stuzzica la mia curiosità, ma si fa quel che si può.
Oggi voglio parlarvi di un libro storico di un'autrice emergente che mi ha molto colpito.



Trama

1851. Matilde, bellissima figlia di un ricco armatore, si innamora perdutamente del dissoluto conte Gherardo Ostriani. Il cuore del bel conto è impermeabile ai sentimenti ma Matilde con l'irruenza della giovinezza e la dolcezza dell'amore lo farà capitolare in un amore che sfiderà gli inganni politici e le guerre, la licenziosità della corte parigina e l'audacia della più bella spia che l'Italia abbia mai avuto: Virginia Verasis Contessa di Castiglione. La storia di un amore che si intreccia alle vicende politiche dell'Italia risorgimentale.

Era da un pò che non mi cimentavo in uno romanzo storico e devo dire che fin dalla prima volta che ho letto la trama, ne sono stata colpita.

Un romanzo storico che si colora d'amore non poteva non interessarmi.
L'autrice in questo suo romanzo d'esordio mette in evidenza un quadro storico molto preciso e lo fa con dettagli chiari e mai noiosi che rendono la lettura gradevole e scorrevole.

La storia è scritta in terza persona e abbiamo modo di conoscere i due protagonisti, Matilde e Gherardo, quasi subito venendo coinvolti nelle loro vite attraverso i rispettivi pensieri.
Ammetto che la prima parte mi ha lasciato un pò perplessa. Il loro primo incontro è descritto in modo troppo veloce e non mi è piaciuto granchè, perchè avrei preferito una maggiore analisi del momento che reputo importante per una coppia che deve nascere. 
Altro fattore che mi ha un pò delusa è stato successivamente, quando Gherardo è costretto da sua nonna a sposare Matilde. Lui dichiara apertamente la sua mancanza di entusiasmo per questo evento e la sua sicurezza di non amarla e non poterlo fare mai.
Matilde accetta comunuque la sua proposta e si impegna a diventare sua moglie perchè ormai il suo cuore è solo suo. Non mi è piaciuto questa arrendevolezza, questo chinarsi al volere di un uomo che palesemente le dice cose orribili e già mi sono preoccupato che il personaggio femminile dell'intera storia mi stesse antipatico. Anche il matrimonio è descritto in modo veloce e sbrigativo e per amante del romance come me, mi sarebbe piaciuto qualcosa in più.

Tuttavia le cose si fanno interessanti dopo, quando si entra nel vivo della storia e conosciamo meglio entrambi i protagonisti.
Un matrimonio combinato diventa ben presto qualcosa di vero, di profondo e il legame che li unisce è così forte che la coppia diventa solida e bella insieme. Mi piace come è cresciuta col solo sentimento dell'amore e sia diventata una gioia per entrambi essere sposati e vivere della reciproca vicinanza.
Ho adorato il personaggio della nonna, la contessa di ghiaccio. Una donna anziana, ma forte e senza peli sulla lingua che ha una storia triste alle spalle e che adesso vuole solo il meglio per Gherardo. Ha scelto Matilda come sua moglie e non poteva fare scelta migliore perchè decisamente lei è l'unica capace di tenergli testa e di tenere vivo il suo interesse.

Dopo il dubbio inziale, Matilde si dimostra una vera eroina per l'intera storia e i miei dubbi sono stati spazzati via. La sua dolcezza, la sua bellezza e la lealtà verso le persone che ama la rendono oggetto di interesse di molte persone. Riuscirà col suo carisma e con la sua semplicità a fare breccia nelle persone di alto rango come il Re in persona, il conte di Cavour e altri personaggi di spicco che incrocerà durante il suo cammino.
Diventando una contessa, entrerà nella spietata corte di Francia e tra intrighi, gelosie e fraintendimenti riuscirà a cavarsela sempre, uscendo a testa alta da ogni situazione pericolosa che le si presenterà davanti. Resta fedele a se stessa nonostante tutto e questo mi è piaciuto molto. Non si lascia conquistare dal mondo sfrenato e caotico della corte, i suoi ideali non cambiano e il suo amore smisurato per suo marito la rende una donna ancora più inaviccinabile che però tutti ammirano.

Gherardo inizia il suo ingresso come un personaggio arrogante, annoiato e fedele alla sua patria. Grazie a Matilda scoprirà cosa significhi il vero amore, la felicità e si scoprirà per la prima volta geloso, possessivo e innamorato pazzo di una donna per la quale farebbe qualsiasi cosa. Non riesce ad ammettere subito i suoi sentimenti, ma quando finalmente esprime ciò che prova, si rende conto di essere stato solo cocciuto e orgoglioso per tanto tempo.
Matilda gli  farà scoprire la gioia di essere sposato con una donna che lo ama dal più profondo del cuore.

La storia è ricca di dettagli storici tanto che a un certo punto la loro storia d'amore viene messa in secondo piano, ma non mi ha dato fastidio perchè le loro vicende sono legate alla storia e tutto è perfettamente incastrato da rendere l'intera vicenda sempre più appassionante.

A un certo punto mi è sembrato che Matilda avesse più spazio di Gherardo sebbene sia lui l'esperto di intrighi e manipolazioni politiche e questo rivalsa su una donna semplice che capisce poco di politica mi è piaciuta molto. Tutte le azioni di Matilda sono guidate dal cuore e non da uno spirito patriottico o dalla voglia di essere notata, per quanto ami il suo Paese non farebbe mai certe cose di sua volontà. Si è trovata invischiata in questo modo a causa di suo marito, eppure è riuscita a fronteggiare ogni difficoltà con tranquilla compostezza. Il suo personaggio, per quanto mi riguarda, è quello che spicca maggiormente su tutti anche su suo marito e più avanti con gli anni, si dimostra ancora più maturo e deciso. Una donna che fa un percorso di crescita molto bello e che senza molto sforzo, è amata da tutti.

Consiglio questo libro agli amanti del genere storico, a coloro che hanno voglia di scoprire qualcosa della nostra Italia ai tempi in cui Cavour voleva riunificarla sotto la casa di Savoia. Come l'autrice spiega nelle note finale, molti fatti sono veri a partire dallo sfondo storico e mi è piaciuto come è riuscita a incastrare una storia d'amore in tutto questo. 
A parte le due pecche iniziali, posso dire di aver apprezzato molto questo libro che è riuscito a trasportarmi in un'epoca diversa dove per molti versi, era tutto più complicato.

Ringrazio l'autrice per avermi permesso di leggere il suo libro

Valutazione 4/5











10 commenti:

  1. non sono tanto amica degli storici, ma le tue parole sono bellissime, convincenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara,
      ti ringrazio molto :)

      Elimina
  2. Non puoi immaginare la mia gioia quando leggo recensioni di libri storici!Li amo e siamo ben pochi a recensirne.. Questo mi ha davvero colpita e lo acquisterò! :)
    Se passi da me c'è una recente recensione su uno storico, mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi! :)
    A presto, Ilaria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ilaria,
      si in effetti non tutti amono questo genere.
      Questo a me è piaciuto e ora corro a leggere la tua recensione

      Elimina
  3. Bellissima recensione mi hai fatto venir voglia di leggerlo
    Ciao
    Gabri

    RispondiElimina
  4. Ciao Susy! A me i romanzi storici piacciono davvero molto e ogni tanto sento la necessità di leggerne qualcuno. Non conosco questo libro ma andrò a leggermi l'estratto su Amazon, sono curiosa :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jess,
      si è vero alcune volte è bello immergersi in una storia di altri tempi. Questo libro l'ho trovato molto carino, quindi curiosa pure :P

      Elimina
  5. Finalmente riesco a leggere la recensione di questo libro!!
    Bella la trama, ottima la recensione (come sempre del resto), e un punteggio che mi intriga!
    Lo metto sicurmente tra le prossime letture!! :)
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jasmine,
      grazie mille sei gentilissima :)
      conoscendo il tuo amore per gli storici, questo libro potrebbe piacerti sicuramente.
      un abbraccio!

      Elimina