lunedì 7 maggio 2018

Blogtour: Il quaderno dei nomi perduti di Sofia Lunderg. Chiacchiere in famiglia

Ciao a tutti amici lettori.
Qui ormai si respirano temperature tipicamente estive sebbene siamo solo a meggio, spero che questa estate non sia afosa come quella precedente perchè è vero che amo il sole ma l'afa proprio no.
Oggi però mi rallegro la giornata parlando di un blogtour a cui ho adorato partecipare. Ringrazio la mia carissima amica Ely de Il regno dei libri per avermi invitata a partecipare a questo evento che riguarda Il quaderno dei nomi perduti di Sofia Lunderg.



Grazie a BookCreativa per la grafica e la DeA per avermi inviato una copia cartacea. Ma adesso vediamo nel dettaglio di cosa parla questo libro.

Un piccolo quaderno rilegato in pelle rossa, nel quale annotare i nomi di tutte le persone che più contano per lei. Per Doris non esiste oggetto più prezioso. Suo padre glielo regalò quando era bambina e da allora non passa giorno senza che si ritrovi a sfogliarlo, per aggiungere una voce, un indirizzo: per visitare la mappa dei ricordi o per tracciare, con la grafia resa incerta dagli anni e dalla stanchezza, una X accanto a coloro che non ci sono più. Parenti, amici, amanti: ognuno occupa un posto cruciale nel romanzo della sua vita, ognuno ha una storia, e tocca a Doris, adesso, raccoglierle tutte. Perchè un domani, tra le pagine del quaderno rosso, l'amata nipote Jenny possa ritrovare tutto il senso di un'esistenza senza sconti e senza rimpianti, tumultuosamente vissuta tra Stoccolma, Parigi e New York.

E' un libro particolare che mi ha affascinata non appena Ely me l'ha fatto notare  e dalla trama si capisce anche perchè. La mia tappa prevede che vi parli di estratti però attraverso una Chiacchierata  in famiglia tra Doris e sua nipote Jenny.
Doris e Jenny provengono da due generazioni diverse, hanno vissuto vite completamente differenti eppure sono riuscite a crearsi un meraviglioso rapporto.
Jenny adesso ha una famiglia tutta sua ma non ha dimenticato quello che Doris ha fatto per lei, anche perchè per Doris lei è stata la figlia che non ha mai avuto e anche per questo il loro legame è molto forte. Adoro questo genere di legami che nemmeno il tempo, la distanza o la differenza d'età crea in una famiglia perchè sono reali, profondi e non si spezzano mai.

Ecco quindi una serie di estratti che ho scelto e che riguardano due donne diverse accumunate da una grande forza interiore che le vede come vere protagoniste.

Doris
Ci sono tanti nomi che ci passano accanto drante l'arco di una vita intera. Ti è mai capitato di pensarci, Jenny? Tutti i nomi che vanno e vengono. Che ci lacerano il cuore e ci fanno piangere; i nomi dei nostri amori e di chi ci ha tradito.

Jenny
Si chiede quanti giorni Doris abbia trascorso da sola. Quanti anni senza amici, senza famiglia. Con i soli ricordi a farle compagnia. Quelli belli. Quelli dolorosi. Quelli terribili. 

Doris
"Ti auguro abbastanza" mi aveva sussurrato all'orecchio. "Abbastanza sole da illuminare i tuoi giorni, e pioggia abbastanza da insegnarti ad apprezzare la luce. Abbastanza gioia da nutrire la tua anima e abbastanza dolore da farti godere di ogni frammento di felicità. E abbastanza incontri da poterti permettere anche gli addi..."

Jenny
Due corpi, che si uniscono diventano una cosa sola, ancora e ancora. Amore. E' solo una parola, ma significa così tanto. Alla fine, tutto ciò che conta è l'amore. E tu hai mai amato abbastanza?

Doris
In certi casi, Jenny non è obbligatorio avere gli stessi interessi o lo stesso stile. Basta ridere insieme.

Jenny
Gli occhi di Jenny scorrono da un'immagine all'altra. E' come tuffarsi in un'altra epoca. Le parole di Doris acquistano un nuovo peso ora che vede com'erano veramente le cose.

Doris
Non ci rendiamo conto di quello che abbiamo finchè non lo perdiamo. E a quel punto ne sentiamo la mancanza.

Che dite vi ho un pò incuriosito?
Io spero di si perchè è una di quelle storie che lasciano qualcosa, una storia che lancia tanti messaggi positivi e ci fa riflettere sull'importanza della vita.
Se volete recuperare le altre tappe di questo bell'evento allora ecco il calendario apposito


E ricordate di passare da Ely domani per leggere la sua recensione.
Intanto vi aspetto nei commenti per sapere se già conoscevate questo libro, se avete intenzione di leggerlo o se l'avete già fatto.
Io posso solo dire che è stata una bella lettura.











4 commenti:

  1. madò vedo che sta piacendo davvero tanto questo libro, e non solo a voi blogger. ha una trama che mi ispira parecchio, grazie mille per questa tappa! wow!
    Luigi Dinardo
    luigi8421@yahoo.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per essere passato :)

      Elimina
  2. Questo libro è finito in wishlist prima che la DeA lo pubblicasse XD Devo assolutamente recuperarlo perché mi affascina tantissimo!

    Tra le tue citazioni, mi hanno colpita queste due:

    - Due corpi, che si uniscono diventano una cosa sola, ancora e ancora. Amore. E' solo una parola, ma significa così tanto. Alla fine, tutto ciò che conta è l'amore. E tu hai mai amato abbastanza? (Jenny)

    - Non ci rendiamo conto di quello che abbiamo finchè non lo perdiamo. E a quel punto ne sentiamo la mancanza. (Doris)

    Questo libro fa proprio per me :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me sì potrebbe piacerti molto e già mi immagino una delle recensioni delle tue *_*
      Anche per me sono le più belle come citazioni sai?
      Ancora una volta daccordo soprattutto la seconda di Doris

      Elimina