venerdì 14 maggio 2021

Voglio solo te di Susy Tomasiello

Ciao a tutti amici lettori.
Oggi è una giornata davvero importante per me perchè:

Esce un mio nuovo libro

                                 Fonte

Sono emozionata, felicissima e ansiosa di conoscere il vostro parere quindi fatemi sapere mi raccomando! Non vedo l'ora di leggere le vostre impressioni a riguardo.

giovedì 13 maggio 2021

Rubrica: A book fort two. Recensione: Il leone di Marte di Jennifer L. Holm

Ciao a tutti amici lettori.
Oggi con grandissimo piacere torna l'appuntamento con Book for two insieme alla mia inseparabile amica Ely e ne sono molto contenta perché era da parecchio che non riuscivamo a postare insieme una lettura comune per quanto leggiamo quasi sempre gli stessi libri.



Questa Rubrica avrà cadenza casuale e vedrà impegnate me e e Ely de Il regno dei libri nella lettura dello stesso libro con rispettiva recensione.

Oggi parliamo di un libro carinissimo che ha convinto entrambe.

Ringrazio la Rizzoli per la copia omaggio.


Trama

Bell ha undici anni e come tutti i ragazzi della sua età adora le avventure, i dolci e gli animali. 
Ma Bell abita su Marte e l'unico animale che conosce davvero è il suo gatto, Leo. 
È arrivato sul pianeta rosso con la Squadra Spedizione e Insediamento degli Stati Uniti ed è abituato a una vita con molte responsabilità e rigide regole stabilite da Sai, il comandante della missione. 
La legge fondamentale è Niente contatti con i Paesi stranieri, mai. 
A seguito di un misterioso incidente, infatti, gli americani hanno deciso di interrompere i rapporti con gli abitanti delle altre colonie straniere sul pianeta.
Ma quando un grave virus colpisce gli adulti dell'insediamento, per i ragazzi arriva il momento di infrangere le regole. 
E tocca proprio a Bell scoprire la verità e riunire l'umanità del pianeta per salvare i suoi cari.

Quest'arrivo a sorpresa, è stato inaspettato sì ma nello stesso tempo anche ben gradito e sono molto contenta di averlo letto.
Le storie per ragazzi, ormai lo sapete, sono sempre belle ma vogliamo mettere l'orginalità di una trama del genere?

mercoledì 12 maggio 2021

Recensione: Meg & Jo di Virginia Kantra

Ciao a tutti amici lettori.
Oggi vi parlo di un libro che ho comprato tempo fa ma che sono riuscita a leggere solo da poco e adesso mi chiedo perchè non l'abbia fatto prima visto che mi è piaciuto davvero tantissimo!


Trama
Il classico senza tempo "Piccole Donne" è l'opera che ha ispirato questa commovente storia moderna sulle quattro sorelle. Dall'autrice del New York Times Virginia Kantra. Le sorelle March (l'affidabile Meg, l'indipendente Jo, la sempre alla moda Amy e la timida Beth) sono cresciute seguendo i loro rispettivi sogni. Quando Jo arriva a New York seguendo le sue ambizioni, non immaginerebbe mai che la sua carriera di giornalista sarebbe finita, lasciandola a lottare per rimanere a galla con un lavoro di aiuto-cuoca e food blogger in incognito. Meg sembra avere la vita che ha sempre sognato: un bel marito, degli adorabili bambini ancora piccoli, la casa in un bel quartiere. Ma a volte ottenere tutto ciò che si ha sempre desiderato non è meraviglioso come si potrebbe pensare. Quando la malattia della madre costringerà le sorelle a tornare alla casa in North Carolina per le vacanze natalizie, riscopriranno ciò che conta davvero. Una cosa è certa: avranno bisogno della forza dell'intera famiglia e dell'affiatamento tra sorelle per ricostruire le loro vite e porre le basi per dei nuovi sogni.

Questo libro fa parte della Collana Gli Imperdibili della Vintage Editore e devo dire che l'ho amato tantissimo. I dettagli anche dell'interno sono curati fin nel minimo particolare, sfogliare queste pagine è come vedere un lavoro svolto con attenzione e impegno per dare al lettore l'idea di trovarsi proprio di fronte a un libro di altri tempi, ma adattato perfettamente ai giorni nostri.

martedì 11 maggio 2021

Recensione: Per un attimo ancora di Holly Miller

Ciao a tutti amici lettori.
La settimana è appena cominciata e di solito questa domanda la pongo a metà, ma come sta andando? Ve lo chiedo perchè la mia è incominciata davvero impegnativa e non mi sembra per niente sia "solo" martedì, spero che non sia sempre così: speriamo.
Intanto alleggeriamo l'atmosfera parlandovi della mia ultima lettura.

Ringazio la Harper Collins per la copia omaggio.


Trama

Un’altra notte è passata. Una notte agitata e piena di sogni che Joel vorrebbe dimenticare. Come ogni mattina, indossa una giacca un po’ spiegazzata, cerca di ravviare i capelli arruffati e, con in mano il taccuino da cui non si separa mai, si avvia verso l’unico caffè della cittadina inglese di Everfen. Lì, seduto in disparte, scribacchia e cerca di mettere ordine tra gli incubi e i pensieri di fronte a una tazza fumante. A dire il vero questo non è l’unico motivo per cui si trova lì. Ci sono anche gli occhi nocciola di Callie, la cameriera del locale, e il suo sorriso caldo come il colore delle foglie d’autunno. Joel desidera incrociare il suo sguardo, ma al tempo stesso sa che non dovrebbe, perché per lui l’amore non è contemplabile.
Da quando è bambino è perseguitato da visioni che gli svelano il destino delle persone che ama. Visioni che si avverano sempre. È per questo che non lascia più avvicinare nessuno e non vuole più innamorarsi. Callie però è diversa dagli altri, e gli va incontro con il volto radioso e la voce allegra. A piccoli passi, perché anche lei deve sconfiggere i fantasmi di un passato ingombrante. Nel momento in cui cominciano a parlare, Joel e Callie capiscono che qualcosa di nuovo e inaspettato sta succedendo. Qualcosa che ha il sapore dolce dei nuovi inizi. Finché, una notte, Joel non sogna come finirà…
Questo titolo mi ha attirato tantissimo dalla prima volta che ho letto la trama, quella cover così evocativa poi ha acceso ancora di più la voglia di leggerlo e quando l'ho avuto tra le mani l'ho iniziato quasi di getto.

lunedì 10 maggio 2021

Blogtour. La lunga notte di Parigi di Ruth Druart. Focus on Jean- Luc

Ciao a tutti amici lettori e buon lunedì.
Cominciamo la settimana librosa parlandovi di un libro che colpirà dritto il cuore di chi lo legge, a me è successo e sono ancora devastata da questa lettura toccante ed emozionante e sono davvero contenta di aver letto.




Ringrazio la Garzanti per la copia omaggio e Esmeralda viaggi e libri per la grafica.



Trama
È una lunga notte a Parigi. La città dorme quando si ode un sussurro gridato. Un sussurro che dice: addio. Potrebbe sembrare la fine di una storia e invece è solo l’inizio. Lo è per Jean-Luc che si trova tra le braccia un neonato, Sam, che la madre con dolore gli affida perché immagina quale sara il suo infausto destino. Come lo immagina anche lui, che lavora per le ferrovie francesi. Perché siamo nel 1944 e Jean-Luc ha scoperto che quei treni sono diretti verso i campi tedeschi. Ha provato a sabotarli ma senza successo. È per questo che quella notte non ci pensa un attimo e prende con sé il bambino. Non ha potuto salvarne altri, ma può salvare lui. Jean-Luc sa che non può restare a Parigi, è troppo pericoloso. Il nemico è ovunque. Deve scappare dove vivere liberi è ancora possibile. Così, insieme alla moglie e al piccolo, parte per l’America per costruire una famiglia. Fino a quando, un giorno, qualcuno bussa alla loro porta. La madre e il padre di Sam sono sopravvissuti e lo hanno cercato senza sosta per anni. E ora vogliono riabbracciarlo. Una donna e l’uomo che ha salvato suo figlio sono l’uno davanti all’altro. Ma il confine tra giusto e sbagliato, tra legami di sangue e legami di affetto è labile come l’ultima luce che indora la Senna prima della sera.
Struggente, emozionante e ricco di significato. Questo libro mi ha completamente stravolto, tanto che ho trovato davvero difficile smettere di leggerlo facendo le ore piccole perchè volevo sapere cosa succedeva, è una storia così intensa che non posso che consigliarvela calorosamente soprattutto se vi piacciono queste vicende dove la storia è realmente accaduta e si respira proprio aria di realtà.