mercoledì 15 aprile 2015

Recensione: Per una volta nella vita di Rainbow Rowell



Trama

La loro storia inizia così, una mattina, sul bus che li porta a scuola. Park è immerso nella lettura dei suoi fumetti e perso tra le note degli Smiths, quando Eleanor si siede accanto a lui. Nessun altro le ha fatto posto, perché lei è nuova e parecchio strana, con quel cespuglio di capelli rossi e quell'abbigliamento improbabile. Il loro amore nasce dai silenzi, dagli sguardi lanciati appena l'altro è distratto. E li coglie alla sprovvista, perché nessuno dei due è abituato a essere il centro della vita di qualcuno. Tra insicurezze e paure, Eleanor e Park si scambiano il regalo più grande: amare quello che l'altro odia di sé, perché è esattamente ciò che lo rende speciale. Sarà la loro forza, perché, anche se Eleanor non sopporta quegli sfigati di Romeo e Giulietta, anche il suo legame deve fare i conti con un bel po' di ostacoli, primo fra tutti la famiglia di lei, dove il patrigno tiranneggia incontrastato. 

Una storia che esprime dolcezza fin dalla prima pagina e regala emozioni vere.
Siamo nel 1986 dove tutto scorre semplice e quasi perfetto nella vita di Park, la sua passione per i fumetti e il suo stare isolato lo rende strano agli occhi degli altri, strano anche perchè sua madre è coreana e suo padre un bianco. 

Eleanor è strana quanto e più di lui. SI veste sempre con vestiti da uomo, larghi, sformati e i suoi capelli rossi attirano l'attenzione di tutti, anche se cerca di restare nell'ombra è difficile e Park se ne rende conto quasi subito.
Siedono vicini sull'autobus che li porta a scuola, all'inizio non si rivolgono la parola, poi grazie ai fumetti tra loro scatta una sorta di complicità, parlano dei vari personaggi fantastici e scoprono di trovarsi simpatici, scoprono di avere molto in comune e soprattutto si rendono conto di volersi molto bene.
La vita però ha in serbo per loro drammatiche svolte che li poterà a compiere delle difficili scelte.

Una storia semplice, bella che si legge con facilità. Una storia che parla di sentimenti veri e innocenti, l'amore puro e semplice dei ragazzi dell'adolescenza che scoprono cos'è l'amore per la prima volta.
Park e Eleaonr sono due ragazzi di sedici anni alle prese con la prima cotta, il primo amore, il primo bacio e si scoprono timidi e impacciati eppure tanto dolci e innamorati.

La storia è narrata dai due punti di vista, vediamo quindi passaggio dopo passaggio i loro pensieri e le loro sensazioni.
Eleanor ha molti problemi in famiglia, quando comincia a frequentare casa di Park si rende conto delle grandi enormi differenze che ci sono tra loro. Per quanto la famiglia di Park sia diversa dalle altre è felice e affiatata cosa che invece quella di Eleanor non avrà mai. Park cerca nel suo piccolo di aiutarla e per la prima volta Eleanor si sente capita e compresa oltre che amata.

Buffa e vera la madre di Park che ci mostra come una donna di un'altra cultura si possa integrare bene da un'altra parte se ha accanto la persona giusta.
Cruda e purtroppo vera la situazione familiare di Eleanor che si può vedere ancora oggi sebbene siano passati degli anni dagli anni in cui è scritta la storia.

Un pò nostalgico quando si sente parlare di cassette, nastri, walk- man e soprattutto niente cellulari ma solo telefoni fissi dove i ragazzi innamorati devono aspettare il momento giusto per potersi parlare in pace non trovando mai facilmente essere da soli perchè i controlli sono più rigidi.
Un tempo in cui se da una parte era tutto più semplice, da un altro è tutto più complicato.

Valutazione 4/5













4 commenti:

  1. Leonie ciao!!!!!!
    ho letto questo libro un pò di tempo fa e mi trova d'accordissimo con te, ti cconsiglio di lei per l'amore basta un click, un libro più leggero ma mi ha fatto morire dalle risate XD!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Martina! Si l'ho letto quel libro totalmente diverso da questo che invece mi è piaciuto di più.

      Elimina
  2. Molto dolce la tua recensione e il libro già mi attirava molto! *_*

    RispondiElimina
  3. Te lo consiglio è molto bello

    RispondiElimina