giovedì 29 ottobre 2015

Recensione: Prima di incontrarti di K.A. Tucker



Trama

Cole Reynolds è un ragazzo che ha tutto. Finché una notte prende una singola, tragica decisione sbagliata… e perde ogni cosa
Un bicchiere di troppo e il rientro dopo una festa al college si trasforma in tragedia. Muoiono sei persone e da un momento all’altro la vita di Cole Reynolds, uno dei superstiti, cambia irreversibilmente. Non è facile per lui fare i conti con le proprie responsabilità nell’accaduto. In passato avrebbe chiesto aiuto ai suoi amici di sempre, quelli che sono cresciuti con lui e gli sono stati accanto da quando ha mosso i primi passi, ma non ci sono più. E a causa sua ora c’è una ragazza di soli sedici anni che lotta per la vita in un ospedale, un’esistenza distrutta a causa di una birra e di un mazzo di chiavi.

Ho amato moltissimo il libro Dieci piccoli respiri (cliccare sul titolo per la recensione), una storia che cattura, che emoziona e che fa ridere e piangere allo stesso tempo.

Mi piace molto la saga di questa autrice che è purtroppo giunta al termine. Ecco però, un suo nuovo libro che in ebook si trova a 1 euro.
Una storia breve ma intensa che narra la storia di Trent prima che incontrasse Kacey.

Non si tratta della stessa storia vista dal punto di vista di lui come spesso mi è capitato di leggere altri libri, questa è diversa perchè abbiamo Trent alias Cole in prima persona che narra gli eventi che l'hanno portato a conoscere Kacey.

Una storia struggente che ci mostra come l'animo umano sia una macchina complessa e ricca di sfaccettature.
Il dolore può rendere una persona apatica, sfuggente e tutti possono reagire in modo diverso. Trent reagisce portandosi addosso un fardello pesante e duro da reggere, perchè il senso di colpo aleggia dentro di lui come se vivesse una condanna ogni giorno della sua vita dopo l'incidente.
Non riesce a dimenticare, non riesce ad andare avanti e soprattutto non riesce a dimenticare quello che ha provocato a Kacey una perfetta sconosciuta la cui vita è stata rovinata a causa di un incidente in cui lui è rimasto illeso.

Nessuno riesce a farlo sollevare dal baratro dove è precipitato, i suoi genitori, i suoi vecchi amici, la sua ragazza nonchè sorella di Sasha il suo migliore amico non riescono a farlo reagire come vorrebbero e Trent si ritrova sempre più solo con i suoi demoni.
Una svolta nella sua vita l'avrà quando incontrerà lo psicologo consigliatogli dal padre, un personaggio che adoro e che sarà molto importante per molti personaggi di questa saga col suo modo poco ortodosso di lavorare.

Cole cambia nome in Trent e decide di fare ammenda, almeno a modo suo facendo sollevare Kacey dal buio in cui sta sprofondando giorno dopo giorno.
Non dice a nessuno quello che vuole fare, prende impulsivamente la decisione di seguirla a Miami dove Kacey sta andando a vivere con sua sorella Livie perchè vuole aiutarla a ogni costo.

Prima del fatidico primo incontro, lui l'ha vista varie volte ma Kacey non ha mai capito lui chi fosse e non si è mai soffermata sul suo volto, sulla sua voce o sulla sua presenza infatti quando lo vedrà per la prima volta non ricorderà di averlo mai visto prima.
Trent però ricorda ogni cosa e promette che farà di tutto per vederla sorridere.

Una storia struggente che ci mostra come può essere rovinata la vita di tante persone per un banale incidente, si comincia a fare mille supposizione tantissimi e se, forse che non arrivano a niente, che fanno solo soffrire più forte perchè niente può essere cambiato.

Un argomento molto attuale perchè purtroppo moltissime persone perdono la vita in incidenti stradali come accade in questa storia, e che portano a una miriadi di conseguenze.
Quasi insolito che due vittime dello stesso incidenti si trovino anche se è quasi certo che solo chi ha subito questo genere di perdita possa essere capito solo da chi l'ha già vissuto in prima persona.

Il libro termina con il primo vero incontro di Trent e Kacey e da questo momento in poi la storia prosegue come quella di Dieci piccoli respiri.
Consiglio per chi non ha ancora letto gli altri di cominciare da questo per poi procedere secondo l'ordine cronologico.
La storia è molto triste ma anche molto bella.

La storia di Livie è Una piccola bugia, quella di Cain è Quattro secondi preferiti, la storia di Ben è Cinque ragioni per odiarti (cliccare sui titoli per le rispettive recensioni)

Valutazione 4/5













4 commenti:

  1. Me l'ero persa questa, ma poi ho visto il tuo commento su the avid reader cosi non me la sono persa. Complimenti, ora sono curioso davvero :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Questa serie merita, mi piace molto

      Elimina
  2. Ciao! Mi piace molto la tua recensione e concordo con le tue opinioni. Inoltre è sicuramente un prequel da leggere prima di tutta la serie se si deve ancora iniziare =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente Avid, un saga bellissima!

      Elimina