venerdì 31 ottobre 2014

Rubrica Miti e Leggende #1: La leggenda di Halloween


Oggi voglio inaugurare una nuova rubrica: Miti e Leggende.
La mitologia mi ha sempre affascinato e così anche le leggende. Ho deciso quindi in questo giorno particolare di cominciare con un argomento proprio attuale. Voglio parlarvi infatti di Halloween.
E' vero che si festeggia in America ma anche da noi in Italia sta avendo il suo successo.
Questa festa è legata a una leggenda e quando ci sono di mezzo miti e leggende io sono sempre pronta per condividere tutto.
Cominciamo.

lunedì 27 ottobre 2014

Recensione: Esprimi un desiderio di Natalia Rosetti


Trama

Giulia è una donna razionale e concreta, totalmente appagata dal suo lavoro di Art Director presso una delle più importanti case editrici inglesi. Non entra in una small, ma vive senza sensi di colpa la sua 46.  Da quando Randall Steven-son, il famoso scrittore fantasy, l’ha mollata per una stangona bionda le cose per Giulia sono cambiate.
A  poche ore dalla festa per i suoi trent’anni il destino busserà alla sua porta con un regalo molto speciale che sembrerà realizzare tutti i suoi desideri, anche se non sempre quello che si pensa di volere è quello che si vuole veramente…

Questo libro è spiritoso, buffo e divertente fa in modo di alleggerire le giornate dure e pesanti perchè ci permette di sognare e vivere un'avventura magica perchè è questa che vive Giulia la protagonista di questo libro che parla in prima persona.

domenica 26 ottobre 2014

Recensione: Lady Susan di Jane Austen





Trama

Lady Susan è una donna energica, intelligente, senza scrupoli, che si diverte a giocare con i sentimenti degli uomini.
La città di provincia, le chiacchiere dei salotti, le ferree regole dell'universo piccolo-borghese: in questa breve opera gli ingredienti per entrare nello straordinario mondo della Austen ci sono tutti.
L'autrice inglese ha saputo dipingere il suo tempo con grazia ed eleganza, ma ne ha lasciato accuratamente emergere, con le stesse armi tipiche di quei salotti (arguzia, bon ton, ironia), gli aspetti più retrogradi, rivelandosi donna di spirito e femminista ante litteram.

Ho conosciuto questo libro della Austen guardando per caso tra gli scaffali di un supermercati, ormai anche i supermercati vendono libri e questo l'ho trovato a uno prezzo stracciato appena 1 euro che l'ho preso senza pensarci due volte.
Amo molto i libri di Jane Austen e questo proprio non lo conoscevo perciò dovevo proprio riempire questa lacuna.

sabato 25 ottobre 2014

Recensione: Quando ho aperto gli occhi di Nicholas Sparks



Trama

Sono ormai passati quattro anni da quando una malattia le ha tolto il marito e il gelo dell'anima di Julie si sta finalmente sciogliendo.
Dopo una giovinezza difficile, grazie a Jim aveva trovato un posto diverso in cui vivere e tanti amici affezionati, che le sono sempre stati vicino. Lo strazio si è trasformato in un affetto velato di malinconia e nella riconoscenza per un uomo che, in un ultimo gesto d'amore, le ha lasciato due doni inaspettati: un dolcissimo cucciolo di danese e la promessa di vegliare sempre su di lei. Adesso Julie è pronta a credere possibile, ma chi vorrà al suo fianco?

Come in tutti i libri di Sparks. anche questa storia e' ambientata in una piccola cittadina e abbiamo come protagonista Julie una ragazza che si trasferisce per amore, li infatti trova Jim ma a causa di una brutta malattia lo perde troppo presto.
Subito dopo la sua morte riceve un pacco regalo e' da parte di Jim e si tratta di un cane, un danese che Julie chiama Singer.

mercoledì 15 ottobre 2014

Recensione: Per dieci minuti di Chiara Gamberale




Trama

Dieci minuti al giorno. Tutti i giorni. Per un mese. Dieci minuti per fare una cosa nuova, mai fatta prima. Dieci minuti fuori dai soliti schemi. Per smettere di avere paura. E tornare a vivere. Tutto quello con cui Chiara era abituata a identificare la sua vita non esiste più. Perché, a volte, capita. Capita che il tuo compagno di sempre ti abbandoni. Che tu debba lasciare la casa in cui sei cresciuto. Che il tuo lavoro venga affidato a un altro. Che cosa si fa, allora? 
Rudolf Steiner non ha dubbi: si gioca. Chiara non ha niente da perdere, e ci prova. Per un mese intero, ogni giorno, per almeno dieci minuti, decide di fare una cosa nuova, mai fatta prima. Lei che è incapace anche solo di avvicinarsi ai fornelli, cucina dei pancake, cammina di spalle per la città, balla l’hip-hop, ascolta i problemi di sua madre, consegna il cellulare a uno sconosciuto. Di dieci minuti in dieci minuti, arriva così ad accogliere realtà che non avrebbe mai immaginato e che la porteranno a scelte sorprendenti. 

Appena letta la trama subito mi sono incuriosita ed ecco che mi sono decisa a leggerlo.
Narra la storia di Chiara scritta in prima persona in profonda crisi dopo che il marito l'ha lasciata per stare con un'altra.

sabato 11 ottobre 2014

Recensione: Un giorno da favola di Fabiola D'Amico


Trama

Un disastroso giorno di pioggia e un incontro del tutto casuale con un cinico avvocato, Christian, cambieranno la vita di Francesca.
Se poi a tutto ciò si aggiunge doversi improvvisare wedding planner per il matrimonio della migliore amica, che pretende una cerimonia Austeniana e il delirante sogno di un romance, ci sono tutti gli ingredienti per una romantica storia d'amore.
Una girandola di avvenimenti, equivoci, incontri inaspettati e un addio al nubilato degno di una principessa condurranno Francesca e Christian alla vigilia di Natale e..

Adoro leggere e quindi vedere la protagonista Francesca con la mia stessa passione bè mi ha conquistata è ovvio.