sabato 28 febbraio 2015

Recensione: L'isola del tesoro di Robert Lois Stevenson




Trama

Un tesoro nascosto, la mappa di un'isola nell'oceano, crudeli pirati, il minaccioso mare in tempesta, il coraggioso Jim Hawkins che riunisce in se simpatia, intraprendenza, audacia, sincerità.
Questa è l'Isola del Tesoro: un racconto d'avventura che sin dalla sua pubblicazione ha catturato e continua a catturare tante generazioni. Stevenson scrisse l'avvincente romanzo per il figlio non suo ma della donna che aveva sposato, per dimostrargli un affetto che voleva essere tanto forte quanto quello paterno.

Jim è un ragazzo che si trova catapultato in un'avventura più grande di lui. E' un ragazzo semplice, che vive con sua madre eppure riesce a diventare quasi l'eroe di questa storia che svela misteri strada facendo.

martedì 24 febbraio 2015

Recensione: Come inciampare nel principe azzurro di Anna Premoli




Trama

Quale ragazza non sogna di sfondare nel proprio lavoro sfruttando la possibilità di trascorrere un anno all’estero? È proprio questa la grande opportunità che un giorno si presenta a Maddison: ma l’inaspettata promozione arriva sotto forma di un trasferimento dall’altra parte del mondo, in Corea del Sud! Maddison, però, è solo all’apparenza una donna in carriera. In realtà è molto meno motivata delle sue colleghe e per nulla attratta dall’idea di stravolgere la sua vita. Come è possibile che abbiano pensato proprio a lei, che del defilarsi ha fatto da sempre un’arte, che ha il terrore delle novità e di mettersi alla prova? Una volta arrivata in Corea, il suo capo, occhi a mandorla e passaporto americano, non le rende neanche facile adattarsi al nuovo ambiente. Catapultata in un mondo inizialmente ostile, di cui non conosce nulla, di cui detesta le abitudini alimentari e non solo, Maddison si vedrà costretta a tirar fuori le unghie e a crescere una volta per tutte. E non è detto che sulla sua strada non si trovi a inciampare in qualcosa di bello e del tutto imprevisto!

Avevo sentito parlare molto di questo libro e mi sono decisa a leggerlo.
E' una storia leggera, simpatica e divertente.
Buffi in alcuni casi e un pò lunga per l'altra.
Ma andiamo con ordine.

lunedì 23 febbraio 2015

Recensione: Tutta colpa del mare (e anche un pò di un mojito) di Chiara Parenti



Trama

La vita di Maia Marini procede a vele spiegate verso la felicità: un fidanzato appartenente a una prestigiosa famiglia, un lavoro presso una delle più rinomate agenzie di comunicazione di Milano, tre amiche splendide con cui trascorrere il weekend per festeggiare l’addio al nubilato di Diana, la futura cognata! Peccato che la meta prescelta sia la Versilia, dove Maia ha passato le vacanze fino all’estate dei 16 anni. Ritornare nei luoghi in cui ha lasciato il cuore e rivedere Marco, il primo amore, la manda in tilt. Così decide che qualche mojito non potrà farle male… e anzi l’aiuterà. Il mattino dopo, però, Maia non ricorda niente. Non ha idea di cosa abbia combinato durante quel folle venerdì notte. In compenso, però, lo sanno i suoi 768 amici di Facebook. Cercando di ricucire una situazione compromettente e compromessa in ogni settore della sua vita, Maia si troverà a porsi una domanda fondamentale: e se invece che la fine di tutto, fosse solo un nuovo inizio? Perché se è vero che l'alcol fa fare pazzie, è altrettanto vero che a volte aiuta a fare la cosa giusta!

Secondo libro che leggo di questa autrice italiana.
Ancora una volta una storia bella da leggere per rendere piacevole e divertente la giornata.

sabato 21 febbraio 2015

Recensione: Mansfield Park di Jane Austen





Trama 

Fanny Price viene adottata, ancora bambina, dagli zii ricchi.
Cresce a Mansfield Park come parente povera in un ambiente d'élite, e misura tutta la distanza fra il proprio modello educativo - fondato sul senso del dovere, l'abnegazione, la virtù, è tutta buon senso, umiltà, riservatezza e vulnerabilità. è il personaggio più passivo del romanzo, eppure dal punto di vista dell'azione morale, Fanny è la più attiva perché è l'unica che riesce a vedere le cose nella giusta prospettiva fin dal principio.

Questo è stato il romanzo che meno mi è piaciuto della Austen, per quanto adori Jane Austen l'eroina di questo romanzo Fanny non mi ha coinvolto quanto le altre.

venerdì 20 febbraio 2015

Recensione: Gli angeli di mezzanotte di Norma Beishir




Trama

Ashlery e Collin si incontrano in un momento particolare delle loro vite. Entrambi hanno subito grossi torti e desiderano vendicarsi e far valere le proprie ragioni. Sono spinti dalla voglia di sconfiggere i propri nemici, di riconquistare la propria fortuna finanziaria e.. di unire i propri cuori per sempre.. anche se tutto ciò significa essere costretti a diventare inafferrabili  ladri!

Un bel libro da una storia scorrevole che non annoia mai.
Contrariamente ad altri libri qui i due protagonisti non si incontrano subito ma vivono le loro vite separatamente tanto che a un certo punto della lettura mi chiedevo quando si sarebbero mai incontrati.

mercoledì 18 febbraio 2015

Recensione: Mi arrivi come da un sogno di Diego Galdino



Trama

Lucia vive a Siculiana, l'incantevole villaggio che tutti gli anni ospita uno spettacolo meraviglioso: l'arrivo di centinaia di tartarughe marine che approdano sulle sue spiagge per deporre le uova. Ma lei vuole diventare una giornalista, così lascia la Sicilia (e il fidanzato) per tre mesi di prova in un giornale di Roma. Qui conosce l'affascinante collega americano della sezione cultura, Clark Kent (nessuna parentela): un articolo tira l'altro, e tra una passeggiata a Villa Borghese e un friccico di luna, i due s'innamorano. Lucia decide perciò di lasciare il fidanzato e restare a Roma; peccato che, mentre torna in Sicilia per dare la notizia, abbia un incidente e perda la memoria. A Clark non resta che raggiungerla per riconquistarla.

Un nuovo libro di questo bravissimo scrittore.
Ancora una volta una storia semplice che cattura, bella la storia dei due protagonisti a Roma.
Ancora una volta l'ambientazione è Roma la città eterna che cattura e conquista Lucia la protagonista siciliana.
Rivediamo per un breve momento il bar del libro Il primo caffè del mattino (cliccare sul titolo per la recensione)
 con Dario e Massimo che spiegano a Clark come in amore bisogna lottare.

martedì 17 febbraio 2015

Recensione: Con un poco di zucchero di Chiara Parenti



Trama

A trent'anni suonati Matteo Gallo, aspirante scrittore senza soldi e senza speranze, è costretto a vivere con la sua sorella Beatrice e "loro", Rachele e Gabriele, i due scatenati nipotini.
Nessuna delle tate finora ingaggiate è riuscita a domarli. Ma ecco, che come per magia, un pomeriggio di fine settembre, un forte vento che spazza le nubi dal cielo porta tata Katie.
Beatrice e i suoi bambini restano subito incantati da questa ragazza inglese un pò stravagante e scombinata, che fa yoga, mangia verdure, va pazza per i dolci.. e che con le sue storie fantastiche e i suoi giochi incredibili  è in grado di  cancellare l'amaro della vita.
Matteo invece cercherà (o crederà) di sottrarsi al suo influsso: ma sarà tutto inutile, perchp Katie compirà su di lui la magia più grande.
Quella dell'amore.

Questo è uno di quei libri che leggi quasi per caso e che invece scopri essere davvero bello.
Un libro che consiglio sicuramente. La trama e la cover sono già interessanti ma è quello che c'è scritto che sicuramente cattura.

domenica 15 febbraio 2015

Recensione: In giro per la città di Mary Higgins Clark



Trama

Laurie, una giovane studentessa affetta da pesanti turbe psichiche causate da un'orribile esperienza vissuta da bambina, viene accusata, con prove inconfutabili, di aver ucciso un suo insegnante. Poiché, a causa della sua personalità schizofrenica, non ricorda nulla dell'accaduto, in suo soccorso intervengono la sorella Sarah, procuratore distrettuale, e l'abile psichiatra Justin Donnelly. Ma nell'ombra si muove un altro inquietante personaggio..

Ho letto molti libri di questa scrittrice, la sua particolarità sta nel fatto che arrivi alla fine del libro e solo allora capisci chi possa essere stato l'assassino della situazione.

giovedì 12 febbraio 2015

Rubrica Miti e Leggende #8: San Valentino


Sabato sarà una festa molto conosciuta: la festa di San Valentino.
Andiamo a conoscere nel dettaglio questa festa.
Le sue origini risaltgono dopo il 300 quando la Chiesa cattolica cercò di bloccare un rito pagano che faceva chi voleva essere fertile. Il mese di febbraio, infatti, rappresentava il periodo della rinascita.
C'era chi compiva dei veri e propri sacrifici, la Chiesa era contraria e per bloccare tutti questo cercò un "sostituto" in Valentino un santo martirizzato duecento anni prima.

mercoledì 11 febbraio 2015

Recensione: Un rifugio tra le tue braccia di Luanne Rice



Trama

Un evento tragico riporta Dana, pittrice di paesaggi marini, nel Connecticut dove ha trascorso la sua giovinezza. La sorella Lily ha fatto naufragio insieme al marito: il mare, dunque le ha separate per sempre. Oltre che con il proprio dolore deve fare i conti anche con le due nipoti adolescenti, affidate ora alla sua tutela.
Per fortuna c'è Sam..

Ho trovato questo libro molto bello, toccante soprattutto perchè affronta un tema piuttosto delicato quello dell'amore di due sorelle molto legate che purtroppo il mare separa per sempre.
Sono due esperte veliste e adorano il mare, adorano il posto dove sono cresciute in una splendida casetta vicino al mare poi le loro strade si sono separate perchè Dana ha intrapreso la carriera di pittrice che l'ha portata a viaggiare in giro per il mondo. 

martedì 10 febbraio 2015

Recensione: Le pagine della nostra vita di Nicholas Sparks




Trama

Negli anni '40, una ragazza arriva nella cittadina costiera di Seabrook, nel Nord Carolina, per trascorrervi l'estate con la sua famiglia. Ancora adolescente, Allie Hamilton incontra un ragazzo del posto, Noah Calhoun in un Luna Park. Immediatamente, Noah sente che lui e Allie sono fatti per stare insieme. Benché lei provenga da una famiglia facoltosa e lui sia un semplice operaio, nel corso di una appassionata e spensierata estate del sud i due si innamorano profondamente.

Questo è uno dei miei libri preferiti di questo stupendo scrittore.
Nella mia personale classifica di gradimento lo metto al secondo posto.
Una storia bellissima, toccante, dolce, commovente che mescola un gran numero di sentimenti raccolti in un bagaglio di emozioni che restano anche una volta finito il libro.

sabato 7 febbraio 2015

Recensione: Il talismano di Stephen King



Trama

Jack Sawyer ha dodici anni, sua madre sta morendo e solo lui può vincere il suo male incurabile.
Ma per farlo deve affrontare un lungo viaggio nei Territori, mondi parelleli misteriosi e inquietanti, in cui tutto ciò che accade si ripercuote sulla nostra realtà.
Forze demoniache vogliono impadronirsi del Talismano, leggendario cristallo dai poteri magici, ma Jack sta per incontrare qualcuno che può aiutarlo...
Una storia fantastica e agghiacciante in cui l'eterna lotta tra il Bene il Male si ripete in un crescendo di paura e tensione.

Questo libro di King soprannominato maestro dell'horror si distacca dai suoi comuni libri perchè in realtà è più una storia fantasy.
Il protagonista principale è Jack che quando comincia la sua avventura è decisamente un bambino che è triste perchè capisce che sua madre sta morendo anche se lei ancora non glielo dice.
Quando deciderà di intraprendere la sua lunga avventura maturerà invece e anche se ha solo dodici anni e al termine del libro ne compie tredici in quest'anno ha imparato cose che in tutta una vita intera una persona fa fatica a imparare.

venerdì 6 febbraio 2015

Recensione: Uno splendido disastro di Jamie McGuire


Trama

Camicetta immacolata, coda di cavallo, gonna al ginocchio. Abby sembra la classica ragazza perfetta, timida e silenziosa.
Travis Maddox, di notte guida troppo veloce sulla sua moto, ha una ragazza diversa per ogni festa e attacca briga con molta facilità.
Travis è il ragazzo sbagliato per eccellenza, Abby lo capisce subito appena i suoi occhi incontrano quelli profondi di lui e sente uno strano nodo allo stomaco.
Travis rappresenta tutto ciò da cui ha solennemente giurato di stare lontana. Ma quando, a causa di una scommessa fatta per gioco, i due si ritrovano a dover condividere lo stesso tetto per trenta giorni, Travis dimostra un'inaspettata mistura di dolcezza e passionalità.

Questa storia è una di quelle che mi ha preso subito, fin dalla prima pagina.
Veniamo subito coinvolti nella vita universitaria di Abby matricola e di Travis il classico bel ragazzo dall'aspetto pericoloso. Ha molti tatuaggi, fa incontri clandestini di boxe, ha un carattere non facile e non si è mai impegnato seriamente con nessuna almeno finchè la sua strada non si incrocia con quella di Abby.

giovedì 5 febbraio 2015

Recensione: Il primo caffè del mattino di Diego Galdino



Trama

Massimo ha un bar in centro a Roma e non si è mai innamorato davvero. D'altra parte sta bene anche da solo, in compagnia dei suoi affezionati clienti con cui ogni mattina saluta la giornata tra rumore di tazzine, profumo di caffè e brioche, e pettegolezzi. L'ultima novità non è delle più allegre: l'anziana signora Maria, che da tempo non usciva più di casa, è morta nella notte. Massimo le portava il caffè ogni giorno: e adesso chi verrà ad abitare nel suo appartamentino sopra il bar? La risposta a questa domanda entra come una piccola furia nel bar in un giorno di pioggia: si chiama Géneviève, è francese, timida e bellissima, ed è una lontana parente della signora Maria. Peccato che... beve solo tè. Per fortuna l'amore non bada a queste cose...

Una storia semplice, romantica e molto bella, scorrevole che si legge velocemente.
La storia è narrata dal punto di vista di Massimo un romano doc che gestisce un bar in una piazza molto conosciuta a Roma.
La sua vita scorre tranquilla finchè un giorno non arriva nel suo bar una straniera, una francese,Géneviève  una ragazza che parla poco, pochissimo l'italiano e che sembra irraggiungibile.

mercoledì 4 febbraio 2015

Recensione: I tesori del tempo di Belva Plain



Trama

Siamo negli anni Settanta e i giovani Osborne, Eddie, Lara e Connie sono decisi ad afferrare a piene mani ciò che la vita può loro offrire. Nel corso del tempo i tre fratelli sembrano aver raggiunto la felicità, ma l'ombra della tragedia si allunga sulle loro esistenze dorate.


Una bella saga familiare che vede coinvolti gli Osborne, il libro comincia con un lutto quello della madre che porta i fratelli a dividersi e come dice Lara la maggiore della famiglia quando muore la madre la famiglia si perde.
Eddy l'unico maschio di casa decide di partire per avere successo, spinto da una grande ambizione vuole sfondare nel mondo della Borsa e riuscire a fare molti soldi.
A causa di un padre spesso ubriaco e in cerca di un nuovo lavoro la famiglia ha sempre vissuto nella povertà e adesso Eddy è intenzionato a cambiare le cose.

martedì 3 febbraio 2015

Recensione: The Vincent Brothers di Abbi Glines



Trama

Sawyer ha il cuore a pezzi. La sua ragazza, Ashton, con cui è stato per tre anni, si è messa con il suo migliore amico Beau. In più è venuto alla luce un indicibile segreto familiare sconvolgendo gli equilibri. E a complicare le cose, arriva in città Lana, la cugina di Ashton. Lei avrebbe desiderato avere non solo gli ottimi voti della cugina, il suo corpo perfetto, la sua popolarità... ma anche il suo ragazzo. Da sempre innamorata di Sawyer, la ragazza acqua e sapone di un tempo è ora sempre più audace e provocante. E bella da lasciare senza respiro. Sawyer cerca la sua compagnia per far ingelosire Ashton, ma grazie a questo gioco stuzzicante scopre in Lana un'esplosiva sensualità e un'inaspettata sintonia... Riuscirà lei a far dimenticare al ragazzo perfetto la sua prima fiamma? E Ashton e Beau potranno finalmente costruire una vita insieme? L'estate prima dell'inizio del college è destinata a diventare la più emozionante e calda stagione della loro vita.

Dopo Vincent boys (cliccare sul titolo per la recensione) ecco il seguito.
Dopo che nel primo libro è stata lanciata la bomba ecco che nel secondo si ricomincia esattamente da quel punto.
Ormai Beau e Sawyer devono fare i conti sul fatto di essere fratelli, loro si sono sempre sentiti molto legati e adesso sanno di avere lo stesso padre. Tra loro però qualcosa è cambiato e quel qualcosa è Ashton.

lunedì 2 febbraio 2015

Recensione: The Vincent boys di Abbi Glines




Trama

Le brave ragazze vanno in paradiso, quelle cattive vivono passioni sconvolgenti… Ashton, brava ragazza "di professione", cerca di non deludere i suoi genitori e gioca il ruolo della fidanzata perfetta di Sawyer Vincent, il ragazzo che tutte vorrebbero. Ma durante le vacanze estive, mentre Sawyer è in campeggio con il fratello, Ashton inizia ad avvicinarsi a Beau, cugino di Sawyer, terribilmente sexy e terribilmente pericoloso… il ragazzo da cui tutte dovrebbero stare alla larga. Beau, che ha sempre voluto bene a Sawyer come a un fratello, ama Ashton fin dai tempi dell'asilo, considerandola però la "ragazza di suo cugino" e, dunque, off limits. Che sia giunto il momento di abbandonare le maschere e di lasciarsi andare ai sentimenti veri? Più Ashton e Beau cercano di stare lontani più il desiderio si fa irrefrenabile. La tenera amicizia che li legava da piccoli si trasforma in attrazione travolgente, impossibile da combattere… Come reagirà Sawyer nel trovare la sua ragazza tra le braccia del cugino e migliore amico? C'è sempre una prima volta per tutto: per l'amore, per la gelosia, per scoprire chi siamo veramente…

Conoscendo già questa scrittrice si vede lo stesso stile nello scrivere una storia per ragazzi dove affronta i cosidetti temi adolescenziali ma nello stesso tempo tocca argomenti anche più forti.
Dalla trama inizialmente ho scelto Sawyer come preferito perchè bhe insomma lui è quello "cornificato" della situazione però poi leggendo meglio mi sono fatta un'idea diversa.
Ma andiamo con ordine.