mercoledì 31 dicembre 2014

Buon anno


A tutti i visitatori occasionali e non auguro un felice anno nuovo
TANTI TANTISSIMI AUGURI
BUON ANNO

martedì 30 dicembre 2014

Recensione: La settima strega di Paola Zannoner


Trama

Meg ha quindici anni e non sospetta minimamente di essere una strega, finchè, una sera non viene salvata da un imponente orso bianco che la strappa dalle grinfie di un lupo.
L'orso in realtà è una maga che le affida un compito difficilissimo: dovrà viaggiare nel tempo e salvare le sue sei antenate streghe da un mago cattivissimo che le perseguita.
Meg farà di tutto per riuscire nell'impresa.

Una favola che mischia magia e formule magiche e tecnologia avanzata di siti web, blog e connessione in rete che rende attuale una storia non solo per ragazzini.
La storia di questo libro mi è piaciuta molto, il testo è molto scorrevole e piacevole.

lunedì 29 dicembre 2014

Recensione: Mai per amore di Penelope Douglas

  


Trama

Un tempo Jared e Tate erano grandi amici: sono cresciuti insieme, si sono aiutati a vicenda nei momenti difficili. Ma, dopo un’estate che hanno trascorso lontani, Jared è cambiato. Il bambino dolce di una volta si è trasformato in un ragazzo difficile e astioso, sempre pronto a offendere e deridere Tate, a schernirla e a farla oggetto dei propri soprusi. A scuola le ha reso la vita un inferno, e Tate non sa più come difendersi: vorrebbe odiarlo eppure non ci riesce, perché sente che il suo vecchio amico ha sofferto, che questa sua prepotenza nasconde una profonda ferita. Deve scoprire il motivo della sua rabbia, raggiungere il suo cuore e carpire il segreto da cui lui ha deciso di tenerla all’oscuro…

Questa storia inizia in un modo un po’ particolare.
Vediamo la protagonista Tatum andare a una festa la sera prima della sua partenza per la Francia con la sua amica K.C.
Ora a parte i nomi un po’ particolari non è questo il lato che stona quanto il fatto che alla festa c’è presente un ragazzo, Jared, descritto dalla protagonista come un ragazzo bellissimo ma dallo sguardo letale.

sabato 27 dicembre 2014

Recensione: Ti fidi di me di J. Lynn (Jennifer L. Armentrout)



Trama

L'università è il suo nuovo inizio. Dopo quasi un anno in cui è rimasto confinato in un limbo di solitudine, Cameron Hamilton vuole lasciarsi il passato alle spalle, riprendersi gli studi e, finalmente, tornare a divertirsi.
Tanto lui è abituato a ottenere sempre ciò che vuole, in particolare quando si tratta di ragazze. Ma tutto cambia il giorno in cui, per caso, si "scontra" con Avery Morgansten.
E non solo perchè lei sembra essere immune al suo fascino, ma soprattutto perchè è una ragazza diversa dalle altre, così sensibile e sfuggente, eppure allo stesso tempo determinata e sicura di se.
In brevissimo tempo, Cam si innamora perdutamente di lei, senza sapere che l'atteggiamento ostentato da Avery è in realtà una maschera dietro la quale lei nasconde le sue paure e i suoi segreti, una maschera che le impedisce di confessargli ciò che prova davvero per lui.
Però Cam non ha nessuna intenzione di rassegnarsi, ed è pronto a tutto pur di far breccia nell'armatura che protegge il cuore di Avery e guadagnare la sua fiducia.

Dopo aver letto Ti aspettavo (cliccare sul titolo per la recensione)  ero curiosa di leggere questo libro, Ti fidi di me, per conoscere il punto di vista di Cam.
Ripercorriamo quindi la storia d'amore di Cam e Avery dal punto di vista di lui e contrariamente a quanto credevo cioè che sarebbe stato un pò ripetitvo leggere la stessa storia, mi sono ricreduta perchè la scrittrice è stato in grado di rendere questa storia bella ugualmente e far rivivere la stessa magia che si è vissuta nella prima.

Recensione: Ti aspettavo di J. Lynn (Jennifer L. Armentrout)


Trama

L'università è la sua via di fuga.
Per troppi anni, dopo quella maledetta festa di Halloween, l'esistenza di Avery Morgansten è stata un incubo, e adesso lei può finalmente ricomciare da capo. Tutto quello che deve fare è arrivare puntuale alle lezioni, mantenere un profilo basso e magari riuscire a stringere qualche nuova amicizia. Quello che deve assolutamente evitare è invece, attirare l'attenzione dell'unico ragazzo che potrebbe mandare in frantumi il suo futuro.. 
Cameron Hamilton è il sogno proibito delle studentesse del campus: fisico atletico e ammalianti occhi azzurri, è il classico ribelle dal quale una brava ragazza come Avery dovrebbe tenersi alla larga. Eppure Cam pare proprio spuntare ovunque, col suo atteggiamento disincantato, lei simpatiche punzecchiature e quel sorriso irresistibile. E Avery non può ignorare il fatto che, ogni volta che sono insieme, il resto del mondo scompare e lei sente risvegliarsi quella parte di se che pensava di aver perduto per sempre.

Una storia dolcissima, bellissima e che resta dentro anche una volta finita la lettura.
Sono diventata uan fan di questa coppia a poco a poco che leggevo il libro, un libro scritto benissimo per i dialoghi e la trama decisamente ottima.
Cameron è un il ragazzo più popolare della scuola, al liceo era circondato da belle ragazze ogni giorno e per il lui il futuro era il calcio, adesso che è all'università invece il calcio sembra lontano anni luce ma lui è ancora il ragazzo più conosciuto. Ha molti amici, è simpatico a tutti, è solare, sorridente e tanto, tanto sicuro di se.
Avery è il suo esatto opposto. 

lunedì 22 dicembre 2014

Buon Natale


Buon Natale a tutti.
Nel mio video di Natale ho deciso di mettere tutte le coppie che mi piacciono di più per augurare Buon Natale e felice feste a tutti.

TANTISSIMI AUGURI

Il video QUI



Recensione: Lo sbaglio più bello della mia vita di Kate Cotugno


Trama

Questa è una storia d'amore. Ma non è la solita favola. Non parla del primo bacio. Non parla del primo appuntamento. Non parla del colpo di fulmine che arriva a un tratto ad aggiustare tutto. Parla di Reena, che da sempre è innamorata di Sawyer e pagherebbe per un suo sguardo. E parla di Sawyer, che un giorno all'improvviso si accorge di lei e la trascina in una storia bellissima, tormentata, imprevedibile. E un altro giorno all'improvviso se ne va, senza una parola, lasciandola sola con i suoi sedici anni e..

Esattamente come dice la trama questo libro non comincia come una favola nè è scritta come una favola sebbene si tratti di una storia d'amore.
Il libro è narrato dal punto di vista di Serena chiamata da tutti Reena e i capitoli si alternano con un Prima e un Dopo.

domenica 21 dicembre 2014

Recensione: Ho cercato il tuo nome di Nicholas Sparks


Trama

Logan Thibault è un ex marine che crede che la sua sopravvivenza sia dovuta a un insolito portafortuna: la foto di una ragazza sconosciuta.
Tornato in America decide perciò di mettersi alla ricerca della giovane donna, trovandola in Elizabeth, Beth madre divorziata che gestisce un canile in North Carolina. Dopo essersi presentato alla sua porta e vincendone pian piano la diffidenza iniziale, Logan riesce a conquistare anche il suo cuore.

Bellissimo libro ancora una volta targato Sparks che per quel che mi riguarda significa garanzia.
Struggente, commovente, emozionante e bellissimo.

giovedì 18 dicembre 2014

Rubrica Miti e Leggende #6: Babbo Natale



Esattamente in tema eccomi qui a parlare di Babbo Natale.
Da noi chiamato così ma da altri paesi chiamato in modo diverso, per esempio in tedesco è Weihnachtsmann, in russo è Санта Клаус, in spagnolo è Papá Noel, in francese è Le Père Noël, in inglese Santa Claus ma resta sempre per tutto il solo e inimitiabile Babbo Natale o anche Papà Natale.

Tutte le versioni derivano dal personaggio storico San Nicola in una città della Turchia. Si dice che questo santo fu nominato protettore dei bambini quando riportò in vita cinque piccoli.
Da lì probabilmente è nata l'ispirazione dell'uomo che porta i doni ai bambini nella notte della vigilia di Natale, il 24 dicembre.
Viene sempre rappresentato come un uomo di una certa età, con una barba bianca e vestito di mantello rosso e bianco.
Viene generalmente detto che abita al Polo Nord ma in alcuni paesi si dice che sia in Canada, in Alaska ma comunque in territori molto, molto freddi.
In America c'è una tradizione che non tutti rispettano in Italia, secondo la quale si deve lasciare un bicchiere di latte e dei biscotti per Babbo Natale la notte della Vigilia in questo modo l'uomo si può rifocillare perchè deve ancora fare un lungo viaggio per portare tutti i doni ai bambini più buoni.

lunedì 15 dicembre 2014

Recensione: Novemila giorni e una sola notte di Jessica Brockmole


Trama

1912. Un timido studente universitario americano scrive una lettera a Elspeth Dunn, una giovane poetessa scozzese che vive nella piccola isola di Skye. È l'inizio. L'inizio di una fitta corrispondenza e di un amore profondo come l'oceano che li divide, devastante come la guerra che incombe su di loro, eterno come i novemila giorni che dovranno passare prima del loro incontro...

Un libro dolcissimo, molto romantico e coinvolgente.
Narrato in maniera originale e non usata particolarmente perchè la storia è raccontata attraverso delle lettere. Lettere di due corrispondenti che riassumono esattamente tutta la storia dei protagonisti, non li vediamo mai parlare e i racconti di quello che succede è fatto sempre attraverso le lettere.
Un modo molto carino di raccontare una storia molto bella quella di Sue e Deavy.
Deavy è David uno studente universitario che un giorno dopo aver letto un libro di poesie decide di scrivere all'autrice. Il suo nome è Elspeth però lui la chiama Sue.
Una corrispondenza che comincia in modo simpatico, divertente e senza pretese ma che poi non smette con gli anni, lentamente i due cominciano a conoscersi, si raccontano sogni, progetti come non hanno mai fatto con nessun altro e sentono di conoscersi come nessun altro ci è mai riuscito.
La corrispondenza dura fino al 1917 quando dopo varie perplessità decidono di incontrarsi.

sabato 13 dicembre 2014

Recensione: La riposta è nelle stelle di Nicholas Sparks



Trama

Una strada coperta di neve, un'auto che perde il controllo e va a sbattere. Alla guida il vecchio Ira, che ora è incastrato, ferito, intirizzito dal gelo, e così solo. Il dolore lo immobilizza e rimanere cosciente è uno sforzo indicibile, almeno fino a quando davanti ai suoi occhi prende forma una figura, prima indistinta, poi dolcemente nitida: è l'immagine dell'amatissima moglie Ruth. Che lo incalza, gli impone di resistere, lo tiene vivo raccontandogli le storie che li hanno uniti per più di cinquant'anni: i momenti belli e quelli tristi, le passioni e i rimpianti, e sempre l'amore infinito.
Lui sa che Ruth non pu essere lì, ma si aggrappa ai ricordi, alle emozioni, alle parole di loro due insieme.
Poco distante da quella strada, la vita di Sophia sta per cambiare per sempre. L'università, l'ex fidanzato traditore e violento, le feste e le amiche scompaiono nella notte di stelle in cui incontra Luke. Innamorarsi di lui è inevitabile, immaginare un futuro diverso diventa un sogno possibile. Un sogno che solo Luke può rendere reale. Purché il segreto che nasconde non lo distrugga.
Ira e Ruth. Sophia e Luke. Due coppie che apparentemente non hanno nulla in comune, divise dagli anni e dalle esperienze, ma che il destino farà incontrare, nel più inaspettato ed emozionante dei modi.
Ricordandoci che anche le decisioni più difficili possono essere l'inizio di un viaggio straordinario, perchè i sentimenti e i segreti degli uomini percorrono strade impossibili. Che a volte si incrociano, secondo l'imponderabile disegno delle stelle.

I libri di Sparks il mio scrittore preferito non finiscono mai di stupirmi, sono sempre bellissimi e commoventi.
In questo libro vediamo per la prima volta due storie parallele che apparentemente non hanno nulla in comune e che sembrano destinate a non incontrarsi mai e invece proprio quando sembra che siano diverse l'uno dall'altra ecco che si incontrano provocando un cambiamento radicale nelle vite di tutti.
Si legge prima di tutto i pensieri di Ira e scopriamo attraverso i suoi ricordi la sua storia d'amore con la moglie Ruth, una moglie che lui ha amato infinitamente per tutta la sua lunga vita.

mercoledì 10 dicembre 2014

Rubrica Miti e Leggende #5:Tristano e Isotta



La storia di Tristano e Isotta è una delle più tristi ma più belle che mi ha sempre affascinata.
Il mito dice che Tristano è stato cresciuto dallo zio, re Marco di Cornovaglia un uomo a cui vuole molto bene e che decide di rendere orgoglioso uccidendo il fratello del re d'Irlanda per far si che suo zio non debba più pagare tributi.
Qualcosa però va storto, dopo aver ucciso Moroldo, Tristano viene ferito con una spada avvelenata e non può tornare a casa  Viene però soccorso da una ragazza, Isotta che lo cura.
Tra loro si instaura un legame forte e profondo e sebbene non si conoscano per niente i loro cuori sembrano uniti come se si conoscessero da sempre.

lunedì 8 dicembre 2014

Recensione: Mr Sbatticuore di Alice Clayton


Trama

Caroline Reynolds ha un fantastico appartamento a San Francisco, un invidiatissimo robot Kitcheb Aid, ma nessun fidanzato, e nessun O (si, avete capito di cosa stiamo parlando...) Ha una brillante carriere di designer, un ufficio con vista sulla baia, la ricetta per una formidabile torta alle zucchine, e nessuna O. Ha Clive - il miglior gatto del mondo -, un gruppo di amiche fantastiche e nessun O. Ma soprattutto, Caroline ha un vicino fissato con il sesso, il sesso rumoroso, che ogni notte la tiene sveglia a suon di colpi contro la parete. Ogni gemito, sculacciata, - e cos'era quello un miagolio??? - oltre a toglierle il sonno, le ricordano che da troppo tempo, ormai, non ha (si avete indovinato) nessun O. Quando il continuo sbattere contro la parete minaccia di sbalzarla letteralmente fuori dal letto, un'esasperata Caroline, vestita solo dal suo striminzito babydoll rosa, decide di affrontare il misterioso vicino. Il loro incontro sul pianerottolo nel bel mezzo della notte sarà a dir poco esplosivo.

Ecco qui un bel libro da leggere se si vuole restare allegri e divertiti anche una volta che la lettura è finita.
 due protagonisti Caroline e Simon hanno un primo incontro davvero buffo, sono vicini di casa. Caroline si è trasferita da poco nel nuovo appartamento e di notte sente dei rumori al suo muro che le impediscono di dormire, rumori.. notturni dove risulta chiaro che dall'altra parte del muro si stanno divertendo parecchio.
Succede per tre sere di seguito e Caroline capisce che si tratta di tre ragazze diverse, al quarto giorno esasperata bussa alla porta del suo vicino e gliene dice di tutti i colori.

domenica 7 dicembre 2014

Recensione: Colpa delle stelle di John Green


Trama

Hazel ha sedici anni, ma ha già alle spalle un vero miracolo grazie a un farmaco, la malattia che anni prima le hanno diagnosticato è ora in regressione. Ha però anche imparato che i miracoli si pagano: mentre lei rimbalzava tra corse in ospedale e lunghe degenze, il mondo correva veloce, lasciandola indietro.
Un giorno però il destino le fa incontrare Augustus, affascinante compagno di avventure che la travolge con la sua fame di vita, di passioni, di risate, e le dimostra che il mondo non si è fermato, insieme possono riacciuffarlo.
Ma come un peccato originale, come una colpa scritta nelle stelle avverse sotto cui Hazel e Augustus sono nati, il tempo che hanno a disposizione è un miracolo, e in quanto tale andrà pagato.

Questo libro mi è stato regalato, ne avevo sentito parlare ma non avevo ancora avuto il coraggio di comprarlo, coraggio perchè leggendo qua e là in rete ho letto la trama e quindi era scontato che fosse triste ma adesso che l'ho finito posso assicurare che benchè sia triste è una bellissima storia.
Ma andiamo con ordine.

sabato 6 dicembre 2014

Recensione: Una ragazza da sposare di Madeline Wickham (Sophie Kinsella)


Trama

A diciotto anni, Milly è una ragazza allegra e spensierata che ha tanta voglia di divertirsi e nessuna fretta di diventare adulta. Così quando Allan, un suo conoscente gay, durante una vacanza studio a Cambridge le chiede di sposarlo per permettergli di rimanere in Inghilterra con Rupert, il ragazzo di cui è innamorato, lei accetta senza esitazioni. Come se fosse un gioco Milly si veste da sposa, pronuncia le promesse di matrimonio e posa con Allan per le foto di rito. Ora è la signora Kepinski. Dieci anni dopo quell'episodio ormai lontano e dimenticato, Milly è una ragazza molto diversa. Si è fidanzata con Simon, che la adora, e i due hanno deciso di sposarsi con una cerimonia da sogno voluta soprattutto dall'insopportabile madre di lei. Milly è felice e lascia fare. E poi nessuno sa del suo precedente matrimonio, quindi è come se non fosse mai accaduto, no? Peccato che, a soli quattro giorni dal fatidico "sì", il passato ritorni con prepotenza rischiando di rovinare la sua bella favola. Come fare con Simon? E, soprattutto, come tenere a bada sua madre? 

Madeline Wickham è forse più conosciuta col suo pseudonimo Sophie Kinsella con cui si è fatta conoscere grazie a libri come I love shopping.
Trovo i suoi libri molto leggeri e divertenti e anche in questa veste dove ha usato il suo vero nome si vede che c'è la sua mano.

venerdì 5 dicembre 2014

Recensione: Sette giorni per l'eternità di Marc Levy


Trama

Dio e il diavolo hanno finalmente trovato un accordo su qualcosa: stanchi della loro continua lotta, vogliono determinare una volta per tutte chi, tra il bene e il male, deve trionfare sul mondo per l'eternità. Per la loro partita finale hanno pensato a tutto: sette giorni di duello tra i loro due migliori agenti, un duello a colpi di buone e cattive azioni. Zofia è l'inviata da Dio, un creatore un po' strambo che vive all'ultimo piano di un grattacielo a San Francisco. E Lucas è il suo avversario, l'agente di Lucifero, o Presidente, che vive, naturalmente, più in basso nello stesso edificio. Tutto è pianificato al dettaglio, ma accade l'imprevisto: i due agenti si incontrano e si innamorano...

Una storia raccontata in maniera leggera, semplice che si legge con facilità.
Vediamo un altro modo di raccontare la classica storia dell'eterna lotta tra Bene e Male dove escono anche Dio e il Diavolo in persona che si danno battagliia e che si sfidano per capire chi tra i due ha ragione.
Decidono di sfidarsi attraverso due dei loro più promettenti agenti cioè Lucas e Zofia ma non hanno minimamente previsto che i due si incontrano senza sapere chi siano e che si innamorino l'uno dell'altra profondamente e perdutamente.

lunedì 1 dicembre 2014

Recensione: Nebbia di Paradiso di Junius Podrug


Trama


Nel corso di una missione sull'Himalaya, un giovane pilota della RAF scompare nel nulla con il suo aereo. Trent'anni dopo, il reporter Peter Novak, vuole scoprire la verità sul destino di quel padre che non ha mai conosciuto. Ma quando giunge a Londra dalla nativa California nessuno è disposto a prestargli aiuto: gli uffici governativi gli oppongono un muro di silenzio e i servizi segreti gli intimano di sospendere le ricerche. Cosa che lui non ha nessuna intenzione di fare, soprattutto dopo essersi imbattuto in una bellissima ed engmatica ragazza che, fuggendo da invisibili nemici gli ha lasciato una borsa dal contenuto sorprendente.

Questo libro mi ha colpito moltissimo, l'ho letto tre volte e mi è piaciuto molto.
L'ho comprato perchè attirata dalla trama anche se non conosco lo scrittore e devo dire che non sono rimasta delusa.

domenica 30 novembre 2014

Rubrica Miti e Leggende #4: Paolo e Francesca



Paolo e Francesca sono stati due amanti sfortunati a cui dedicata loro una parte importante nella Divina Commedia di Dante.
Anche se sono due figure immaginarie restano però due personaggi che molto spesso vengono ricordati anche per citarne le differenze e anche per ricordare il famoso canto:

Amor c'ha nulla amato amor perdona

sabato 29 novembre 2014

Rubrica Favole: #4 Frozen Il Regno di Ghiaccio


Questo cartone della Disney è il più recente ma non per questo meno bello dei classici.
In ogni Disney troviamo una principessa e la differenza in Frozen il Regno di Ghiaccio è che oltre alla principessa Anna, troviamo anche Elsa la Regina, ma procediamo con ordine.
Il cartone comincia con Elsa e sua sorella Anna da bambine, Elsa fin dalla nascita possiede dei poteri speciali può tramutare in ghiaccio qualsiasi cosa abbia sotto mano.
Durante un gioco rischia di far male sul serio a sua sorella e spaventati i genitori la rinchiudono in una stanza in modo che lei riesca a tenere sotto controllo i suoi poteri, fanno poi dimenticare ad Anna quello che è accaduto.
Gli anni passano, i genitori delle sorelle muoiono e Elsa deve prendere possesso del regno di Arendelle.
In tanti anni Anna non ha mai capito perchè sua sorella se ne sta sempre rinchiusa nella stanza e perchè tutti i suoi tentativi di farla interagire con lei falliscono.

venerdì 28 novembre 2014

Recensione: Léonie di Sveva Casati Modignani


Trama

In una grande dimora, alle porte di Milano, vivono i Cantoni, proprietari da tre generazioni della omonime prestigiose rubinetterie. In apparenza, ogni componente della famiglia ha una personalità lineare. Nella realtà, ciascuno di loro nasconde più di un segreto. Non fa eccezione Leonie la giovane e squattrinata francese che ha sposato Guido Cantoni. E che ogni anno, per un solo giorno, abbandona tutto e tutti per rifugiarsi in un romantico albergo sul lago di Como.

Questa scrittrice non è la tra mie preferite ma ho letto alcuni sui libri e ne ho apprezzato la scrittura, in questo libro particolarmente mi ha colpito il modo in cui è riuscita a descrivere l'intera saga familiare senza mai diventare noiosa. E' come se fossero più libri in uno solo visto che si raccontano tutte le storie della grande famiglia.

giovedì 27 novembre 2014

Recensione: Last song L'ultima canzone di Nicholas Sparks



Trama

Veronica Miller, che tutti chiamano Ronnie, ha diciassette anni, vive a New York, frequenta i club più trendy della città ed è convinta di essere una ragazza indipendente. Fino a quando si ritrova a passare l'estate a Wilmington, nel North Carolina, con il padre Steve, ex insegnante di pianoforte e concertista, che ha abbandonato la famiglia ormai da tempo. È questa la ragione per cui Ronnie lo detesta, al punto da non voler più avere niente a che fare con lui. Sono passati tre anni dall'ultima volta che gli ha rivolto la parola e non avrebbe alcuna intenzione di ricominciare proprio adesso. Ma a organizzare la sua vita non è lei, non ancora. Sua madre ha preso una decisione irrevocabile: spedirla insieme al fratellino Jonah tra le braccia di quel padre quasi sconosciuto, che si è autoesiliato in uno sperduto paesino della costa orientale. Dove il massimo divertimento è pescare e fare surf. A Ronnie sembra di essere finita in un incubo, e ormai è convinta che quella sarà la peggiore estate della sua vita. Eppure...

Io amo tutti i libri di Sparks ma questo in assoluto è il mio preferito. E' stupendo e consiglio vivamente la lettura perchè di certo non si resta delusi.
Contiene praticamente tutto, amore, amicizia, tradimento, emozioni, divertimento, pena, dolore in un miscuglio che resta anche dopo che la lettura è finita.

martedì 25 novembre 2014

Rubrica Miti e Leggende #3: Lancilotto e Ginevra



La Tavola Rotonda, il mondo di Camelot e tutti i suoi personaggi sono una delle leggende che mi è sempre piaciuta molto.
Cominciamo quindi a parlare di Lancillotto.
Fu secondo la leggenda uno dei cavalieri più valorosi di Re Artu.
Si narra che fosse anche il suo preferito e Lancillotto era felice di tale onore, le cose però andarono complicandosi quando si innamorò di Ginevra promessa di Artù, un amore contraccambiato.
Ci sono varie versioni in proposito, in alcune si dice che Ginevra lo provocò così tanto che alla fine Lancillotto cedette, in altre si dice che lui la venerò da lontano con un amore platonico e in altre ancora che vissero il loro amore in clandestinità perchè non potevano sopportare di stare l'uno lontana dall'altra.
Sono stati scritti molti libri su di loro e sono stati girati molti film, ognuno un pò diverso dall'altro tranne che per l'ambientazione la magica Camelot.

lunedì 24 novembre 2014

Recensione: I Love Chanel di Daniela Farnese


Trama

Ethienne si è finalmente innamorato, proprio di lei. Dopo tante delusioni, il vero amore sembra essere arrivato e Rebecca è pronta a trasferirsi a Parigi per raggiungere l'uomo della sua vita. La aspettano una lussuosa casa, un entusiasmante lavoro come wedding planer e un'eccitante convivenza.
Fasciata nei suoi impeccabili tubini, in bilico sui tacchi a spillo, la moderna Coco, ormai sicura di se e follemente innamorata, è pronta ad affrontare il futuro radioso che la attende. Ma cosa succede se all'improvviso quando tutto sembra filare liscio, un ingombrante passato si riaffaccia nella vita di Ethienne? E se quel passato, per giunta, ha le sembianze di ragazza bruna che indossa una taglia 38, è elegante e ha l'aria da attrice francese di cinema muto? Come se non bastasse, Coco si trova anche alle prese con un insistenza e bellissimo corteggiatore e con un padre che dopo tanti anni cerca di riconquistare il suo affetto.Tra soste in pasticceria che profumano di croissant, brindisi in suggestivi bistrot in compagnia di Eloide e chiacchiere con gli amici fidati, ancora una volta Coco proverà a realizzare il suo sogno d'amore. Perchè niente e nessuno potrà convincerla del contrario: il vero lieto fine deve essere per sempre.

Questo libro è il seguito di Via Chanel N.5 di cui ho già parlato qui
Non sapevo che questo libro avesse un seguito ma quando l'ho visto agli scaffali della libreria me ne sono subito impossessata.

domenica 23 novembre 2014

Recensione: Via Chanel N. 5 di Daniela Farnese



Trama

Se l’amore avesse un profumo, sarebbe Chanel N°5
È possibile assomigliare a una delle più grandi icone dello stile, indipendente, bella, desiderata ed elegante come Coco Chanel? 
Rebecca ha trentatré anni, più di cento paia di scarpe, un armadio pieno di tubini neri, completi di tweed e una smisurata passione per la magnifica Coco. 
È romantica, sognatrice, e follemente innamorata di Niccolò, che sta per raggiungere a Milano, dopo un anno di relazione a distanza. Un nuovo lavoro come wedding planner, una vita vicino all’uomo che ama: la felicità sembra a portata di mano. Ma una brutta sorpresa è in agguato: appena giunta nella metropoli, Niccolò le confessa di essersi innamorato di un’altra. Rebecca si ritrova così in una città che non conosce e con il cuore a pezzi. Ma il suo mito, la grande Coco, come avrebbe reagito? 
Indossando degli enormi occhiali scuri, alzando la testa in segno di sfida, non avrebbe mai permesso a un uomo di schiacciare il suo spirito ribelle e anticonvenzionale! 
«Per essere insostituibili bisogna essere unici», e forse Niccolò, unico non lo era. 

Una storia leggera, semplice e anche molto bella.
Bello il personaggio di Rebecca che può essere paragonato a tante donne, ha tanta voglia di innamorarsi eppure trova sempre l’uomo sbagliato.
E’ nata e cresciuta a Venezia ma per amore chiede il trasferimento a Milano, peccato che Niccolò l’uomo che ama la lascia per un altro.

sabato 22 novembre 2014

Recensione: La ragazza fantasma di Sophie Kinsella




Trama

A ventisette anni, niente funziona nella vita di Lara. Quando si trova costretta dai genitori ad andare al funerale di una vecchia prozia, Lara sente di aver toccato il fondo. Durante la funzione, però, succede qualcosa di incredibile: le appare una ragazza bellissima vestita con l'accurata ed eccentrica eleganza degli anni Venti, che chiede con insistenza: Dov'è la mia collana? Voglio la mia collana!
Chi è questa ragazza? E com'è che solo lei tra i presenti al funerale la vede? La misteriosa ragazza comparsa dal nulla, capricciosa, pungente e stravagante, vestita con meravigliosi abiti vintage, diventerà la sua guida, la sua amica più cara, la confidente perfetta.


Premetto che mi piace molto lo stile di scrittura di Sophie Kinsella, i suoi libri sono tutti leggeri, buffi, simpatici e difficili da trovare noiosi.
Il suo stile e' più o meno lo stesso in tutti i suoi libri e le sue protagoniste sono tutte accumunate da un fattore cioè quello in cui il lettore può facilmente immedesimarsi in lei.

Orgoglio e Pregiudizio Citazioni


Ecco questa è una citazione di questo fantastico libro che merita di essere ricordata.
Darcy si rende conto di amare profondamente Lizzie nonostante lei sia tanto diversa dal suo ideale di donna che vuole al suo fianco, nonostante la sua famiglia, nonostante sia di rango inferiore e un giorno decide di dirglielo apertamente.
Un momento che, nonostante non porti risvolti positivi, riesce però ad essere un momento molte forte dove vediamo il temperamento di questi due protagonisti che sono perfetti per stare insieme,

Mi avete stregato corpo e anima.. vi amo!

domenica 16 novembre 2014

Sissi e Franz



La principessa Sissi è stato un personaggio che mi ha sempre affascinata moltissimo.
La sua storia tradotta in tre diversi film mi ha fatto compagnia da bambina e ancora adesso quando la rivedo in tv la guardo molto volentieri.
La sua storia scritta in un libro è senz altro differente ma non per questo meno bella.
Ma cominciamo con ordine.
Secondo i film dove c'è l'indimenticabile Romy Scheider siamo nel 1826. Elisabetta di Baviera detta Sissi va a sedici anni con i genitori dall'imperatore Francesco Giuseppe detto Franz che dovrà fidanzarsi con sua sorella Nenè ma le cose vanno diversamente perchè Franz incontra per puro caso prima Sissi vestita in modo semplice e senza riconoscerla resta abbagliato dal suo temperamento, dal suo modo di fare.
Sissi non gli rivela la sua identità e quando al ballo ufficiale, Franz la rivede capisce che non può assolutamente fidanzarsi con sua sorella perchè si è innamorato perdutamente di quella ragazza e vuole sposarla.

sabato 15 novembre 2014

Jamie Fraser e Mr Darcy Fan art


Perchè questi due bei ragazzoni sono nella stessa fan art?
Bè in realtà il motivo è molto semplice, mi piacciono entrambi e ho deciso di metterli vicini.

Jamie Fraser è il protagonista della saga Outlander di Diana Gabaldon, la sua storia è ambientata nel 1743 è un vero Highlander scozzese e la sua storia mi ha appassionata fin dalla sua comparsa, adesso che sto seguendo anche la serie tv direi che la passione è aumentata.



Il suo personaggio nel corso dei libri è sempre più in primo piano, è impossibile non parteggiare per Jamie in qualsiasi cosa faccia.
Diventa marito, padre, nonno, ladro, tipografo, spia, marinaio, commerciante, proprietario terriero, assassino, carcerato, ricercato e tante altre cose ancora ma in fondo resta sempre il ragazzo che segue il suo cuore sempre e comunque e che ama incondizionatamente il suo unico e vero grande amore Claire.

Mr Darcy è invece protagonista di Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen, la sua storia è ambientata nel 1797 e per quanto la conosca ormai benissimo, non mi stanca mai.


Inizialmente potrebbe appare come una persona antipatica e troppo sulle sue ma nel corso della storia scopriamo invece che ha un cuore generoso, che ama profondamente sua sorella e che vuole solo il bene per lei, che detesta i bugiardi e non perdona facilmente.
Sarà grazie all'amore per Elizabeth che cambierà un pò atteggiamento e si dimostrerà un grande uomo capace di amare profondamente.

A parte l'ambientazione storica più o meno simile, i due signori in questione sono fieri e orgogliosi allo stesso modo e amano profondamente la donna che hanno al loro fianco.
Due personaggi diversi ma che mi piacciono moltissimo.






venerdì 14 novembre 2014

Recensione: Dieci Piccoli Respiri di K.A. Tucker


Trama

Kacey Cleary ha solo vent'anni quando la sua vita va in pezzi. Un terribile incidente automobilistico le porta via i genitori, il fidanzato e la sua migliore amica. Dopo quattro anni trascorsi a casa degli zii nel Michigan, Kacey decide di fuggire via per sempre. Una notte lei e sua sorella Livie prendono un autobus per Miami e lì, nonostante le difficoltà economiche, possono finalmente ricominciare a progettare una nuova vita. Kacey però non è ancora pronta a lasciarsi alle spalle il passato e stringere nuove amicizie, neppure se a chiederglielo è l'affascinante vicino, Trent Emerson, un enigmatico ragazzo dagli ipnotici occhi blu. Eppure Trent è deciso a far breccia nel suo cuore, e presto Kacey dovrà smettere di chiudersi a riccio e arrendersi al suo amore.

Questo libro bellissimo mi è stato consigliato e lo consiglio a mia volta.
Una trama in cui si intreccia sentimento, amore, azione, commozione, amicizia e dolore in un miscuglio che non ti fa staccare gli occhi dal libro finchè non l'hai finito.

giovedì 13 novembre 2014

Recensione: Una notte d'amore a New York di Cassandra Rocca


Trama


Esisterà una regola scritta per trovare l’anima gemella? O è meglio affidarsi al destino? Zoe Mathison non sa più cosa pensare... né cosa tentare! Stanca di collezionare relazioni inutili con uomini inadatti, e di sentirsi definire bella ma superficiale, ha deciso: troverà un uomo che sappia apprezzarla. Ma la ricerca sembra più complicata del previsto e tante coppiette felici attorno a lei non fanno che deprimerla, trasformando il suo desiderio in un’ossessione.
Eric Morgan è arrivato al limite. Innamorato senza speranza di una donna che lo considera quasi un orsacchiotto portafortuna, non sopporta più di vedere le sue speranze infrangersi ogni volta si presentino i pettorali scolpiti del macho di turno. E quando all’orizzonte spunta una nuova ragazza, determinata a conquistarlo, non gli resta che prendere una decisione e voltare pagina, una volta per tutte. Anche se questo significa perdere una parte di sé.

Ecco un bel libro in prossimità del Natale adatto a chi ama le storie romantiche a lieto fine.
Qui vediamo il protagonista Eroc innamorato perdutamente di Zoe da dieci anni, e' un ragazzo timido e non ha mai avuto il coraggio di confessarle i suoi sentimenti preferendo esserle amico piuttosto che perderla. È' infatti convinto che se le confessasse i suoi sentimenti la perderebbe per sempre quindi si accontenta di starle vicino.

domenica 9 novembre 2014

Jamie e Claire Fan art


In attesa di aprile e quindi della seconda parte della prima stagione della serie Outlander, ecco qualche nuova fan art su Jamie e Claire.











sabato 8 novembre 2014

Recensione: In una notte come questa di Ellen Sussman




Trama

Si sono conosciuti al liceo. Blair, timida e scontrosa, era molto diversa dalle ragazze che circondavano lui, Luke, il classico buon partito, bello, ricco e destinato al successo. A distanza di molti anni Blair è una single di mezza età, ha sempre lo stesso carattere, è sempre una bella donna, con molti amici-amanti, ma rifiuta legami fissi. L'unico suo punto fermo è Amanda, la figlia adolescente. Luke è uno degli sceneggiatori più famosi d'America, ha avuto tutto eppure sente che gli manca qualcosa. Quando per caso rivede Blair, capisce di aver trovato quel qualcosa, ma lei sa che non c'è più spazio nella sua vita per la passione. Com'è possibile innamorarsi davvero, proprio ora che sta cercando di dire addio alla vita?

La trama è semplice, si legge facilmente e non ci si annoia in un linguaggio fatto più di dialoghi che di pensiero rende più scorrevole la lettura.
Una storia semplice, normale quella di due persone che si sono conosciute un tempo ma che adesso non sanno nulla l'uno dell'altra perchè si sono perse di vista e quando erano nella stessa scuola nemmeno si rivolgevano la parola eppure è come se tutto questo tempo separati si fossero preparati l'uno all'altra.
Inizia come un libro quasi anonimo poi man mano la trama coinvolge perchè Blair la protagonista affronta la vita in un modo diverso da tutti gli altri, è lei ad essere completamente fuori dagli schemi eppure è forte, determinata con un unico amore: Amanda almeno finchè non compare Luke e non capisce quanto sia bello l'amore.

martedì 4 novembre 2014

Rubrica Favole:# 3 Ribelle The Brave



Amo molto le principesse delle favole e quindi non potevo non vedere uno dei recenti cartoni in cui ne compare una.
Qui si parla della storia di Merida una principessa totalmente diverse dalle famose Cenerentola, Biancaneve  & Company perchè in questa storia non c'è un principe visto che Merida è assolutamente convinta di voler restare single.

Recensione: Quello che c'è tra noi di Huntley Fitzpatrick



Trama

I Garrett sono l’esatto contrario dei Reed. Chiassosi, incasinati, espansivi. E non c’è giorno che, a insaputa di sua madre, Samantha Reed non passi a spiarli dal tetto di casa sua, desiderando di essere come loro… finché, in una calda sera d’estate, Jason Garrett scavalca la recinzione che separa le due proprietà e si arrampica sul pergolato per raggiungerla. Da quel momento tutto cambia e, prima ancora di rendersene conto, Sam inizia a trascorrere ogni momento libero con il paziente e dolce Jase, a cui piace fare tutto quello “che richiede tempo e attenzione”, come dedicarsi agli animali, riparare oggetti rotti e soprattutto… provare a far breccia nel cuore della sua diffidente vicina. Perché non c’è nulla di più appagante che riuscire a strappare un sorriso alla ragazza della porta accanto.

Un romanzo dolce, reale, buffo ma anche pieno di significato.
Samantha è la classica ragazza della porta accanto, è bella, brava a scuola, non fa mai niente che possa far irritare sua madre che vive per la politica e vuole ricandidarsi come senatrice.
Ha una vita piena, felice e appagante o almeno è quello che pensa finchè Jase non entra lentamente nella sua vita.

domenica 2 novembre 2014

Recensione: Quello che sei per me di Rachel Van Dyken



Trama

È bastata una notte per mandare in frantumi l'esistenza di Kacey Jacobs. Da allora, lei ha abbandonato gli studi, si è trasferita in un’altra città e ha trovato un lavoro. Ma, proprio quando pensava di essersi lasciata tutto alle spalle, ecco che il passato torna a bussare alla sua porta. Letteralmente. Jake Titus si presenta da lei e per chiederle aiuto. D’istinto, Kacey vorrebbe cacciarlo subito via, ma come rifiutare un favore al suo unico, grande amore? In fondo si tratta di andare a casa dei genitori di Jake e di fingersi la sua fidanzata per un weekend. Un weekend in cui, magari, Kacey potrebbe fargli capire di essere davvero la ragazza giusta per lui. Purtroppo nessuno l’ha informata che tra gli invitati ci sarebbe stato pure Travis, il bellissimo – e odioso – fratello maggiore di Jake…
È solo un’occasione tutto ciò che desidera Travis Titus. Da bambino, ha scommesso con Jake che, una volta diventato grande, avrebbe sposato Kacey. E, nel corso degli anni, le ha provate tutte per fare colpo su di lei: inutilmente. Anzi, sembra proprio che Kacey non lo possa sopportare. Ma adesso lui è una persona diversa, e vuole confessare a Kacey i suoi sentimenti. Saranno sufficienti due giorni per conquistare il suo cuore, o dovrà rassegnarsi a guardare la donna della sua vita cadere tra le braccia del fratello?

Sembra la trama di un banalissimo triangolo amoroso vero?
L'ho pensato anch'io la prima volta che ho letto la trama e sono andata avanti solo per curiosità sinceramente poco convinta di lasciarmi coinvolgere nella storia più scontata di tutte.

venerdì 31 ottobre 2014

Rubrica Miti e Leggende #2: La leggenda di Halloween

 


In questo giorno particolare voglio parlare della festa di Halloween.
E' vero che si festeggia in America ma anche da noi in Italia sta avendo il suo successo.
Questa festa è legata a una leggenda e quando ci sono di mezzo miti e leggende io sono sempre pronta per condividere tutto.
Cominciamo.

Vi siete mai chiesti perchè la zucca è il simbolo di Halloween e perchè questo giorno è rappresentato con i colori nero e arancione?
Per saperlo bisogna conoscere delle leggende.
Le leggende e i miti sono cose che mi hanno sempre appassionata molto, ogni leggenda poi ha un fondo di verità e quindi rende la storia ancora più interessante.

La notte di Halloween che cade il 31 ottobre coincide con la fine dell'estate e l'inizio dell'inverno per questo motivo è simboleggiato con l'arancio colore acceso e il nero colore spento.
Una leggenda narra che gli spiriti dei morti durante l'anno tornassero proprio il 31 ottobre in cerca di un corpo da possedere per l'anno successivo.
Per evitare che succedesse allora i contadini rendevano le loro case brutte e spoglie, fredde e si mascheravano da mostri, streghe e qualsiasi forma potesse far scappare le anime.
Questo quindi spiega perchè bisogna mascherarsi proprio quella notte.
Ma come è nata la zucca con la lanterna?
Questa è un'altra leggenda che narra di Jack o'Lantern un uomo non sempre corretto con gli altri che proprio la notte di Ognissanti riesce a ingannare il Diavolo in persona.
C'è chi dice che Jack gli fece cadere che gli avrebbe venduto la sua anima in cambio di un'ultima bevuta e il Diavolo accettò e si trasformò in moneta ma Jack fu più veloce e lo bloccò in quella forma.
Oppure che Jack sfidò il Diavolo a scolare un alberto sulla cui corteccia era incisa una croce incastrata tra i rami.
In entrambi i casi il Diavolo perse la sfida e Jack visse la sua vita in modo dissoluto e quando arrivò il momento della sua morte non fu accolto nel Regno dei Cieli per la sua cattiva condotta.
Quando andò a bussare alle porte dell'Inferno però nemmeno lui lo volle e lo mandò via con un piccolo lume per fargli strada nell'oscurità.
Da allora Jack vaga instancabile aspettando il giorno giusto per far ritorno sulla Terra e per fare in modo che la fiamma non si spegne scavò una zucca mettendo al suo interno il lumino.
Ecco perchè c'è il simbolo della zucca e della luce.
Pronti adesso ad evitare che Jack venga da noi?





mercoledì 29 ottobre 2014

Rubrica Miti e Leggende #1: Castore e Polluce



La mitologia greca mi ha sempre appassionata molto ed eccomi qui a parlare della storia di Castore e Polluce e l'origine della costellazione dei Gemelli.
Erano due gemelli figli di Zeus ma mentre Castore era mortale, Polluce era immortale perchè si diceva che Zeus nelle sembianze di cigno aveva concepito il figlio con Leda.
Erano anche conosciuti come i Dioscuri.
I due gemelli erano però inseparabili, parteciparono a tantissime guerre, spedizioni, lotte tra cui la spedizione di riportare Elena a casa dopo il rapimento di Paride, la spedizione degli argonauti.
Erano due guerrieri fino in fondo, durante un'avventura persero il gregge a causa dei figli di Afareo e decisero di andarselo a riprendere ma successe un'imprevisto, qualcosa che non era mai accaduto prima.
Castore fu ferito e Polluce rischiava di non vedere mai più suo fratello visto che era mortale così Polluce chiese al padre Zeus di far morire anche lui oppure di rendere il fratello immortale in modo da poter restare ancora insieme.
Alla fine Zeus accettò ma solo per metà la richiesta di suo figlio.
Ci sono due possibilità al riguardo, si dice che Zeus permise loro di stare insieme per sempre ma per metà del tempo agli Inferi e per l'altra metà con gli dei sul monte Olimpo e si dice che invece concesse loro di vivere e morire un giorno per ciascuno trasformandoli nella costellazione dei Gemelli.
Infatti in questa costellazione una delle stelle principali si nasconde sotto l'orizzonte quando appare l'altra.
E forse questo spiegherebbe da chi deriva il segno zodiacale dei Gemelli e la relativa costellazione.








lunedì 27 ottobre 2014

Recensione: Esprimi un desiderio di Natalia Rosetti


Trama

Giulia è una donna razionale e concreta, totalmente appagata dal suo lavoro di Art Director presso una delle più importanti case editrici inglesi. Non entra in una small, ma vive senza sensi di colpa la sua 46.  Da quando Randall Steven-son, il famoso scrittore fantasy, l’ha mollata per una stangona bionda le cose per Giulia sono cambiate.
A  poche ore dalla festa per i suoi trent’anni il destino busserà alla sua porta con un regalo molto speciale che sembrerà realizzare tutti i suoi desideri, anche se non sempre quello che si pensa di volere è quello che si vuole veramente…

Questo libro è spiritoso, buffo e divertente fa in modo di alleggerire le giornate dure e pesanti perchè ci permette di sognare e vivere un'avventura magica perchè è questa che vive Giulia la protagonista di questo libro che parla in prima persona.

domenica 26 ottobre 2014

Recensione: Lady Susan di Jane Austen





Trama

Lady Susan è una donna energica, intelligente, senza scrupoli, che si diverte a giocare con i sentimenti degli uomini.
La città di provincia, le chiacchiere dei salotti, le ferree regole dell'universo piccolo-borghese: in questa breve opera gli ingredienti per entrare nello straordinario mondo della Austen ci sono tutti.
L'autrice inglese ha saputo dipingere il suo tempo con grazia ed eleganza, ma ne ha lasciato accuratamente emergere, con le stesse armi tipiche di quei salotti (arguzia, bon ton, ironia), gli aspetti più retrogradi, rivelandosi donna di spirito e femminista ante litteram.

Ho conosciuto questo libro della Austen guardando per caso tra gli scaffali di un supermercati, ormai anche i supermercati vendono libri e questo l'ho trovato a uno prezzo stracciato appena 1 euro che l'ho preso senza pensarci due volte.
Amo molto i libri di Jane Austen e questo proprio non lo conoscevo perciò dovevo proprio riempire questa lacuna.

sabato 25 ottobre 2014

Recensione: Quando ho aperto gli occhi di Nicholas Sparks



Trama

Sono ormai passati quattro anni da quando una malattia le ha tolto il marito e il gelo dell'anima di Julie si sta finalmente sciogliendo.
Dopo una giovinezza difficile, grazie a Jim aveva trovato un posto diverso in cui vivere e tanti amici affezionati, che le sono sempre stati vicino. Lo strazio si è trasformato in un affetto velato di malinconia e nella riconoscenza per un uomo che, in un ultimo gesto d'amore, le ha lasciato due doni inaspettati: un dolcissimo cucciolo di danese e la promessa di vegliare sempre su di lei. Adesso Julie è pronta a credere possibile, ma chi vorrà al suo fianco?

Come in tutti i libri di Sparks. anche questa storia e' ambientata in una piccola cittadina e abbiamo come protagonista Julie una ragazza che si trasferisce per amore, li infatti trova Jim ma a causa di una brutta malattia lo perde troppo presto.
Subito dopo la sua morte riceve un pacco regalo e' da parte di Jim e si tratta di un cane, un danese che Julie chiama Singer.

venerdì 17 ottobre 2014

Jamie e Claire Citazioni La straniera


Nel primo libro della Straniera c'è un momento molto importante, quello del matrimonio dove Jamie e Claire si scambiano promesse nuziali molto imporranti.
C'è anche un altro momento importante, quello che nella serie non è ancora avvenuto, quando Jamie spiega a Claire il motivo più importante per cui l'ha sposata.


C’era un altro motivo. Il principale.
Motivo?
Per cui ti ho sposata.
E sarebbe?
Perché ti desideravo. Più di quanto avessi mai desiderato nessun’altra cosa in vita mia.


Claire è sempre stata combattuta tra la sua vita con Frank nel 1900 e quella più vera che vive ogni giorno con Jamie nel 1400 mentre Jamie è sempre stato sicuro di quello che voleva cioè Claire.
Sposandola è stato come avverare i suoi sogni e Claire si renderà conto che senza Jamie la sua vita non ha senso e quelle parole esprimono perfettamente quanto il loro legame sia destinato a durare.